PONT - La Sandretto sempre più in bilico: l'azienda potrebbe ritirare la procedura di liquidazione

| Strada in salita perchè, pur nella disponibilità di ritirare la procedura, l'azienda non lo farà in autonomia ma solo dopo che le verrà lanciata un'ancora di salvezza. E, al momento, non ci sono garanzie sulla ripresa della produzione

+ Miei preferiti
PONT - La Sandretto sempre più in bilico: lazienda potrebbe ritirare la procedura di liquidazione
La trattativa per salvare la Sandretto di Pont Canavese va avanti. Ma la distanza tra le parti, per ora, resta piuttosto ampia. L'azienda, ieri sera, ha comunque confermato l'intenzione di ritirare la procedura di liquidazione. «In riferimento al tavolo di trattativa aperto alla Regione Piemonte - si legge in una nota - la direzione Sandretto conferma la possibilità di ritirare la liquidazione nel caso di un aiuto finanziario esterno alla cooperativa che si è resa disponibile alla gestione del reparto ricambi. Si auspica che la Regione possa intervenire in tal senso magari per una cooperativa gestita da una parte degli stessi lavoratori Sandretto, come aveva evocato l'assessore Pentenero». 
 
Secondo l'azienda, «in tal caso sarebbe possibile l'attivazione di una nuova cassa integrazione e il richiamo progressivo di parte del personale che potrebbe quindi lavorare al completamento delle presse in workflow». Quanto alle dichiarazioni di alcuni sindacalisti riguardanti l'uscita di macchinari o di attrezzature indispensabili alla produzione la direzione Sandretto precisa che si tratta di «pure illazioni» e ribadisce che, in ogni caso, il materiale in dotazione alla Sandretto Spa è di proprietà privata della stessa azienda.
 
Strada in salita, insomma, perchè pur nella disponibilità di ritirare la procedura, l'azienda non lo farà in autonomia ma solo dopo che le verrà lanciata un'ancora di salvezza. E, al momento, non ci sono garanzie sulla ripresa della produzione nello stabilimento di Pont Canavese. Condizione minima per avviare le trattative, secondo la Fiom-Cgil. Il presidio dei lavoratori davanti ai cancelli dell'azienda, insomma, è destinato a proseguire. La situazione di stallo, dovuta anche al periodo estivo, di certo non aiuta a dare risposte concrete ai 127 dipendenti che rischiano il posto di lavoro.
Dove è successo
Cronaca
MASTERCHEF ITALIA - Fine dell'avventura per Alain Stratta su Sky
MASTERCHEF ITALIA - Fine dell
Giovedì, alla fine della puntata, il perito assicurativo ha dovuto lasciare il grembiule e abbandonare la cucina del programma
SALASSA - Ennesimo incidente stradale all'incrocio per Valperga: tre persone in ospedale a Cuorgnè - VIDEO
SALASSA - Ennesimo incidente stradale all
L'impatto è stato particolarmente duro come dimostrano i danni riportati da entrambi i mezzi. Secondo i primi accertamenti delle forze dell'ordine, una delle due auto ha probabilmente "bruciato" lo stop
CHIVASSO - Meningite in ospedale: una paziente ha contratto la malattia. Ma non è la forma contagiosa
CHIVASSO - Meningite in ospedale: una paziente ha contratto la malattia. Ma non è la forma contagiosa
L’interessata è una signora di 72 anni: è stata sottoposta immediatamente a terapia appropriata e la sua situazione clinica è stabile. L'Asl To4 assicura: «Si tratta di una meningite pneumococcica, una forma non contagiosa»
CHIVASSO - Vince 500 mila euro col Gratta e Vinci: caccia al fortunato
CHIVASSO - Vince 500 mila euro col Gratta e Vinci: caccia al fortunato
Un uomo, ieri, ha acquistato un gratta e vinci della serie "Tutto per tutto" e con appena 5 euro ne ha vinti 500 mila...
FURTI - Nomadi arrestate: usavano dei bambini come «vedette»...
FURTI - Nomadi arrestate: usavano dei bambini come «vedette»...
Due giovani, entrambe del campo nomadi di strada aeroporto tra Borgaro e Torino, bloccate dai carabinieri per furto di rame
COLLERETTO - Ricerca medica: perchè è importante vaccinarsi?
COLLERETTO - Ricerca medica: perchè è importante vaccinarsi?
Ne parlerà al Bioindustry Park, venerdì, il professor Alberto Mantovani, vincitore del Premio Europeo di Oncologia 2016
CASTELNUOVO NIGRA-CUORGNE' - Una festa per don Nicola Faletti: il «Don Bosco» del Canavese compie 100 anni
CASTELNUOVO NIGRA-CUORGNE
Domenica alle 10.30 a Villa Castelnuovo, con una Santa Messa presieduta da monsignor Luigi Bettazzi, vescovo emerito di Ivrea, l'intero Canavese potrà festeggiare i 100 anni di don Nicola Faletti e i 30 anni di attività in valle Sacra
FAVRIA - Incendio in cascina: intervento dei vigili del fuoco
FAVRIA - Incendio in cascina: intervento dei vigili del fuoco
Allertati dai residenti della zona, i vigili del fuoco hanno bloccato l'estendersi delle fiamme mettendo in sicurezza il tetto
CUORGNE' - Denunciata la richiedente asilo violenta
CUORGNE
Domenica sera aveva fermato un bus poi aveva dato in escandescenza
PAVONE - Incidente stradale in borgata Molla: grave una donna
PAVONE - Incidente stradale in borgata Molla: grave una donna
Dinamica dello schianto al vaglio dei carabinieri della compagnia di Ivrea. La donna trasportata d'urgenza al pronto soccorso
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore