PONT - Strettoia sulla Sp47: si apre uno spiraglio per i lavori?

| Esulta la Lega Nord: «Dopo anni di attesa, di false speranze e disinteresse, finalmente abbiamo fatto un passo in avanti»

+ Miei preferiti
PONT - Strettoia sulla Sp47: si apre uno spiraglio per i lavori?
Si apre uno spiraglio per l’inizio dei lavori di allargamento della “strettoia” di Pont Canavese sulla Sp 47, grazie al pressing portato nel Consiglio della Città metropolitana da parte di Mauro Fava. «Dopo anni di attesa, di false speranze e di sostanziale disinteresse, finalmente abbiamo fatto un passo in avanti, forse decisivo – afferma il consigliere del gruppo “Lista civica per il territorio” – e voglio ringraziare la Giunta e soprattutto il consigliere delegato alla Viabilità, Antonino Iaria, per l’interesse che ha dimostrato, compiendo insieme a me un sopralluogo che ha evidenziato tutte le criticità di questo tratto stradale».

La vicenda si trascina da diversi anni e riguarda in particolare un settore lungo circa 700 metri, dove la carreggiata è così stretta da impedire il passaggio contestuale di due autovetture. Con conseguenti problemi alla circolazione e il frequente formarsi di lunghe code nelle due direzioni. Con effetti negativi anche sulle potenzialità turistiche della valle Soana. Il problema era già stato posto all’attenzione dell’allora Provincia di Torino nel 2008 con alcune interrogazioni presentate da Franco Papotti. «Ma erano sempre rimaste lettera morta, nonostante avessimo in maggioranza esponenti di spicco della nostra zona come l’ex sindaco di Cuorgnè Vacca Cavalot, il collega di Pont Marco Balagna o l’assessore eporediese Avetta – prosegue Fava – Molte chiacchiere, ma fatti zero. Tant’è che, nonostante che la Provincia avesse acquisito nel 2008 due immobili che insistono tuttora sulla strada e di cui si necessita la demolizione, per avere il primo progetto di ampliamento si è dovuto attendere tre anni: ma non è mai stato finanziato».

Dopo una nuova lettera al sindaco della Città metropolitana Chiara Appendino da parte degli amministratori dei Comuni di Ingria, Pont Canavese, Ronco e Valprato Soana, e dopo l’interrogazione presentata da Mauro Fava, giovedì scorso (23 febbraio) è stato effettuato il sopralluogo alla presenza dei tecnici del settore Viabilità. «La visita ha messo in luce tutta la pericolosità e le difficoltà alla circolazione che la strettoia comporta – conclude Fava – Ora si lavorerà ad una nuova suddivisione del progetto in lotti che rispecchino maggiormente le necessità più urgenti, dopo di che verrà discusso in Commissione e in Giunta il suo finanziamento. Non è ancora la parola fine di questa lunga storia, ma almeno un primo passo in avanti è stato fatto. Continueremo a vigilare affinché la Giunta porti avanti questo intervento».

La soddisfazione del consigliere del Carroccio è condivisa dal suo collega di partito Franco Papotti, che per primo insieme a Cesare Pianasso aveva evidenziato il problema della Sp 47. «Vorrei poter dire che finalmente il cerchio si chiude, ma aspetto a festeggiare quando la Città metropolitana darà effettivamente il via all’opera – commenta – mi congratulo intanto con Fava, per aver portato avanti questa battaglia, dimostrando l’importanza di avere dei rappresentanti che nei fatti, e non con vuote parole, hanno a cuore le sorti del nostro spesso bistrattato e ignorato Canavese».

Cronaca
ROMANO CANAVESE - A Villa Matilde la sfida tra chef: il gusto trasformato in design - FOTO
ROMANO CANAVESE - A Villa Matilde la sfida tra chef: il gusto trasformato in design - FOTO
Gli chef stellati Andrea Larossa e Andrea Pasqualucci si sono presentati al pubblico con due ricette inedite
VALCHIUSELLA - Nuovi servizi sanitari per chi vive in montagna
VALCHIUSELLA - Nuovi servizi sanitari per chi vive in montagna
Nell'area montana è stato concretizzato uno dei progetti di infermieristica di comunità e di ostetricia di continuità
RIVAROLO-TORINO - La Filarmonica Rivarolese apre la Festa Europea della Musica a Torino
RIVAROLO-TORINO - La Filarmonica Rivarolese apre la Festa Europea della Musica a Torino
Prestigioso appuntamento venerdì 21 giugno alle 21.30 in Piazza Carignano a Torino
BUROLO - I droni contro i reati ambientali e la microcriminalità
BUROLO - I droni contro i reati ambientali e la microcriminalità
I velivoli, dotati anche di fotocamera a luce residua e termocamera, potranno essere utilizzati anche nelle ore notturne
CASTELLAMONTE - Sabato il quarto concerto di primavera tra musica e solidarietà
CASTELLAMONTE - Sabato il quarto concerto di primavera tra musica e solidarietà
Nel corso della serata verrà inoltre proiettato il video musicale ideato e fatto realizzare dal presidente del Lion's Club Alto Canavese Giovanni Tocci, a ricordo di Alessio Chiarovano
IVREA - Bimbo di quattro anni si infilza con un forchettone da barbecue: operato d'urgenza in ospedale
IVREA - Bimbo di quattro anni si infilza con un forchettone da barbecue: operato d
E' fuori pericolo il piccolo che domenica, giocando nel cortile di casa, si è infilzato con un forchettone da grigliata. Cadendo, il bimbo è rimasto ferito ad una coscia. Per fortuna l'attrezzo non ha lesionato i principali vasi sanguigni
EDITORIA - Fondi ai giornali locali in Canavese, assolti gli ex editori
EDITORIA - Fondi ai giornali locali in Canavese, assolti gli ex editori
La Corte d'Appello Milano ha assolto con formula piena, perchè il fatto non sussiste, gli editori Gianluigi Viganò, Mauro Albani e Ludovico Maria Gilberti
CANISCHIO - Ha riaperto la storica Società, punto di riferimento per tutto il paese
CANISCHIO - Ha riaperto la storica Società, punto di riferimento per tutto il paese
La Società è nata intorno agli anni 1890-1898 e, successivamente, l'edifico originario è stato ampliato
VALPERGA - Gli allievi di meccanica e automazione del Ciac tra i primi a trovare lavoro
VALPERGA - Gli allievi di meccanica e automazione del Ciac tra i primi a trovare lavoro
I dati sull'inserimento lavorativo degli allievi in uscita dai corsi del comparto industriale del Ciac di Valperga, anche dell'ultimo anno formativo, sono estremamente positivi
CHIAVERANO - Piccoli vandali in azione, il Comune chiede ai genitori di vigilare sui figli: «Sappiamo chi è stato»
CHIAVERANO - Piccoli vandali in azione, il Comune chiede ai genitori di vigilare sui figli: «Sappiamo chi è stato»
Ancora atti vandalici nel centro storico di Chiaverano. Ora il Comune dice basta: «Se dovesse ricapitare, scatteranno le denunce». I danni, anche questa volta, nella zona della chiesa parrocchiale e del Parco della Rimembranza
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore