PRASCORSANO - Le poste chiudono invase dai calabroni

| Gli imenotteri hanno preso la residenza nell'ufficio postale

+ Miei preferiti
PRASCORSANO - Le poste chiudono invase dai calabroni
«Ufficio postale chiuso per calabroni». A Prascorsano, questa mattina, una vera e propria invasione di decine di pericolosi imenotteri ha costretto la direzione delle poste a chiudere immediatamente l'ufficio per evitare guai a clienti e dipendenti. All'interno di un cassone delle tapparelle di una finestra, infatti, hanno nidificato alcuni insetti. Visto la loro potenziale pericolosità, si è provveduto alla chiusura dei locali.
 
Questa sera una squadra dei volontari Aib di Prascorsano, con particolari maschere e protezioni, procederà alla rimozione del nido. Se l’operazione avrà successo le poste dovrebbero riaprire regolarmente già domani mattina. 
 
l calabrone è la più grande delle vespe europee e nordamericane. Potenzialmente pericolosi per l'uomo, i calabroni sono soliti realizzare i loro nidi attorno ad aree abitate, con il caratteristico metodo di utilizzare fibre vegetali per creare nidi di carta. Possono essere particolarmente aggressivi nei confronti del loro nido, anche se di norma come gli insetti rispetto ad animali più grandi tendono a fuggire. Sono insetti carnivori e come tali si nutrono di altri insetti tra cui diverse altre specie di api e vespe.
 
L'insetto, in caso di puntura, riesce ad iniettare nel corpo dell'uomo solo una dose minima di veleno che, nel caso di altri insetti sarebbe fatale, ma nel caso dell'uomo non comporta particolari problemi, a meno che non si verifichi una pericolosa reazione anafilattica o se il numero di punture è superiore a una, in quanto il quantitativo di veleno in circolo aumenta.
Dove è successo
Cronaca
SLAVINA SULL'HOTEL RIGOPIANO - Dal Canavese all'Abruzzo: all'opera i tecnici del Soccorso Alpino e Speleologico - FOTO
SLAVINA SULL
Si tratta di tecnici provenienti dalle delegazioni Canavesana, Cuneo, Mondovì, Ossola, Valsusa, oltre a due speleologi. La squadra è stata composta nella serata di ieri dopo la richiesta di rinforzi da parte della protezione civile
AGLIE' - Incendio in centro distrugge abitazione: vigili del fuoco combattono contro le fiamme - FOTO e VIDEO
AGLIE
Drammatico incendio in via Michela, pieno centro storico alladiese. Le fiamme si sono estese a un intero caseggiato. Vigili del fuoco al lavoro per domare le fiamme. Paura per i residenti della zona: tutti illesi
CUORGNE' - Spaccata nella notte: furto di gratta e vinci e sigarette
CUORGNE
Nel mirino la tabaccheria di corso Torino. Banditi messi in fuga dalla vigilanza. Indagini dei carabinieri cuorgnatesi in corso
RIVARA - Incidente stradale all'incrocio: due automobilisti feriti
RIVARA - Incidente stradale all
Schianto intorno alle 11, in corso Vittorio Emanuele, al bivio per Camagna. Si sono scontrate una Fiat Grande Punto e una Panda
LOCANA - Armi e arnesi da scasso in auto: due giovani denunciati
LOCANA - Armi e arnesi da scasso in auto: due giovani denunciati
I materiali recuperati dai carabinieri a bordo dell'auto di due ragazzi di Cirié di 18 e 17 anni, entrambi denunciati a piede libero
CUORGNÈ - Ex tabaccaio intossicato dal monossido di carbonio: grave in ospedale
CUORGNÈ - Ex tabaccaio intossicato dal monossido di carbonio: grave in ospedale
L'episodio in pieno centro a Cuorgnè dove un ex commerciante della città di 73 anni, residente in via Garibaldi, è rimasto gravemente intossicato dal malfunzionamento del riscaldamento
CASELLE - Record di passeggeri in aeroporto: quasi 4 milioni
CASELLE - Record di passeggeri in aeroporto: quasi 4 milioni
Il Pertini registra il record storico di passeggeri superando il precedente record annuale del 2011. Crescita 7,8% rispetto all'anno scorso
LEINI - Insultano i vigili urbani su Facebook: quattro denunciati
LEINI - Insultano i vigili urbani su Facebook: quattro denunciati
Gli accusati, interrogati dagli agenti, hanno ammesso le proprie colpe, spiegando però che non pensavano «fosse un reato»
AGLIE' - 280 Pro Loco per l'assemblea in castello
AGLIE
Saranno presenti anche i rappresentanti di Regione Piemonte, Città Metropolitana di Torino e Comune di Agliè
CANAVESE - Azienda pubblicitaria evade sette milioni di euro: titolari denunciati dalla guardia di finanza
CANAVESE - Azienda pubblicitaria evade sette milioni di euro: titolari denunciati dalla guardia di finanza
Grazie a società compiacenti i costi dei servizi venivano gonfiati a dismisura, pertanto la società, nonostante un elevato volume d’affari, dichiarava redditi che per l’attività svolta possono considerarsi irrisori
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore