PROCESSO OLIVETTI - Il sindaco Della Pepa: «Giudizio pesante sugli anni più recenti di gestione dell'azienda»

| «Non si può esprimere un commento di soddisfazione quando si parla di vicende che riguardano persone scomparse» dice il primo cittadino di Ivrea. Alla città è stato riconosciuto il diritto al risarcimento del danno

+ Miei preferiti
PROCESSO OLIVETTI - Il sindaco Della Pepa: «Giudizio pesante sugli anni più recenti di gestione dellazienda»
Condanne a raffica nella sentenza di primo grado del processo volto ad accertare le responsabilità di amministratori e dirigenti della società Olivetti per il reato di lesioni personali colpose e omicidio colposo. Il tutto relativo ai decessi di ex dipendenti, causati da malattie contratte a seguito di esposizione all’amianto. Fatti avvenuti svolgendo specifiche mansioni all’interno degli stabilimenti di Ivrea, Agliè e Scarmagno. Oltre alle condanne è stato riconosciuto il diritto al risarcimento del danno per le vittime e a tutte le parti civili costituite. Tra queste la città di Ivrea cui è stato riconosciuto il diritto al risarcimento del danno, da richiedere e quantificare però in sede civile, ed il rimborso delle spese legali sostenute per la costituzione di parte civile.
 
Il sindaco Della Pepa, presente in aula alla lettura del dispositivo, ha commentato la sentenza ai microfoni dei tanti giornalisti presenti: «Non si può esprimere un commento di soddisfazione quando si parla di vicende che riguardano persone scomparse e la sofferenza delle famiglie che oggi combattono con malattie fatali, ma il processo ha fatto chiarezza sulla gestione del problema amianto negli anni più recenti della storia Olivettiana e dato una risposta ad una domanda di verità che si elevava dalle famiglie colpite e dal territorio tutto. Questo era il risultato a cui la Città teneva e per il quale ha scelto di essere parte nel processo».
 
Il sindaco ha espresso parole di vicinanza alle famiglie che stanno vivendo in questi anni il dramma della scoperta di questa malattia e ha evidenziato come la sentenza testimoni anche, per i tempi di procedimento, l'efficienza del tribunale e degli uffici della procura di Ivrea. «Sicuramente - sottolinea il sindaco - la sentenza consegna oggi un giudizio pesante sugli anni più recenti di gestione della Olivetti, anni in cui è stato, almeno per quanto riguarda la gestione del rischio amianto, forse tradito quello spirito di attenzione per i lavoratori che ha reso unica la storia della nostra fabbrica e l’immagine di Adriano Olivetti nel mondo. Toccherà alla Città di Ivrea il compito primo di tutelare e valorizzare quella gloriosa storia proprio per quei valori che ha saputo testimoniare: il rispetto del lavoro e delle persone prima della logica del profitto, la tutela e la valorizzazione del territorio in una sinergia totale tra la Città e la Fabbrica».
Dove è successo
Cronaca
BROSSO - Precipita con il parapendio: ora è in prognosi riservata
BROSSO - Precipita con il parapendio: ora è in prognosi riservata
Dramma oggi pomeriggio in Valchiusella: vittima dell'incidente un uomo di 41 anni salvato dal soccorso alpino
MAZZE' - Incidente mortale: il paese piange Roberto Peretto. Aveva solo 36 anni - FOTO
MAZZE
Il 36enne è rimasto vittima di un incidente a Rondissone mentre era in sella alla propria motocicletta Yamaha. La due ruote è andata a sbattere contro un carro attrezzi. L'impatto è stato violentissimo e il centauro è morto sul colpo
TRAGEDIA A RONDISSONE - Motociclista si scontra con un carro attrezzi e muore sul colpo - FOTO
TRAGEDIA A RONDISSONE - Motociclista si scontra con un carro attrezzi e muore sul colpo - FOTO
La dinamica è adesso al vaglio dei carabinieri della compagnia di Chivasso. La provinciale 90 In entrambe le direzioni è stata chiusa. Sul posto hanno operato anche i vigili del fuoco di Chivasso
CUORGNE' - Una lezione speciale per i bimbi di Priacco
CUORGNE
Funzionari dell'Aci di Ivrea e vigili urbani per un'iniziativa che mira a sensibilizzare i bambini sull'uso responsabile della bicicletta sulla strada
IVREA - Nasce il master in telemedicina: lo sostiene anche l'Asl To4
IVREA - Nasce il master in telemedicina: lo sostiene anche l
«Il nostro territorio, molto ampio e disomogeneo dal punto di vista geomorfologico ci orienta verso cure a domicilio»
LEINI - La moglie di Pavarotti visita il teatro dedicato al maestro
LEINI - La moglie di Pavarotti visita il teatro dedicato al maestro
«Nel corso della mia vita ho visto molti teatri, è difficile che resti colpita. Oggi però è successo» ha detto Nicoletta Mantovani
RIVAROLO - Entra nel pub e muore: addio a Giovanni Gallo Balma
RIVAROLO - Entra nel pub e muore: addio a Giovanni Gallo Balma
Lutto ad Obiano per il presidente del gruppo ricreativo. Il funerale giovedì 26, alle 11, nella chiesa parrocchiale di San Giacomo
CUORGNE' - Torneo di Maggio a numero chiuso: tetto massimo di 4000 spettatori in centro
CUORGNE
La Pro loco, con grande impegno, in virtù anche delle nuove norme di sicurezza imposte dalla circolare Gabrielli, ha deciso di riproporre in grande stile la manifestazione storica che caratterizza Cuorgnè
CUORGNE' - Dal 25 Aprile una richiesta di supporto al territorio
CUORGNE
La scuola sta organizzando un evento rivolto a 35 allievi che hanno deciso di partecipare al progetto «Scuola e territorio»
MAPPANO - Gli zingari prendono a sassate l'ambulanza della Cri
MAPPANO - Gli zingari prendono a sassate l
L'episodio al campo nomadi di via Germagnano a Torino. «Per fortuna non ci sono stati ingenti danni o feriti», fanno sapere dalla Cri
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore