PROCESSO OLIVETTI - LA SENTENZA PER I MORTI D'AMIANTO: CONDANNATO DE BENEDETTI - VIDEO

| Sentenza storica a Ivrea. Il giudice Elena Stoppini ha condannato gran parte degli imputati. Tra loro anche i big. Cinque anni e due mesi a De Benedetti. Assolti Camillo Olivetti, Onofrio Bono, Roberto Colaninno e Silvio Preve

+ Miei preferiti
PROCESSO OLIVETTI - LA SENTENZA PER I MORTI DAMIANTO: CONDANNATO DE BENEDETTI - VIDEO
Si chiude il processo di primo grado per le morti sospette d'amianto alla Olivetti di Ivrea. Ecco cosa ha deciso il giudice Elena Stoppini questa mattina. Sentenza storica.
 
Condanne per tutti i big del processo.
E' passata interamente la tesi dell'accusa. Le condanne più pesanti ai danni dei De Benedetti. Cinque anni e due mesi per Franco e Carlo De Benedetti. Un anno e undici mesi per l'ex ministro Corrado Passera.
Quattro assoluzioni. Camillo Olivetti, Roberto Colaninno, Silvio Preve e Onofrio Bono.
Le altre condanne: Renzo Alzati un anno e 11 mesi. Giuseppe Calogero 2 anni e due mesi. Filippo De Monte un anno e otto mesi. Roberto Frattini un anno e otto mesi, Luigi Gandi quattro anni e due mesi, Manlio Marini quattro anni e otto mesi, Anacleto Parziali un anno di reclusione. Luigi Pistelli un anno e otto mesi. Pierangelo Tarizzo un anno e undici mesi. Paolo Smirne due anni e otto mesi.
 
Erano tutti a processo, a vario titolo, per omicidio colposo.
 
Entro novanta giorni il deposito delle motivazioni della sentenza.
 
La difesa ha sempre sostenuto in aula che, negli stabilimenti Olivetti, non c'era talco contaminato d'amianto già dal 1978. Le analisi scientifiche non hanno trovato traccia della tremolite, secondo la difesa, in diverse occasioni. Tanto che i periti della difesa Telecom hanno ipotizzato che i dipendenti ammalati di mesotelioma avessero contratto la malattia prima ancora di andare a lavorare a Ivrea e negli altri stabilimenti del gruppo Olivetti in Canavese.
 
Le morti dei dipendenti, invece, secondo i pm Laura Longo e Francesca Traverso, erano state provocate dall'esposizione degli operai alle fibre d'amianto, ben presente negli stabilimenti. Non solo: l'azienda era al corrente del pericolo, ma non avrebbe fatto nulla per salvaguardare la salute dei lavoratori. Quindici le richieste di condanna (su 17) formulate dai pubblici ministeri della procura di Ivrea. Per i manager Carlo e Franco De Benedetti, erano stati chiesti rispettivamente 6 anni e 8 mesi e 6 anni e 4 mesi. Per Corrado Passera, ex ministro, erano stati chiesti 3 anni e 6 mesi. Tre anni e quattro mesi, invece, per Camillo Olivetti. Le altre richieste di condanna riguardavano gli altri imputati: Renzo Alzati (2 anni e 2 mesi), Giuseppe Calogero (2 anni e 6 mesi), Filippo De Monte (1 anno), Roberto Frattini (2 anni), Luigi Gandi (3 anni e 8 mesi), Manlio Marini (4 anni), Anacleto Parziali (8 mesi), Luigi Pistelli (2 anni), Paolo Smirne (2 anni e 8 mesi), Pierangelo Tarizzo ( 2 anni e 8 mesi) e Silvio Preve (2 anni). 
Video
Cronaca
RIVAROLO-PONT - Treno lumaca, più di un'ora per arrivare a destinazione: «Come andare a piedi»
RIVAROLO-PONT - Treno lumaca, più di un
Continua il calvario per i pendolari della ferrovia Canavesana. Questa mattina ritardo record sulla Pont-Rivarolo: la littorina ha viaggiato a velocità ridotta a causa di un guasto ai motori. Pendolari furenti contro la Gtt
CUORGNE' - Domenica di festa con castagne, cani e opere d'arte - FOTO
CUORGNE
Complice la bella giornata di sole, Cuorgnè ha richiamato un cospicuo numero di persone in piazza in occasione della tradizionale castagnata organizzata dalla Pro Loco
SETTIMO VITTONE - Il ritorno delle mandrie bovine diventa festa
SETTIMO VITTONE - Il ritorno delle mandrie bovine diventa festa
Torna la «Desnalpà», la festa della transumanza in discesa dagli alpeggi delle montagne che sovrastano la Serra d'Ivrea
CHIVASSO - Mostra i genitali alle studentesse: pensionato denunciato
CHIVASSO - Mostra i genitali alle studentesse: pensionato denunciato
Il soggetto, già denunciato in passato per lo stesso reato, è stato notato vicino alla stazione ferroviaria di Chivasso
AUTOSTRADA A5 - Schianto a Quincinetto, grave un automobilista elitrasportato in ospedale - FOTO
AUTOSTRADA A5 - Schianto a Quincinetto, grave un automobilista elitrasportato in ospedale - FOTO
L'auto sulla quale viaggiava, una Nissan, ha divelto le barriere e si è fermata nella scarpata oltre la banchina. Necessario l'intervento dei vigili del fuoco di Ivrea che hanno estratto la persona ferita dalle lamiere del mezzo
RIVAROLO - Via al nuovo corso di preparazione per i test universitari
RIVAROLO - Via al nuovo corso di preparazione per i test universitari
Il progetto è stato promosso per il sesto anno consecutivo dagli ex allievi dell'Aldo Moro e si terrà negli spazi di Villa Vallero
CUORGNE' - Turisti in tour sulle tracce di Re Arduino - FOTO
CUORGNE
Un gruppo di turisti genovesi, membri dell'associazione Luoghi d'Arte, ospite in città
TRAGEDIA A LOCANA - Giovane escursionista precipita e muore: inutili tutti i soccorsi
TRAGEDIA A LOCANA - Giovane escursionista precipita e muore: inutili tutti i soccorsi
Sarebbe scivolato per diversi metri sbattendo contro le rocce. Un volo che, purtroppo, gli è stato fatale. A dare l'allarme sono stati altri escursionisti che hanno chiamato il 118. Indagini dei carabinieri in corso. Aveva solo 29 anni
SAN GIORGIO CANAVESE - Nuovi corsi per diventare volontari Croce Rossa
SAN GIORGIO CANAVESE - Nuovi corsi per diventare volontari Croce Rossa
«Siamo costantemente alla ricerca di nuovo personale per il numero di servizi sempre crescente, dai giovani ai meno giovani, basta aver un po' di tempo e tanta buona volontà»
CASTELLAMONTE - Droga in casa, 34enne italiano denunciato - VIDEO
CASTELLAMONTE - Droga in casa, 34enne italiano denunciato - VIDEO
Una persona denunciata e 240 grammi di marijuana sequestrati. È questo il bilancio dell’attività antidroga svolta nei giorni scorsi
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore