QUASSOLO - Stop alle centrali idroelettriche: vince Legambiente

| Le conferenze dei servizi hanno deciso che a Quassolo non si farà nessuna nuova centrale sulla Dora Baltea

+ Miei preferiti
QUASSOLO - Stop alle centrali idroelettriche: vince Legambiente
Esulta Legambiente: le conferenze dei servizi dello scorso mese hanno deciso che a Quassolo non si farà nessuna nuova centrale idroelettrica. Una decisione definitiva sui progetti presentati da Prodena ed Edison. Le motivazioni utilizzate dal Servizio Risorse Idriche rimandano, per il progetto Prodena, alla incompatibilità del progetto con la stabilità del ponte sulla Dora - fanno sapere dal circolo Dora Baltea di Legambiente - che rischia di crollare a causa delle opere necessarie alla costruzione della centrale. Il progetto Edison, invece, ha ottenuto parere negativo da parte dell’Aipo (Agenzia Interregionale per il fiume Po) con motivazioni relative alla sicurezza idraulica».
 
Il circolo Legambiente Dora Baltea di Ivrea in tutti questi ha aveva svolto la propria attività di contrasto ai progetti a Quassolo, come peraltro ad altri sull’asta della Dora Baltea a nord di Ivrea, con motivazioni chiarissime: «Questa porzione del fiume è già sfruttata a fini idroelettrici, con ben sette centrali operative. Esistono forti dubbi e perplessità sul rispetto del deflusso minimo vitale da parte delle centrali esistenti. Il tratto di Quassolo, in particolare, è un tratto “sotteso”, cioè è presente una derivazione che sottrae al fiume una quota consistente delle sue acque. Le conseguenze di questa situazione generano una forte criticità dell’ecosistema del fiume».
 
Ovviamente non finisce qui: le aziende possono presentare nuovi progetti, oppure potrebbero presentare ricorsi. «Crediamo però che ormai si stia consolidando presso gli enti preposti alle autorizzazioni di nuove centrali idroelettriche un approccio più sensibile alle problematiche ambientali. Quella che manca, ancora una volta, è la politica». Lo scorso ottobre, oltre cento tra associazioni e comitati hanno sottoscritto un documento dal significativo titolo “Appello nazionale per la salvaguardia dei corsi d’acqua dall’eccesso di sfruttamento idroelettrico” che è stato presentato alla Camera dei Deputati.
 
L’appello era indirizzato oltre che al Parlamento, anche alle Regioni. «Ed è proprio la Regione Piemonte, per quanto ci riguarda, che dovrebbe avere l’obbligo e l’urgenza di regolamentare quanto già deciso dalla Provincia di Torino con l’adozione del PTC2, nel quale definiva come “area di repulsione” (di nuove centrali) i tratti di corsi d’acqua “sottesi da impianti idroelettrici già esistenti”. Questa norma, che impedirebbe in modo inequivocabile la costruzione di nuove centrali come quelle proposte a Quassolo, non è una norma prescrittiva, e solo la Regione Piemonte può renderla tale con un aggiornamento della legge oggi in vigore».
 
«Se la bocciatura delle due centrali di Quassolo è un atto che giudichiamo positivo per la salvaguardia della Dora Baltea, restano però le preoccupazioni per gli altri progetti che sono ancora aperti ed in particolare per la centrale idroelettrica proposta da Idropadana ai piedi del Crist ad Ivrea».
Cronaca
BOLLENGO - Rapina una donna la notte di capodanno: condannato
BOLLENGO - Rapina una donna la notte di capodanno: condannato
L'uomo, sposato, padre di due figli, muratore fino ad allora incensurato, ora dovrà scontare una pena di oltre quattro anni
OMICIDIO DI SAN GIORGIO - Il killer confessa: «Ho sparato perchè amavo la figlia di quell'uomo» - LA FOTO
OMICIDIO DI SAN GIORGIO - Il killer confessa: «Ho sparato perchè amavo la figlia di quell
Giuseppe Laforè, 24 anni, detto Alex, braccato da carabinieri e polizia è stato fermato ieri sera a Torino. Giovedì scorso, al culmine di una lite con il padre dell'ex fidanzata, ha sparato diversi colpi uccidento Laurent Radici, 44 anni
VALPRATO - Il Comune cerca un nuovo gestore per bar e pizzeria
VALPRATO - Il Comune cerca un nuovo gestore per bar e pizzeria
Il giovane imprenditore che gestisce da alcuni mesi la struttura ha rinunciato da pochi giorni alla gestione per motivi privati
OMICIDIO DI SAN GIORGIO - ARRESTATO L'ASSASSINO DI LAURENT RADICI: E' IL FIDANZATO DELLA FIGLIA
OMICIDIO DI SAN GIORGIO - ARRESTATO L
Si è costituito a Torino, nella tarda serata di ieri, Giuseppe Laforè, 25 anni, un nomade sinti di Romano Canavese, accusato dell'omicidio di Laurent Radici, il 44enne di San Giorgio ucciso la scorsa settimana con un colpo di pistola
BORGARO - Troppo lavoro: i vigili urbani scioperano di nuovo
BORGARO - Troppo lavoro: i vigili urbani scioperano di nuovo
Tra le motivazioni i carichi di lavoro, tensione nel comando, ambiente insostenibile, richieste di trasferimento negate
IVREA - Alberi pericolosi da abbattere: i lavori dal 21 gennaio
IVREA - Alberi pericolosi da abbattere: i lavori dal 21 gennaio
Da lunedì verrà eseguito un intervento di abbattimento del primo filare di platani nei Giardini della stazione ferroviaria
BORGARO - Due donne rubano i soldi al bar, il titolare mette le foto su Facebook - FOTO
BORGARO - Due donne rubano i soldi al bar, il titolare mette le foto su Facebook - FOTO
Due donne, hanno approfittato di un momento di confusione all'interno del locale per impossessarsi del barattolo contenente le mance. Appena si sono accorti del furto, i titolari sono andati a visionare le immagini di videosorveglianza
ALLERTA INCENDI - 38 roghi da inizio anno: nessuna deroga al divieto di accendere fuochi
ALLERTA INCENDI - 38 roghi da inizio anno: nessuna deroga al divieto di accendere fuochi
Tutto il sistema operativo regionale Antincendi boschivi continua a essere allertato sull'intero territorio piemontese, pronto a intervenire in caso di necessità
IVREA - La rotonda costata 700 mila euro sarà smantellata?
IVREA - La rotonda costata 700 mila euro sarà smantellata?
Code e traffico in tilt in centro. «Colpa» della rotonda di porta Vercelli. Indagine del Comune in corso per nuove modifiche
IVREA - Vigili del fuoco in lutto per la tragica scomparsa di Ivan Ferrero
IVREA - Vigili del fuoco in lutto per la tragica scomparsa di Ivan Ferrero
Solo a notte fonda papà Luciano e mamma Nadia hanno ricevuto la tragica notizia direttamente dal comandante provinciale dei vigili del fuoco di Torino, Marco Frezza, che ha fatto loro visita a Saluggia
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore