QUINCINETTO - Frana A5, presentato in Prefettura il Piano Speditivo

| Č stato presentato questa mattina in prefettura il Piano speditivo della frana di Quincinetto, il piano di protezione civile

+ Miei preferiti
QUINCINETTO - Frana A5, presentato in Prefettura il Piano Speditivo
È stato presentato questa mattina il Piano speditivo della frana di Quincinetto, ovvero il piano di protezione civile che verrà a attivato a partire da oggi, nel caso i sensori posti sulla frana che incombe sulla A5 Torino-Aosta e sulla viabilità circostante in località Chiappetti a Quincinetto segnalino un significativo movimento che fa scattare l’allerta. Il Piano speditivo serve a mitigare i disagi che si sono verificati nello scorso week end a causa della chiusura – per un’allerta di livello 3 - di tutto il tratto autostradale fra Pont Saint Martin e Ivrea, creando code sulla viabilità statale e provinciale. L’obiettivo è migliorare il flusso delle comunicazioni fra tutte le realtà coinvolte nella gestione dell’emergenza - Prefettura, Regione Piemonte, Regione Valle d’Aosta, gestori delle autostrade (Ativa e Sav), Comuni, Polizia stradale e municipale, Carabinieri, Anas, 118 e Vigili del fuoco, associazioni di protezione civile – e mitigare i disagi della viabilità.

Il Piano è stato elaborato e condiviso  con un'intesa siglata questa mattina in Prefettura  dal Prefetto di Torino Claudio Palomba, dall’assessore Andrea Tronzano per la Regione Piemonte e da Marco Marocco per la Città metropolitana di Torino. Grande la partecipazione dei sindaci dei Comuni coinvolti, che hanno sottolineato i disagi sulla loro viabilità. “Il piano speditivo è un atto necessario perché una nuova allerta si può presentare in qualunque momento” ha fatto notare Marocco “In questa fase non bastano le ottime professionalità che tutti gli enti e le realtà del territorio hanno messo in campo. Occorre una regia condivisa che le valorizzi e sfrutti al meglio tutte le possibilità per ridurre i disagi e garantire la sicurezza. Senza allarmismi e senza sottovalutare i rischi”.

Mentre proseguono i tavoli tecnici per trovare soluzioni di medio e lungo termine, il Piano speditivo guarda all’oggi ed è suscettibile, come ha sottolineato ripetutamente il Prefetto Claudio Palomba, di migliorie e di accogliere le osservazioni e i suggerimenti dei Sindaci. Per questo già nella prossima settimana verranno effettuati dei sopralluoghi tecnici con l’obiettivo di valutare criticità e soluzioni possibili per non gravare sui territori comunali.

Come sottolineato da più parti si tratta di un piano ‘in progress’, cioè modificabile nel tempo e pronto ad accogliere le indicazioni e le richieste dei sindaci dei paesi che insistono sull’area. «L’approvazione di questo piano dà un segnale di concretezza su una questione annosa e particolarmente pesante per le popolazioni e per il territorio – sottolinea l’assessore ai Trasporti e Protezione Civile della Regione Piemonte Marco Gabusi -. Abbiamo ereditato il problema della frana di Quincinetto dalle amministrazioni precedenti e comprendo l’esasperazione dei sindaci dopo nove anni di immobilismo. Grazie allo spirito di collaborazione di tutti soggetti, e grazie anche alla professionalità della Protezione civile, siamo arrivati in pochissimo tempo ad un piano di emergenza, che sappiamo essere migliorabile e perfettibile, ma è la misura migliore che potevamo realizzare in pochi giorni e con la prospettiva di eventuali ulteriori spostamenti della frana. A conferma della volontà di mettere un punto fermo su una situazione pericolosa e insostenibile, il Prefetto di Torino ha convocato un sopralluogo la prossima settimana con tutti i soggetti interessati per verificare la possibilità di altre ipotesi alternative. Anche il Capo dipartimento della Protezione Civile sarà invitato a venire sul posto. Come si vede il grado di attenzione è alto e le forze in campo sono cospicue e competenti: sarà mia cura tenere le luci accese sul cronoprogramma di cui ci doteremo nel più breve tempo possibile».

Galleria fotografica
QUINCINETTO - Frana A5, presentato in Prefettura il Piano Speditivo - immagine 1
QUINCINETTO - Frana A5, presentato in Prefettura il Piano Speditivo - immagine 2
Cronaca
RIVAROLO-BOSCONERO - Incidente sulla 460: cinghiale investito e auto ribaltata. Due ragazzi di Favria e Feletto feriti - FOTO E VIDEO
RIVAROLO-BOSCONERO - Incidente sulla 460: cinghiale investito e auto ribaltata. Due ragazzi di Favria e Feletto feriti - FOTO E VIDEO
Un automobilista di passaggio si č fermato a prestare soccorso alle due persone a bordo che sono state estratte dal veicolo, medicate sul posto dal personale del 118 e successivamente accompagnate in ambulanza all’ospedale di Cuorgnč
RIVAROLO - All'Urban Center i bimbi delle scuole rendono omaggio a Leonardo Da Vinci
RIVAROLO - All
La mostra č visitabile tutti i giorni, negli orari di apertura della galleria commerciale, dal 4 al 17 novembre
CUORGNE' - Domenica sono stati raccolti 25mila euro per il piccolo Loris
CUORGNE
E' stata un successo la corsa per Loris andata in scena domenica scorsa a Cuorgnč. Lo dicono anche i numeri importanti
TANGENZIALE TORINO - Viaggiano sulla corsia d'emergenza: dieci patenti ritirate e multe per oltre 4000 euro
TANGENZIALE TORINO - Viaggiano sulla corsia d
Contro le infrazioni pił frequenti la polizia stradale ha avviato una serie di controlli straordinari sulle autostrade della zona e sulla tangenziale torinese. Ieri la prima raffica di multe contro i «furbetti» della corsia d'emergenza
CIRIE' - Pestato dal branco per un messaggio Whatsapp a una ragazza
CIRIE
Solo il pronto intervento degli agenti della polizia municipale ha evitato conseguenze pił pesanti. Indagini al momento in corso
CANAVESE - Chiude la Pedemontana per i lavori all'illuminazione
CANAVESE - Chiude la Pedemontana per i lavori all
Previsto senso unico lungo la strada provinciale 41 di Aglič dal chilometro 12+900 al chilometro 13+840, permettendo il transito nella sola direzione Torre Canavese-Baldissero
RIVAROLO - Ancora furti in cittą: indagini dei carabinieri in corso
RIVAROLO - Ancora furti in cittą: indagini dei carabinieri in corso
Al vaglio degli inquirenti le immagini delle telecamere di videosorveglianza installate in diversi punti di Rivarolo
RIVAROLO - Auto a fuoco, trovata una bottiglia di alcool - FOTO
RIVAROLO - Auto a fuoco, trovata una bottiglia di alcool - FOTO
E' quindi probabile che si sia trattato di un incendio di natura dolosa. Le indagini dei carabinieri di Aglič sono in corso
CANDIA - Accende l'auto e investe il meccanico che la sta riparando
CANDIA - Accende l
Accertamenti in corso sulla dinamica dell'accaduto da parte dei tecnici dello Spresal dell'Asl To4. L'uomo ricoverato a Ivrea
VALPERGA - Furioso incendio devasta il bar della stazione: danni ingenti e struttura non agibile - FOTO
VALPERGA - Furioso incendio devasta il bar della stazione: danni ingenti e struttura non agibile - FOTO
A dare l'allarme un automobilista di passaggio che ha chiamato il 112 dopo aver visto le fiamme all'interno dei locali. In pochi minuti sono intervenuti sul posti i vigili del fuoco di Ivrea e Rivarolo Canavese insieme ai carabinieri
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore