RIFIUTI - Controlli dei carabinieri del Noe nelle isole ecologiche: multate alcune imprese

| I militari dell'Arma hanno effettuato diverse ispezioni anche nei Comuni del basso Canavese dove non sarebbero emerse grosse criticità. I controlli saranno probabilmente estesi nelle prossime settimane anche ad altri Comuni della zona

+ Miei preferiti
RIFIUTI - Controlli dei carabinieri del Noe nelle isole ecologiche: multate alcune imprese
Negli ultimi mesi i Carabinieri del Nucleo Operativo Ecologico di Torino hanno effettuato una serie di controlli nei centri di raccolta dei rifiuti urbani dei comuni della cintura del capoluogo piemontese. Queste aree, meglio conosciute con il nome suggestivo di “isole ecologiche”, sono adibite a ricevere i rifiuti ingombranti prodotti dai privati residenti nel Comune o nei comprensori di Comuni al cui servizio è adibita l’area. Con esclusione di alcune situazioni paradossali, come la stufa di recupero adattata artigianalmente alimentata con gli stessi rifiuti conferiti e accesa di fianco al cassone per la raccolta dei rifiuti plastici, con evidente pericolo di provocare un incendio, i diversi controlli hanno permesso di delineare un quadro di insieme abbastanza soddisfacente, evidenziando, però, accanto a situazioni di gestione eccellente, alcune criticità ed irregolarità spesso assai diffuse.
 
Le “isole ecologiche” sono state create per permettere lo smaltimento di quei rifiuti domestici, cosiddetti “ingombranti” o quelli, sempre domestici, ma pericolosi come batterie esauste, diverse tipologie di apparecchiature elettroniche, neon, recipienti per solventi o vernici, i quali o per dimensione o per tipologia, non possono essere gettati nei cassonetti. Comune denominatore per tutti i materiali, che finiscono in questi centri di raccolta, è che abbiano provenienza domestica e che non siano originati da attività produttive anche artigianali, queste ultime, infatti, sono soggette a specifiche modalità di smaltimento. Al contrario si è rilevato che comunemente nelle aree ecologiche, talvolta con la complicità degli stessi gestori, vengono conferiti rifiuti provenienti da attività produttive fraudolentemente presentati come conferimenti privati. Questa situazione oltre a costituire condotta illecita, comporta un illecito guadagno per coloro che hanno un’attività produttiva anche piccola, permettendo loro di azzerare i costi di smaltimento dei rifiuti, e, sul versante opposto, determina un innalzamento dei costi di gestione della raccolta e smaltimento dei rifiuti urbani con il conseguente ricarico sulla tassa sui rifiuti a danno del singolo utente privato.  
 
Sono state irrogate sanzioni amministrative a carico di alcune imprese, anche individuali, che conferivano rifiuti provenienti dalla loro attività produttiva spacciandoli come domestici, in particolare rifiuti da demolizione, scarti di lavorazione dei serramenti in legno e parti di autovetture. Per quanto riguarda le “isole ecologiche” sono in corso accertamenti per valutare le responsabilità dei gestori delle singole aree.
Cronaca
LEINI - Redditi non dichiarati: sequestri per 1,6 milioni di euro
LEINI - Redditi non dichiarati: sequestri per 1,6 milioni di euro
Operazione dei carabinieri di Leini su disposizione del tribunale di Torino. Sequestrati i beni di un imprenditore residente in città
RIVAROLO - Un canavesano in Messico
RIVAROLO - Un canavesano in Messico
Il saxofonista Carlo Actis Dato in tournée
CANAVESE - Le iniziative dell'Asl To4 per la giornata mondiale del rene
CANAVESE - Le iniziative dell
Grazie all'impegno della struttura di Nefrologia e Dialisi l'azienda sanitaria aderisce alla Giornata Mondiale del Rene
RIVARA – Una serata per festeggiare la festa della donna
RIVARA – Una serata per festeggiare la festa della donna
Le associazioni rivaresi organizzano un evento per celebrare l'otto marzo
BAIRO - Le auto elettriche di Pininfarina prendono la strada di Hong Kong
BAIRO - Le auto elettriche di Pininfarina prendono la strada di Hong Kong
Potrebbero esserci sviluppi molto importanti, nel prossimo futuro, per lo stabilimento di Bairo, l'unico ancora attivo in Canavese
LEINI - Ladri tentano il furto: messi in fuga dai carabinieri
LEINI - Ladri tentano il furto: messi in fuga dai carabinieri
La banda, probabilmente specializzata nei furti di rame e cavi elettrici, ha tentato l'assalto alla centrale di via Lombardore
CARNEVALE DI IVREA - 138 contusi nella seconda giornata della battaglia delle arance. Domani il gran finale
CARNEVALE DI IVREA - 138 contusi nella seconda giornata della battaglia delle arance. Domani il gran finale
La Fondazione dello storico carnevale ha reso noto che per la giornata di domenica sono stati staccati agli ingressi 20.493 biglietti per un incasso di 164 mila euro. Forte crescita rispetto alla domenica del 2016 funestata dalla pioggia
LEINI-CASELLE - Derubano una donna ma vengono fermati dai carabinieri: un'intera famiglia in manette
LEINI-CASELLE - Derubano una donna ma vengono fermati dai carabinieri: un
Padre e due figli, peruviani, sono stati arrestati a Caselle dai carabinieri della compagnia di Venaria. Avevano appena portato via la borsetta, con un'abile stratagemma, a una donna di Leinì che ha subito chiamato il 112
CARNEVALE DI IVREA - Nove mila quintali di arance pronte per la battaglia - FOTO e VIDEO
CARNEVALE DI IVREA - Nove mila quintali di arance pronte per la battaglia - FOTO e VIDEO
Si tratta di arance altrimenti destinate al macero, provenienti da aziende siciliane e calabresi che la Fondazione dello Storico Carnevale non ha scelto a caso: sono infatti tutte aziende certificate e libere dalle mafie
PONT - Strettoia sulla Sp47: si apre uno spiraglio per i lavori?
PONT - Strettoia sulla Sp47: si apre uno spiraglio per i lavori?
Esulta la Lega Nord: «Dopo anni di attesa, di false speranze e disinteresse, finalmente abbiamo fatto un passo in avanti»
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore