RIVARA - Al Circolo gli Amici del Mulino ora c'è il defibrillatore

| Un DEA può salvare una vita in caso di arresto cardiaco se praticato entro i 5 minuti successivi senza subire danni neurologici

+ Miei preferiti
RIVARA - Al Circolo gli Amici del Mulino ora cè il defibrillatore
Da qualche giorno un nuovo cartello informativo DAE (defibrillatore automatico esterno) fa bella mostra davanti alla sede dell’Associazione Sportiva Dilettantistica “Circolo gli Amici del Mulino” per avvisare che all’interno è presente questo strumento “salva vita”. Accresce così il numero di defibrillatori posizionati nel paese, specificatamente presso strutture associative sportive oltre a quello in dotazione alla Protezione Civile.
 
Soddisfazione da parte del Presidente del “Circolo gli Amici del Mulino” Eraldo Enrietti: «Sono particolarmente felice di aver potuto contribuire attraverso l’associazione sportiva che dirigo, nel mettere a disposizione dei nostri associati ma non solo, questo strumento medicale che permette di intervenire tempestivamente in caso di arresto cardiaco. Il Punto Blu Salva Vita è stato allestito in collaborazione con l’Associazione Piemonte Cuore Onlus che dal 2014 realizza progetti di cardio-protezione nella nostra Regione nelle scuole, in impianti sportivi e pubblici. L’acquisto è stato possibile anche grazie ad un contributo erogato dall’Amministrazione Comunale di Rivara che ringrazio pubblicamente insieme a tutti i Consiglieri Comunali che proprio in una recente seduta di Consiglio sottolineavano la carenza di questi impianti salva vita nel nostro Comune. Credo che questa iniziativa vada ulteriormente rafforzata sia sul numero di defibrillatori da posizionare in altre sedi quanto alla possibilità di intervento in caso di necessità anche al di fuori della postazione dove si trova il defibrillatore. Vale a dire che occorre creare una rete d’intervento nel paese in funzione 24/24 tra coloro che hanno ottenuto l’abilitazione all’utilizzo e che quindi siano in grado di prelevare il DEA dalla sede più vicina e portarsi nel luogo in cui è stato richiesto l’intervento».
 
Un DEA può salvare una vita in caso di arresto cardiaco se praticato entro i 5 minuti successivi senza subire danni neurologici. E’ fondamentale attivare i soccorsi con il numero 112, iniziare le manovre di rianimazione cardiopolmonare e utilizzare appena possibile il defibrillatore. Il defibrillatore è semplice da usare perché comunica verbalmente e visivamente all’operatore le manovre da mettere in atto, come posizionare le piastre, come effettuare il massaggio cardiaco e come erogare in sicurezza la scarica attivabile solo in caso di ritmo cardiaco anomalo. Ogni anno in Italia si verificano oltre 60000 arresti cardiaci e solo una piccola percentuale viene salvata perché non sono diffusi come in molti paesi europei questi preziosi strumenti salva vita e lacittadinanza non conosce le manovre da mettere in atto. 
 
«Per questo preannuncio – conclude Enrietti - che la nostra associazione organizzerà in collaborazione con Piemonte Cuore Onlus degli incontri gratuiti anche aperti ai più giovani per conoscere i gesti salva vita e l’utilizzo del defibrillatore».
Galleria fotografica
RIVARA - Al Circolo gli Amici del Mulino ora cè il defibrillatore - immagine 1
RIVARA - Al Circolo gli Amici del Mulino ora cè il defibrillatore - immagine 2
RIVARA - Al Circolo gli Amici del Mulino ora cè il defibrillatore - immagine 3
RIVARA - Al Circolo gli Amici del Mulino ora cè il defibrillatore - immagine 4
Cronaca
UFO IN CANAVESE - Aeronautica ammette dopo un mese: caccia in volo per una esercitazione
UFO IN CANAVESE - Aeronautica ammette dopo un mese: caccia in volo per una esercitazione
Niente Ufo (oggetti non identificati) nei cieli del Canavese lo scorso sei giugno. Ma l’aeronautica militare, dopo un mese di inspiegabile silenzio sulla vicenda, ha ammesso la presenza di due caccia
CUORGNE-IVREA - Un nuovo strumento laser per le operazioni
CUORGNE-IVREA - Un nuovo strumento laser per le operazioni
Con la tecnologia si riducono le degenze e si accorciano i tempi per la ripresa delle persone operate
IVREA LAVORO - Il Comune è in cerca di cinque dipendenti
IVREA LAVORO - Il Comune è in cerca di cinque dipendenti
Bando di mobilità esterna riservato a dipendenti della Pubblica Amministrazione per la copertura di 5 posti di vari profili
CANAVESE - Presi i rapinatori delle farmacie: un uomo e una donna di Castellamonte e Ivrea
CANAVESE - Presi i rapinatori delle farmacie: un uomo e una donna di Castellamonte e Ivrea
I carabinieri li hanno arrestati due giorni fa, al termine di una lunga indagine coordinata dalla Procura di Ivrea. Secondo gli inquirenti i due andavano a colpo sicuro. Almeno sei le rapine messe a segno
CERESOLE REALE - Scivolano vicino al Serrù: due donne ferite
CERESOLE REALE - Scivolano vicino al Serrù: due donne ferite
Provvidenziale intervento del soccorso alpino che ha tratto in salvo le quattro escursioniste in difficoltà
INGRIA - I vincitori della Foto Escursione aspettando la Patronale
INGRIA - I vincitori della Foto Escursione aspettando la Patronale
E' stata proclamata l'immagine vincitrice, intitolata "La storia della borgata in uno scatto, pomeriggi passati ad ammirare", scattata dall'esperto fotografo Alberto Peracchio
CANAVESE - Ennesimo nubifragio: pronto soccorso Chivasso Ko
CANAVESE - Ennesimo nubifragio: pronto soccorso Chivasso Ko
Una bomba di acqua si è abbattuta con violenza questa sera in una vasta zona di alto e basso Canavese
BARBANIA - Impresario ucciso in Colombia: indagini a una svolta?
BARBANIA - Impresario ucciso in Colombia: indagini a una svolta?
Le indagini sono coordinate dalla polizia colombiana ma anche in Italia gli accertamenti stanno seguendo una pista precisa
IVREA - Dieci lavoratori in nero nel ristorante: multa di 50 mila euro per il titolare
IVREA - Dieci lavoratori in nero nel ristorante: multa di 50 mila euro per il titolare
Dieci lavoratori in nero, sanzioni per 50.000 euro oltre alla proposta di sospensione della attività. Sono i numeri di un intervento della Guardia di Finanza che nei giorni scorsi ha controllato un ristorante di Ivrea
IVREA - Muore investita sulle strisce pedonali: addio ad una storica commerciante della città
IVREA - Muore investita sulle strisce pedonali: addio ad una storica commerciante della città
La donna è stata soccorsa dal personale del 118 e trasportata al pronto soccorso d'Ivrea. Le sue condizioni, purtroppo, sono precipitate dopo il ricovero. Il conducente dell'auto che l'ha travolta rischia una denuncia per omicidio stradale
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore