RIVAROLO - Padre e due figli uccisi dalla stufa FOTO e VIDEO

| Fabrizio Colombo, 51 anni, Luca e Martino, di 14 e 6 anni, avrebbero dovuto assistere ad una gara di cross

+ Miei preferiti
RIVAROLO - Padre e due figli uccisi dalla stufa FOTO e VIDEO
Questa mattina in una roulotte nel parcheggio del campo cross “Morletto” sono stati ritrovati i corpi senza vita di Fabrizio Colombo, 51 anni, e dei suoi due figli Luca e Martino rispettivamente 14 e 6 anni. I tre, originari di Besozzo, in provincia di Varese si trovavano a Rivarolo per la gara interregionale del campionato Asi. Il ragazzo più grande, giovane promessa del TitoCross Gemonio, non poteva gareggiare a causa di un infortunio precedente ma era venuto a sostenere alcuni amici. Il gruppo era arrivato nel tardo pomeriggio di ieri e dopo aver posizionato la roulotte i tre avevano partecipato alla tradizionale grigliata pre gara.

Una tradizione per chi vive di corse e motori. Prima di andare a dormire avevano telefonato alla mamma, rimasta a casa. Oggi per il più piccolo avrebbe dovuto essere il grande giorno, il battesimo della moto. Secondo una prima ricostruzione i tre sarebbero rimasti intossicati dal monossido di carbonio sprigionato dalla stufetta che utilizzavano per riscaldare il piccolo van. L'impianto, revisionato l'estate scorsa, finora non aveva mai dato problemi.  A trovare i corpi la mattina successiva sono stati proprio gli amici di Luca e Martino. Attorno alle 8,30 i ragazzi hanno iniziato a scuotere la roulotte, come di solito si fa per svegliare i piloti "dormiglioni". Dopo due minuti di dondolio senza risposta uno dei genitori si è insospettito, ha aperto la porta ed ha chiamato il medico di gara.

I corpi erano immobili, avvolti dalle coperte. Il dottore ha cercato di rianimarli ed ha subito lanciato l'allarme. Sul posto sono arrivate due ambulanze ed due squadre dei vigili del fuoco ma non c'è stato nulla da fare. I tre sono morti nel sonno. Luca, frequentava l'istituto alberghiero Falcone di Gallarate aveva iniziato a correre giovanissimo seguendo le orme del padre, campione di cross negli anni '80. La madre, sotto shock, ha proceduto al riconoscimento dei famigliari nelle camere mortuarie dell'ospedale di Cuorgnè. Sconvolta ha spiegato che si è trattato di una fatalità. "Mio marito - ha raccontato con un filo di voce - era un uomo metodico, controllava tutto, davvero non so cosa possa essere successo".

Video
Galleria fotografica
RIVAROLO - Padre e due figli uccisi dalla stufa FOTO e VIDEO - immagine 1
RIVAROLO - Padre e due figli uccisi dalla stufa FOTO e VIDEO - immagine 2
RIVAROLO - Padre e due figli uccisi dalla stufa FOTO e VIDEO - immagine 3
RIVAROLO - Padre e due figli uccisi dalla stufa FOTO e VIDEO - immagine 4
RIVAROLO - Padre e due figli uccisi dalla stufa FOTO e VIDEO - immagine 5
RIVAROLO - Padre e due figli uccisi dalla stufa FOTO e VIDEO - immagine 6
Cronaca
CALUSO - Parte il corso gratuito per i nuovi volontari soccorritori
CALUSO - Parte il corso gratuito per i nuovi volontari soccorritori
L'associazione di Caluso oltre al mezzo di soccorso avanzato, si occupa di trasporti socio-sanitari, auto e mezzo per disabili
PRATIGLIONE - Spaventoso incidente stradale: precipita nella scarpata per 150 metri, salvo per miracolo - FOTO e VIDEO
PRATIGLIONE - Spaventoso incidente stradale: precipita nella scarpata per 150 metri, salvo per miracolo - FOTO e VIDEO
L'incidente si è verificato intorno alle 16.30, con l'uomo di rientro da una commissione. A dare l'allarme sono stati i famigliari solo all'ora di cena. L'auto è stata individuata intorno alle 22.30. L'uomo tratto in salvo dai pompieri
SALASSA - Adele e Riccardo sono i Principi del Carnevale 2018
SALASSA - Adele e Riccardo sono i Principi del Carnevale 2018
Una tradizione per tutto il Canavese dal momento che quello di Salassa è uno dei carnevali più noti e partecipati della zona
RIVAROLO - Ladri rubano l'incasso della giornata a un'ambulante
RIVAROLO - Ladri rubano l
Due balordi hanno derubato un'ambulante che, intorno alle 14, stava caricando il proprio furgone per tornare a casa
RIVARA - Ladri in chiesa portano via anche le offerte per i poveri: allarme furti in paese
RIVARA - Ladri in chiesa portano via anche le offerte per i poveri: allarme furti in paese
Nelle ultime settimane Rivara è stata a più riprese meta preferita dei ladri. Sono molti i rivaresi che lamentano visite indesiderate. Anche perché in alcuni casi i furti, o i tentati furti, sono avvenuti quando la gente era in casa...
CANAVESE IN TV - Oggi alle 20.30 su Rai Storia, Paolo Mieli e Alessandro Barbero celebrano Re Arduino - VIDEO
CANAVESE IN TV - Oggi alle 20.30 su Rai Storia, Paolo Mieli e Alessandro Barbero celebrano Re Arduino - VIDEO
La parabola di re Arduino, una delle figure più popolari e leggendarie apparse sul proscenio della storia tra il decimo e l'undicesimo secolo, a «Passato e Presente», in onda lunedì 22 gennaio alle 13.15 su Rai3 a alle 20.30 su Rai Storia
IVREA - Chiede l'elemosina con il figlio minorenne: rom condannata
IVREA - Chiede l
La condanna a tre mesi è arrivata ma la donna, al momento, risulta irreperibile. Difficilmente, insomma, sconterà la pena...
IVREA - Architetture olivettiane: un corso della Soprintendenza
IVREA - Architetture olivettiane: un corso della Soprintendenza
Il primo modulo si svolgerà il 9 marzo alla Soprintendenza e il 10 marzo al Polo formativo e di ricerca Officine H di Ivrea
AUTOSTRADA A4 - Incidente stradale alla barriera di Rondissone
AUTOSTRADA A4 - Incidente stradale alla barriera di Rondissone
Due feriti in un incidente avvenuto ieri sera al casello dell'autostrada A4 Torino-Milano. Dinamica al vaglio della polizia stradale
CANAVESE - Vento forte in numerosi Comuni: giù alberi e pali
CANAVESE - Vento forte in numerosi Comuni: giù alberi e pali
A Burolo è stato scoperchiato un capannone all'altezza dell'Unieuro lungo la provinciale per Ivrea. Ingenti danni alla struttura
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore