RIVAROLO - Padre e due figli uccisi dalla stufa FOTO e VIDEO

| Fabrizio Colombo, 51 anni, Luca e Martino, di 14 e 6 anni, avrebbero dovuto assistere ad una gara di cross

+ Miei preferiti
RIVAROLO - Padre e due figli uccisi dalla stufa FOTO e VIDEO
Questa mattina in una roulotte nel parcheggio del campo cross “Morletto” sono stati ritrovati i corpi senza vita di Fabrizio Colombo, 51 anni, e dei suoi due figli Luca e Martino rispettivamente 14 e 6 anni. I tre, originari di Besozzo, in provincia di Varese si trovavano a Rivarolo per la gara interregionale del campionato Asi. Il ragazzo più grande, giovane promessa del TitoCross Gemonio, non poteva gareggiare a causa di un infortunio precedente ma era venuto a sostenere alcuni amici. Il gruppo era arrivato nel tardo pomeriggio di ieri e dopo aver posizionato la roulotte i tre avevano partecipato alla tradizionale grigliata pre gara.

Una tradizione per chi vive di corse e motori. Prima di andare a dormire avevano telefonato alla mamma, rimasta a casa. Oggi per il più piccolo avrebbe dovuto essere il grande giorno, il battesimo della moto. Secondo una prima ricostruzione i tre sarebbero rimasti intossicati dal monossido di carbonio sprigionato dalla stufetta che utilizzavano per riscaldare il piccolo van. L'impianto, revisionato l'estate scorsa, finora non aveva mai dato problemi.  A trovare i corpi la mattina successiva sono stati proprio gli amici di Luca e Martino. Attorno alle 8,30 i ragazzi hanno iniziato a scuotere la roulotte, come di solito si fa per svegliare i piloti "dormiglioni". Dopo due minuti di dondolio senza risposta uno dei genitori si è insospettito, ha aperto la porta ed ha chiamato il medico di gara.

I corpi erano immobili, avvolti dalle coperte. Il dottore ha cercato di rianimarli ed ha subito lanciato l'allarme. Sul posto sono arrivate due ambulanze ed due squadre dei vigili del fuoco ma non c'è stato nulla da fare. I tre sono morti nel sonno. Luca, frequentava l'istituto alberghiero Falcone di Gallarate aveva iniziato a correre giovanissimo seguendo le orme del padre, campione di cross negli anni '80. La madre, sotto shock, ha proceduto al riconoscimento dei famigliari nelle camere mortuarie dell'ospedale di Cuorgnè. Sconvolta ha spiegato che si è trattato di una fatalità. "Mio marito - ha raccontato con un filo di voce - era un uomo metodico, controllava tutto, davvero non so cosa possa essere successo".

Video
Galleria fotografica
RIVAROLO - Padre e due figli uccisi dalla stufa FOTO e VIDEO - immagine 1
RIVAROLO - Padre e due figli uccisi dalla stufa FOTO e VIDEO - immagine 2
RIVAROLO - Padre e due figli uccisi dalla stufa FOTO e VIDEO - immagine 3
RIVAROLO - Padre e due figli uccisi dalla stufa FOTO e VIDEO - immagine 4
RIVAROLO - Padre e due figli uccisi dalla stufa FOTO e VIDEO - immagine 5
RIVAROLO - Padre e due figli uccisi dalla stufa FOTO e VIDEO - immagine 6
Cronaca
PONT CANAVESE - Mette una nota all'alunno: la mamma aggredisce la maestra che si sente male
PONT CANAVESE - Mette una nota all
Attimi di tensione, ieri pomeriggio intorno alle 17, a Pont Canavese, di fronte alla scuola primaria. Una mamma ha aggredito verbalmente una maestra, rea di aver comminato al figlio una nota disciplinare sul diario. E' intervenuto il 118
CIRIE' - La Croce Verde è alla ricerca di nuovi volontari nella zona
CIRIE
L'iniziativa riguarda oltre alla sezione di Ciriè anche quelle di Alpignano, Borgaro, Caselle, San Mauro, Venaria Reale, Torino
CANAVESANA - Anche oggi ritardi a raffica: «E' un calvario infinito»
CANAVESANA - Anche oggi ritardi a raffica: «E
Pendolari esasperati: «Di questo passo saremo costretti ad adottare forme di protesta drastiche nei confronti di Gtt»
OGLIANICO - Intervento della Protezione Civile per la sicurezza - FOTO
OGLIANICO - Intervento della Protezione Civile per la sicurezza - FOTO
Sabato, i volontari della Protezione Civile hanno pulito la sponda di via San Grato, da tempo occupata da rami e foglie
CASTELLAMONTE - Reati ambientali in un agriturismo: otto persone denunciate dai carabinieri forestali
CASTELLAMONTE - Reati ambientali in un agriturismo: otto persone denunciate dai carabinieri forestali
La grande quantità di rifiuti accumulati, stimati in circa 8000 metri cubi di materiale, e poi spianati con la finalità di realizzare un piazzale, sono risultati provenienti da altre località, quindi trasportati e poi scaricati sul terreno
CASTELLAMONTE - A Campo la commemorazione dei caduti nella Prima Guerra Mondiale
CASTELLAMONTE - A Campo la commemorazione dei caduti nella Prima Guerra Mondiale
Sabato 2 e domenica 4 novembre nella frazione Campo sono stati ricordati i Caduti della guerra 15-18 nelle date che ne segnano il Centenario dalla fine
CASELLE - L'autovelox fa strage di multe vicino all'aeroporto: 15 mila in appena un mese
CASELLE - L
Tanti prenderanno la multa per aver superato di poco il limite, c'è chi invece è stato pizzicato ai 200 chilometri orari. In un caso, invece, addirittura per ben 17 volte. Una media notevole di 500 verbali al giorno nel primo mese
IVREA - Condannata dal tribunale la giovane ladra di Natale
IVREA - Condannata dal tribunale la giovane ladra di Natale
Sabrina Javanovic, rom 23enne, si introdusse in un'abitazione di Ivrea il 23 dicembre del 2016 e rubò i regali sotto l'albero
CASTELLAMONTE - Licenziato perché ha il Parkinson: finalmente l'azienda lo riassume
CASTELLAMONTE - Licenziato perché ha il Parkinson: finalmente l
Domattina Franco Minutiello, ad un anno e mezzo dalla lettera di licenziamento, tornerà al lavoro. Una questione di dignità personale, al netto del reintegro ordinato dal tribunale. «Ringrazio tutti quelli che mi sono stati vicino»
CERESOLE REALE - Il rifugio Massimo Mila cambia gestione
CERESOLE REALE - Il rifugio Massimo Mila cambia gestione
Sabato avrà inizio una nuova avventura per il rifugio di Ceresole Reale. In programma un «lungo» buffet dalle ore 16 alle 19
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore