RIVAROLO - Allarme sicurezza: il sindaco Rostagno chiede più pattuglie ai carabinieri

| Aldo Raimondo lancia l'allarme: «I cittadini si organizzano da soli»

+ Miei preferiti
RIVAROLO - Allarme sicurezza: il sindaco Rostagno chiede più pattuglie ai carabinieri
Furti nelle case, spaccate nei negozi e un pesante senso di insicurezza che aleggia sulla città. A Rivarolo Canavese la criminalità, da qualche settimana, ha alzato il tiro. Dopo i furti nei bar, giù con le vetrine in frantumi e i colpi nelle abitazioni, vera e propria piaga dell'intero territorio. In consiglio comunale, l'esponente di "Riparolium", Aldo Raimondo, ha riassunto la situazione: «Siamo fortemente preoccupati. Il sindaco si deve fare carico del problema. So dei problemi con l'organico dei vigili urbani e non so se la videosorveglianza funziona. Secondo me è stato fatto poco. Perché questo è un tema contingente. Ci sono furti tutti i giorni. Bisogna intervenire prima che i cittadini si organizzino da soli».
 
Della questione ne è ben a conoscenza l'amministrazione comunale, sulla quale piovono da più parti le richieste di maggiore sicurezza. «Non è un problema di una parte politica. E' una questione che dobbiamo affrontare tutti - dice il sindaco Alberto Rostagno - i cittadini sono esasperati perché la microcriminalità è una realtà. Ho sentito le forze dell'ordine. I dati statistici dicono che la microcriminalità aumenta come nel resto della zona. Non si tratta di un problema che riguarda solo Rivarolo».
 
Che fare allora? «La maggior parte dei furti e delle spaccate avviene tra l'una e le quattro di notte - dice Rostagno - i vigili urbani, anche ci fosse il terzo turno serale, non coprono quelle ore notturne. Le telecamere ci sono e funzionano ma non sono la risoluzione di tutti i mali. Di recente gli occhi elettronici hanno registrato diversi furti: le immagini sono buone ma i ladri hanno sempre agiro con il casco o comunque con il volto coperto. Anche i mezzi che hanno usato erano senza targhe. E' chiaro che, in queste situazioni, le telecamere sono un deterrente solo fino a un certo punto».
 
Preso atto che, al momento, anche l'organico dei carabinieri è ridotto all'osso, il sindaco ha chiesto comunque un incontro al comandante della compagnia d'Ivrea, il capitano Claudio Sanzò. «Cercheremo di lavorare insieme - dice il primo cittadino - l'amministrazione da sola non ha modo di combattere la criminalità. Il nostro impegno sarà quello di richiedere un aumento controllo del territorio con più pattuglie nelle ore critiche. Chiederemo più uomini e mezzi per la stazione di Rivarolo. Inoltre stiamo valutando alcune proposte di vigilanza privata da utilizzare nelle ore notturne». Basterà?
Cronaca
CASTELLAMONTE - Ecco la Bela Pignatera e il Primo Console dello Storico Carnevale - FOTO e VIDEO
CASTELLAMONTE - Ecco la Bela Pignatera e il Primo Console dello Storico Carnevale - FOTO e VIDEO
Grande serata inaugurale per l'antico Carnevale di Castellamonte. Questa sera nella rotonda Antonelliana sono stati presentati i personaggi principali dell'edizione 2019 della manifestazione, ovvero la Bela Pignatera e il Primo Console
IVREA - Un annullo speciale in occasione dello Storico Carnevale
IVREA - Un annullo speciale in occasione dello Storico Carnevale
Il timbro figurato, promosso dalla Fondazione, potrà essere richiesto presso lo stand allestito nel Villaggio Arancio il 3 marzo
VOLPIANO - Maria Edera Spadoni ospite alla scuola delle unità cinofile
VOLPIANO - Maria Edera Spadoni ospite alla scuola delle unità cinofile
La vicepresidente della Camera ha visitato ieri pomeriggio la Scuola nazionale delle unità cinofile dei Vigili del fuoco
SETTIMO VITTONE - Chiude la strada provinciale 61 per lavori
SETTIMO VITTONE - Chiude la strada provinciale 61 per lavori
La sospensione potrà avvenire tra le 8 del lunedì 25 febbraio 2019 alle ore 18 del giovedì 28 febbraio 2019
VALCHIUSA - Un altro arresto per spaccio di droga in Valchiusella: nei guai un 46enne incensurato
VALCHIUSA - Un altro arresto per spaccio di droga in Valchiusella: nei guai un 46enne incensurato
I carabinieri di Vico Canavese hanno sequestrato 400 grammi di marijuana, danaro contante, probabilmente incassato dall'attività di spaccio in zona, e materiale per il confezionamento della sostanza stupefacente
CUORGNE' - A fuoco un alloggio in pieno centro storico: provvidenziale intervento dei vigili del fuoco - VIDEO
CUORGNE
La strada è stata chiusa al traffico dalla polizia municipale di Cuorgnè. Dopo la messa in sicurezza dell'alloggio i tecnici del Comune hanno visionato lo stabile per verificarne l'agibilità. Illesa la persona che si trovava nell'abitazione
PRASCORSANO - Un altro arresto in paese per l'estorsione a Cuorgnè
PRASCORSANO - Un altro arresto in paese per l
E' il terzo arresto in paese nel giro di una settimana sempre nell'ambito della stessa inchiesta e del medesimo processo penale
CIRIE' - Troppi pregiudicati nel bar: scatta la chiusura per 15 giorni
CIRIE
Questa mattina in via Gazzera, i carabinieri della compagnia di Venaria Reale hanno chiuso il bar «Caffè Villaggio»
CASELLE - Tisane alla cocaina: la guardia di finanza arresta un torinese all'aeroporto Sandro Pertini
CASELLE - Tisane alla cocaina: la guardia di finanza arresta un torinese all
Il quarantenne, residente nel torinese, è stato controllato dai finanzieri della compagnia di Caselle al suo arrivo allo scalo torinese; dopo un'ispezione del bagaglio, gli inquirenti hanno rinvenuto due sacchetti con le foglie di cocaina
IVREA - Alpini, Giuseppe Franzoso è il nuovo presidente dell'Ana
IVREA - Alpini, Giuseppe Franzoso è il nuovo presidente dell
Paolo Querio continuerà ad essere direttore del giornale sezionale «Lo Scarpone Canavesano». Nel 2021 il centenario della sezione
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore