RIVAROLO - Banca d'Alba ha incontrato i ragazzi delle scuole sul cyberbullismo - FOTO

| Venerdì scorso in sala Lux a Rivarolo Canavese gli studenti delle classi terze medie di Rivarolo e Bosconero hanno preso parte all'incontro «Prevenire il cyberbullismo»

+ Miei preferiti
RIVAROLO - Banca dAlba ha incontrato i ragazzi delle scuole sul cyberbullismo - FOTO
Venerdì scorso in sala Lux a Rivarolo Canavese gli studenti delle classi terze medie di Rivarolo e Bosconero hanno preso parte all'incontro «Prevenire il cyberbullismo», promosso da Banca d’Alba in collaborazione con Giovani Genitori Torino. Dopo il saluto iniziale del sindaco di Rivarolo, Alberto Rostagno, nel corso dell'evento la dottoressa Valeria Loretti, esperta di web reputation e formatrice di alunni e insegnanti, ha affrontato le principali problematiche legate ai social media.

Termini quali Facebook, Google +, Instagram, Snapchat e Ask sono ormai noti alla maggior parte degli utenti del web e l’esposizione della propria persona in rete, volontaria o involontaria, è diventata una questione cruciale soprattutto per gli adolescenti, i quali si trovano a dover curare la propria reputazione non solo nel mondo reale ma anche in quello virtuale, che ne è divenuto una propaggine della quale non si è del tutto consapevoli e che può nascondere numerosi rischi.

La prima parte dell’incontro è stata incentrata sull’ illustrazione dei diversi metodi di «difesa» che i social offrono al fine di arginare il fenomeno del «bullismo online», attraverso la gestione dei filtri sulla privacy e delle informazioni che si forniscono spontaneamente al momento dell’iscrizione su un social network. I comportamenti da tenere in caso di atteggiamenti minacciosi provenienti da utenti della rete sono stati poi i protagonisti della seconda parte dell’incontro. Sebbene la rete rappresenti una preziosa fonte di informazione e cultura, è fondamentale procedere con cautela essendo coscienti che un errato utilizzo dei social media oggi potrebbe avere pesanti ripercussioni future sulla propria reputazione sul web.

Il Presidente di Banca d’Alba, Tino Cornaglia: «Siamo contenti di poter incontrare i giovani locali proponendo loro un confronto su tematiche quanto mai attuali come il cyberbullismo. Questo è il primo di una serie di incontri con i ragazzi del territorio: il prossimo appuntamento è il 16 aprile con le classi quarte elementari sul tema del risparmio».

Galleria fotografica
RIVAROLO - Banca dAlba ha incontrato i ragazzi delle scuole sul cyberbullismo - FOTO - immagine 1
RIVAROLO - Banca dAlba ha incontrato i ragazzi delle scuole sul cyberbullismo - FOTO - immagine 2
RIVAROLO - Banca dAlba ha incontrato i ragazzi delle scuole sul cyberbullismo - FOTO - immagine 3
RIVAROLO - Banca dAlba ha incontrato i ragazzi delle scuole sul cyberbullismo - FOTO - immagine 4
RIVAROLO - Banca dAlba ha incontrato i ragazzi delle scuole sul cyberbullismo - FOTO - immagine 5
Cronaca
RIVAROLO - Tir abbatte l'ingresso di una casa a Pasquaro - FOTO
RIVAROLO - Tir abbatte l
L'autista, forse tradito dal navigatore, non si è accorto di aver imboccato una strada in cui è vietato il passaggio ai tir
IVREA - Dà del «ricchione» all'ex datore di lavoro: condannata
IVREA - Dà del «ricchione» all
La donna, 30enne ex dipendente di un negozio di parrucchiere di Ivrea, era finita a processo per ingiuria e diffamazione
CANAVESE - Rapine a Oglianico, Lombardore e San Benigno: carabinieri arrestano cinque persone - VIDEO RAPINA
CANAVESE - Rapine a Oglianico, Lombardore e San Benigno: carabinieri arrestano cinque persone - VIDEO RAPINA
Brillante operazione dei carabinieri di Leini: cinque italiani (quattro uomini e una donna) sono stati arrestati. In un caso avevano anche sequestrato la figlia del titolare di una tabaccheria. La banda stava pianificando altre rapine
SALASSA - Incidente sulla 460: Panda si schianta contro un camioncino della Città metropolitana - FOTO E VIDEO
SALASSA - Incidente sulla 460: Panda si schianta contro un camioncino della Città metropolitana - FOTO E VIDEO
A dare l'allarme sono stati i tecnici della Città metropolitana subito dopo l'incidente. La dinamica è al vaglio dei carabinieri di Castellamonte. E’ possibile che l’uomo alla guida della Panda sia stato abbagliato dal sole
FORNO CANAVESE-CIRIE' - Ha fretta di nascere: bimba viene alla luce sull'auto dei vicini di casa
FORNO CANAVESE-CIRIE
Mamma Veronica è arrivata al pronto soccorso con la piccola già tra le braccia. Un attimo dopo è stata portata nel reparto di ostetricia dell'ospedale di Ciriè dove è stata presa in cura dal personale medico
BORGARO - Incendio devasta la Reinol: analisi dell'Arpa sull'aria della zona - FOTO e VIDEO
BORGARO - Incendio devasta la Reinol: analisi dell
Non ci sarebbero pericoli per chi abita nelle vicinanze anche se per diverse ore, a causa della colonna di fumo, l'aria era irrespirabile. Il vento sta aiutando a disperdere gli inquinanti anche se rende più difficile il lavoro dei pompieri
SCARMAGNO - Si ribalta con il quad, grave un uomo di 68 anni
SCARMAGNO - Si ribalta con il quad, grave un uomo di 68 anni
L’uomo è stato sbalzato dal mezzo e ha riportato gravi traumi alla colonna vertebrale. E’ stato ricoverato al Cto
CALUSO - Il Canavese protagonista di «Provincia Incantata»
CALUSO - Il Canavese protagonista di «Provincia Incantata»
Anteprima a Caluso il 16 dicembre dell'iniziativa che ha come obiettivo la valorizzazione di paesaggi e vigneti del territorio
MONTALTO DORA - Incendio in alloggio: richiedente asilo intossicato, ricoverato all'ospedale di Ivrea
MONTALTO DORA - Incendio in alloggio: richiedente asilo intossicato, ricoverato all
In un alloggio occupato da un cittadino nigeriano 23enne, richiedente asilo assistito da Società Cooperativa Agathon, si è sviluppato un incendio che ha reso parzialmente inagibile il locale. Il giovane è stato trasportato in ospedale
BORGARO - INCENDIO NELLO STABILIMENTO DELLA REINOL: COLONNA DI FUMO ALTISSIMA - FOTO E VIDEO
BORGARO - INCENDIO NELLO STABILIMENTO DELLA REINOL: COLONNA DI FUMO ALTISSIMA - FOTO E VIDEO
Al momento dell'incendio non c'erano persone all'interno dei capannoni. Nessuno è rimasto ferito o intossicato. Indagini in corso sulle cause del rogo. Aria irrespirabile in diversi Comuni della zona
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore