RIVAROLO CANAVESE - I genitori della scuola elementare: «Non punite la maestra»

| Diversi genitori, chiedendo che non vengano presi provvedimenti disciplinari, hanno spedito una lettera a Fabrizio Manca, direttore generale dell’Ufficio scolastico regionale

+ Miei preferiti
RIVAROLO CANAVESE - I genitori della scuola elementare: «Non punite la maestra»
La maestra ha sbagliato ma metterla alla gogna e punirla sarebbe troppo. Lo scrivono nero su bianco diversi genitori della scuola elementare di Rivarolo Canavese che l'altro ieri, chiedendo che non vengano presi provvedimenti disciplinari, hanno spedito una lettera a Fabrizio Manca, direttore generale dell’Ufficio scolastico regionale, e al preside rivarolese Alberto Focilla. Il riferimento va all'episodio dello scorso 25 febbraio, sfociato in una denuncia in procura a Ivrea e in un esposto al provveditorato. Protagonista, suo malgrado, una maestra della scuola «Gibellini Vallauri» che, sbottando in classe davanti ad alunni e genitori, avrebbe umiliato uno studente autistico. La maestra era rimasta per un mese senza colleghi di sostegno. Circostanza che ha obbligato l'ufficio scolastico regionale a intervenire per assegnare un insegnante in più alla scuola di Rivarolo (che dovrebbe prendere servizio nei prossimi giorni).
 
«Apprezziamo il suo intervento che finalmente darà la possibilità al bambino di essere seguito adeguatamente da un insegnante di sostegno - scrivono i genitori con riferimento a Manca - senza entrare nel merito delle procedure burocratiche, ci sentiamo di esprimere totale solidarietà nei confronti dell’insegnante coinvolta che, pur sbagliando nel metodo, si è trovata in una situazione infelice». Secondo molte mamme e papà, alcuni anche presenti alla sfuriata della maestra dello scorso 25 febbraio, «se l’insegnante ha sbagliato, i genitori hanno però intrapreso un’azione sproporzionata rispetto al torto, ponendo la maestra in una situazione di ulteriore difficoltà». 
 
Sanno bene i genitori che Luca avrebbe avuto bisogno sin dall'inizio di un insegnante di sostegno. «A ben vedere il lavoro dell’insegnante e della collega che la affianca nelle attività quotidiane è talvolta reso effettivamente troppo complesso poiché il piccolo Luca avrebbe bisogno di un insegnante di sostegno che speriamo arrivi presto. La maestra allora cosa può fare? Se seguisse il bambino come andrebbe seguito non potrebbe portare avanti la lezione e a questo punto verrebbe leso il diritto allo studio di tutti gli altri compagni. Pensiamo possa capitare a chiunque di noi la giornata storta, ma prendere questo errore umano per montare un polverone e rischiare di screditare una professionalità fatta di anni di servizio è obiettivamente ingiusto». I genitori invitano a non prendersela nemmeno con la scuola elementare di Rivarolo, «perché ha messo a disposizione un team di persone, la maggior parte volontarie a titolo gratuito, per affiancare il piccolo Luca». Con l'auspicio «che non venga preso alcun provvedimento nei confronti dell’insegnante coinvolta».
Dove è successo
Cronaca
IVREA - Guida sicura: un corso per gli studenti al liceo Gramsci
IVREA - Guida sicura: un corso per gli studenti al liceo Gramsci
Iniziativa promossa al liceo eporediese grazie alla collaborazione tra Inner Wheel Club di Ivrea e l'associazione onlus «I Do»
IVREA - Tenta di svaligiare la stessa azienda per due volte: denunciato dalla polizia
IVREA - Tenta di svaligiare la stessa azienda per due volte: denunciato dalla polizia
Intorno alla mezzanotte di ieri si è attivato il sistema di allarme anti-intrusione di una ditta di San Bernardo d’Ivrea. Il circuito di videosorveglianza di un istituto di vigilanza ha segnalato la presenza di un soggetto sospetto
OMICIDIO DI RIVAROLO - Slitta la sentenza: dubbi sulle celle telefoniche e sul movente
OMICIDIO DI RIVAROLO - Slitta la sentenza: dubbi sulle celle telefoniche e sul movente
Gli orari dello scarico dei dati della cella di Rivarolo, infatti, non combacerebbero con la tesi dell'accusa, secondo la quale Pomatto fu ucciso da Perri nelle campagne di Vesignano il 18 gennaio 2016 dopo le 20.30
IVREA - Si masturba davanti alle pazienti: per ora resta in carcere
IVREA - Si masturba davanti alle pazienti: per ora resta in carcere
Resta in carcere Morad Khaliissi, il ventenne residente a Pont che la scorsa settimana ha seminato il panico all'ospedale di Ivrea
LEINI - Armi in casa: pastore arrestato dai carabinieri a Busca
LEINI - Armi in casa: pastore arrestato dai carabinieri a Busca
Operazione dei militari di Leini. Le armi sono state sequestrate. Saranno analizzate per scoprire se hanno sparato di recente
CHIESANUOVA - Un concerto per celebrare il pesce d'aprile
CHIESANUOVA - Un concerto per celebrare il pesce d
Iniziativa dell'associazione Liceo Musicale di Rivarolo Canavese
AGLIE'-BAIRO-TORRE - In bici per scoprire il territorio
AGLIE
Torna «Cibinbici», passeggiata gastronomica per appassionati di mountain bike e nordic walking
CUORGNE' - Città e commercio in lutto per l'addio ad Anna Maria Peila
CUORGNE
Figura storica del commercio locale, faceva parte di una famiglia conosciuta in città. Il marito era stato anche assessore
IVREA - Grave incidente al maneggio. Si ribalta la carrozza: due feriti. Uno trasportato in elicottero al Cto
IVREA - Grave incidente al maneggio. Si ribalta la carrozza: due feriti. Uno trasportato in elicottero al Cto
Un uomo di 71 anni è rimasto ferito a seguito del ribaltamento di una carrozza. Medicato sul posto dal personale del 118, allertato dai responsabili del maneggio, è stato trasportato in elicottero al Cto
RIVAROLO - Truffe in tutta Italia: chiesti 70 anni di carcere
RIVAROLO - Truffe in tutta Italia: chiesti 70 anni di carcere
I carabinieri di Rivarolo, che hanno sgominato la banda, hanno recuperato 460 assegni falsi; ben 234 le truffe accertate
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore