RIVAROLO - Il Canavese giacobino e napoleonico nella mostra di Ivo Giustetti

| Nella sala consiglio di Rivarolo giovedì alle 21 sarà inaugurata la mostra «Quando facevamo parte del Departément de la Doire»

+ Miei preferiti
RIVAROLO - Il Canavese giacobino e napoleonico nella mostra di Ivo Giustetti
Nella sala consiglio del municipio di Rivarolo Canavese, in via Ivrea 60, giovedì 12 novembre alle ore 21 sarà inaugurata la mostra «Quando facevamo parte del Departément de la Doire. Il Canavese giacobino e napoleonico nelle carte della collezione di Ivo Giustetti» con documenti dal 1792 al 1815. Attraverso manifesti, lettere e periodici, la mostra si propone di ricordare al pubblico l’annessione del Piemonte alla Francia dal 1801 al 1814. Un periodo in cui l’applicazione delle leggi e delle strutture politico amministrative francesi segnò l’introduzione del Regno di Sardegna di “antico regime” di alcune riforme: dall’urbanistica allo sviluppo delle vie di comunicazione, con riflessi sull’economia e sulla cultura. Cambiamenti da una parte “imposti” dal governo francese, ma che incontravano le iniziative della borghesia e dell’aristocrazia “illuminata” che l’assolutismo sabaudo precedentemente aveva soffocato.
 
Pur con le sue ombre, il periodo napoleonico innestò nel Piemonte indirizzi e progetti innovativi che avrebbero superato l’oscurantismo della Restaurazione, dopo il 1814, per poi svilupparsi con i regni di Carlo Alberto e di Vittorio Emanuele II, fino al periodo postunitario. Promossa dall’Assessorato alla Cultura e dalla Biblioteca “Domenico Besso Marcheis”, la mostra è realizzata con la collaborazione delle associazioni cittadine Amici del Castello Malgrà, Circolo Filatelico e Numismatico, Associazione Nazionale Alpini – Gruppo di Rivarolo Canavese e UNITRE Rivarolo-Favria-Oglianico. Patrocinano anche alcune realtà di ricerca in ambito storico locale come il C.O.R.S.A.C di Cuorgnè, l’associazione Terra Mia di Castellamonte e la rivista Canaveis.
 
Durante la serata di apertura del 12 novembre, dopo i saluti del sindaco, Alberto Rostagno, e dell’assessore alla Cultura Costanza Conta Canova, interverranno Ivo Giustetti e Giuseppe Fragiacomo (A.S.A.C. Ivrea) descrivendo il contesto storico del Canavese durante il periodo napoleonico. A seguire, Emilio Champagne, presidente di Terra Mia, presenterà L’ultimo soldato di Napoleone, libro che raccoglie le memorie del castellamontese Celso Gallenga. Il direttore Giancarlo Sandretto illustrerà il nuovo numero della rivista Canavèis, comprendente anche un’interessante notizia rivarolese, frutto delle ricerche di Aleardo Fioccone. Nei giorni successivi la mostra sarà visitabile ad ingresso libero da venerdì 13 a domenica 15 novembre 2015 con orario 10,00-12,30 - 15,30-19,00, con possibilità di visite guidate per le classi, prenotando ai numeri 0124-454680 / 0124-26377.
 
Ivo Giustetti da oltre vent’anni si dedica con passione alla ricerca di libri, autografi e documenti di ambito canavesano. Nel 2013, in occasione del centenario del riconoscimento del titolo di Città, Ivo Giustetti aveva presentato alcune testimonianze inedite della vita economica e sociale rivarolese. «La figura di Napoleone è associata nell’immaginario comune alle imprese militari, come dimostrano numerose rievocazioni tra Valle d’Aosta e il Piemonte, ma tali aspetti sono appena citati in mostra - precisa Ivo Giustetti - i documenti esposti vorrebbero invece testimoniare alcune riforme introdotte dalla dominazione francese e che ancora oggi influenzano la nostra quotidianità».
 
«L’Amministrazione ha accolto con entusiasmo l’idea della mostra che permetterà al pubblico di accostarsi a testimonianze inedite che interessano non soltanto il contesto rivarolese, ma tutto il Canavese - evidenzia Costanza Conta Canova, assessore alla cultura della Città di Rivarolo - la passione di Ivo Giustetti per la tutela e la divulgazione del patrimonio storico è la stessa sensibilità che, durante la sua esperienza da amministratore pubblico, lo convinse a sostenere l’inventariazione dell’Archivio Storico comunale e il recupero degli spazi nel cortile del Municipio come sede di conservazione e consultazione».
Cronaca
CHIVASSO - Nei primi mesi del 2019 riaprirà la sede dell'Inps
CHIVASSO - Nei primi mesi del 2019 riaprirà la sede dell
Torna la piena funzionalità dell'Istituto. Qualche mese di disagio per i cittadini: «Sapranno capire», dice il sindaco Castello
BALDISSERO - Artigiano damanhuriano ucciso a Vercelli: arrestato il presunto assassino
BALDISSERO - Artigiano damanhuriano ucciso a Vercelli: arrestato il presunto assassino
La polizia ha arrestato il presunto assassino del damanhuriano Antonello Bessi, 57 anni, artigiano di Vercelli, molto noto a Baldissero Canavese e Vidracco
INDUSTRIA - Tappa in Canavese per Federmeccanica
INDUSTRIA - Tappa in Canavese per Federmeccanica
Il direttore di Federmeccanica, Stefano Franchi, accompagnato da Franco Trombetta, ha visitato cinque aziende canavesane
FAVRIA - Incidente stradale, Panda finisce nel canale - VIDEO
FAVRIA - Incidente stradale, Panda finisce nel canale - VIDEO
Un pensionato a bordo di una Fiat Panda, per cause in fase di accertamento, è finito nella roggia che corre a lato della provinciale
SPARONE - Scossa di terremoto nel corso della notte - I DATI
SPARONE - Scossa di terremoto nel corso della notte - I DATI
Scossa di terremoto, nella notte tra lunedì e martedì, con epicentro a Sparone, poco distante dal confine del Parco
CUORGNE'-IVREA - Ubriachi al volante: quattro denunciati. Uno era persino senza patente...
CUORGNE
Record lungo la provinciale 45 a Cuorgnè: automobilista con tasso alcolemico sei volte e mezzo superiore al limite consentito. Altre due persone, invece, segnalate alla prefettura per uso personale di sostanze stupefacenti
CANAVESE - Visite sportive in nero: denunciati due medici dalla guardia di finanza
CANAVESE - Visite sportive in nero: denunciati due medici dalla guardia di finanza
Al momento di rilasciare i certificati medici per attività sportiva agonistica, omettevano, sistematicamente, di emettere le ricevute fiscali e di conseguenza di dichiarare i loro compensi. Un medico di Ciriè e uno di Lanzo nei guai
LEINI - Grave incidente stradale, tre feriti e traffico a lungo in tilt
LEINI - Grave incidente stradale, tre feriti e traffico a lungo in tilt
Per cause in fase di accertamento si è verificato uno scontro frontale tra un camion di una ditta di trasporti e una Toyota Yaris
LEVONE - Land Rover da record: la maxi scritta è realtà - VIDEO
LEVONE - Land Rover da record: la maxi scritta è realtà - VIDEO
L'iniziativa, mai realizzata in Italia, ha avuto un grande successo. Nella stessa giornata in paese la Sagra del Pignoletto
IVREA - Detenuto 41enne picchia un poliziotto e lo manda in ospedale
IVREA - Detenuto 41enne picchia un poliziotto e lo manda in ospedale
A dare la notizia è il segretario generale Osapp, Leo Beneduci: «Del degrado nelle carceri italiane ne fanno le spese i poliziotti»
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore