RIVAROLO - Il commosso ricordo dei caduti nella Grande Guerra - FOTO

| Dopo cento anni il sacrificio di oltre 650.000 caduti deve essere segno tangibile, ricordo di tanti valori che ci vogliono e ci devono caratterizzare quali il senso del dovere, l'importanza della pace, l'impegno per il prossimo

+ Miei preferiti
RIVAROLO - Il commosso ricordo dei caduti nella Grande Guerra - FOTO
Ha avuto luogo domenica IV Novembre, di fronte a Palazzo Lomellini di Rivarolo Canavese, il clou delle celebrazioni per il centenario della Grande Guerra, a ricordo dei 142 caduti del centro canavesano. Le ricorrenze sono iniziate il giorno prima nella sala consiliare dove è stata inaugurata la mostra fotografica «1915–1918: frammenti di memoria» - visitabile fino all’undici novembre - fortemente voluta dal Gruppo di Rivarolo dell’Associazione Nazionale Alpini ed organizzata con la collaborazione dell’Assessorato alla Cultura e della Biblioteca Besso Marcheis e con il supporto di alcune scolaresche della Scuola Primaria statale di Argentera.

Il IV novembre, sotto un cielo nuvoloso ma fortunatamente senza pioggia, di fronte alla lapide dei caduti della prima e della seconda guerra mondiale, alla presenza di numerose associazioni d’arma e cittadine, che non elenchiamo perché numerosissime, della Filarmonica rivarolese, dei comandanti della Polizia Municipale e dei Carabinieri, alla presenza delle delegazioni delle scolaresche del Capoluogo e di tantissimi cittadini, si sono svolte l’alzabandiera e la deposizione di due corone d’alloro, una dell’Amministrazione Comunale ed una dell’Associazione Alpini.

Hanno avuto luogo successivamente i saluti del Sindaco della città Alberto Rostagno e del Sindaco del Consiglio Comunale dei ragazzi Pietro Gallo, il discorso del Professor Antonio Rinaldis del Liceo Moro e la recita della preghiera a ricordo dei caduti da parte di don Maurizio Morella. I labari, al segnale dello speaker Giuseppe Bollero, si sono alzati al momento dell’Inno nazionale e del “Silenzio d’Ordinanza”. Qualcuno ha ricordato nel proprio cuore parenti caduti in battaglia o a seguito delle ferite o delle malattie contratte nelle trincee.

Dopo cento anni il sacrificio di oltre 650.000 caduti deve essere segno tangibile, ricordo di tanti valori che ci vogliono e ci devono caratterizzare quali il senso del dovere, l’importanza della pace, l’impegno per il prossimo. Proprio a proposito del prossimo, il sindaco ha ricordato nel suo saluto la drammatica situazione meteorologica che ha duramente colpito le terre dove cent’anni fa si combatté (senza dimenticare la Liguria e la Sicilia anche loro sferzate dal vento e dalla pioggia). Come non ricordare lo sforzo di tante associazioni presenti a favore del prossimo in situazioni disastrose a seguito di sismi o di alluvioni oppure nell’attività quotidiana. Sono passati cento anni eppure lo spirito patrio non è venuto meno.

Infine, giovedì 8 novembre, avrà luogo presso la sala Consiliare di via Ivrea la presentazione della tesi di Laurea di Giorgio Bena, «La commemorazione dei caduti nei monumenti di Rivarolo Canavese». (P.R.)

Galleria fotografica
RIVAROLO - Il commosso ricordo dei caduti nella Grande Guerra - FOTO - immagine 1
RIVAROLO - Il commosso ricordo dei caduti nella Grande Guerra - FOTO - immagine 2
RIVAROLO - Il commosso ricordo dei caduti nella Grande Guerra - FOTO - immagine 3
RIVAROLO - Il commosso ricordo dei caduti nella Grande Guerra - FOTO - immagine 4
RIVAROLO - Il commosso ricordo dei caduti nella Grande Guerra - FOTO - immagine 5
RIVAROLO - Il commosso ricordo dei caduti nella Grande Guerra - FOTO - immagine 6
Cronaca
CASTELLAMONTE - Incendio in pizzeria, intervento dei pompieri
CASTELLAMONTE - Incendio in pizzeria, intervento dei pompieri
Per fortuna non si sono registrati feriti o intossicati. Sul posto anche i carabinieri di Castellamonte per gli accertamenti del caso
CUORGNE' - Una folla in piazza in attesa del Giro d'Italia - FOTO
CUORGNE
Un momento di festa e condivisione con tantissima gente in piazza, promosso dagli sponsor che accompagnano il Giro
IVREA - «W il Giro e la F...!», la scritta diventa virale - FOTO
IVREA - «W il Giro e la F...!», la scritta diventa virale - FOTO
Qualcuno si è preso la briga di "vergare" la rotonda all'ingresso del centro storico con una scritta dedicata (in parte) al Giro
CUORGNE' - I ragazzi progettano il futuro della montagna - FOTO
CUORGNE
In Manifattura si è svolto il «Granparadisohack», un hackathon sui temi della montagna, dello sport e della sostenibilità
GIRO D'ITALIA - Oggi a Ceresole Reale l'arrivo della tappa: attenzione alle strade chiuse - VIDEO
GIRO D
Oggi il Giro d'Italia torna in Canavese. Per il passaggio della gara ciclistica, il Prefetto di Torino ha disposto la sospensione della circolazione, in ciascun punto del percorso, due ore prima del previsto passaggio della corsa
TRAGEDIA A BORGOFRANCO D'IVREA - Incidente sul lavoro, muore un operaio schiacciato dentro un cestello
TRAGEDIA A BORGOFRANCO D
Estratto dalle lamiere grazie all'intervento dei vigili del fuoco di Ivrea, il 64enne è stato trasportato d'urgenza in ospedale. Le sue condizioni sono apparse subito gravissime. Poco dopo l'arrivo al pronto soccorso l'uomo è morto
IVREA - Il vescovo Bettazzi contro Salvini: «Pregheremo per lui»
IVREA - Il vescovo Bettazzi contro Salvini: «Pregheremo per lui»
«Troppi cristiani sono scandalizzati che si usi quanto c’è di più immediato nel cristianesimo per fare propaganda elettorale»
CANAVESE - Visite specialistiche: migliorano i tempi di attesa
CANAVESE - Visite specialistiche: migliorano i tempi di attesa
Nel primo trimestre 2019, nel 70% delle prestazioni specialistiche ambulatoriali si è verificato un miglioramento dei tempi
GIRO D'ITALIA - Cresce l'attesa per l'arrivo della tappa a Ceresole Reale: il Canavese entra nella storia del Giro
GIRO D
Questa mattina i cantonieri della Città metropolitana hanno completato lo sgombero neve sulla provinciale 50 che arriva fino al colle del Nivolet. La tappa arriverà regolarmente al Serrù nonostante il maltempo dei giorni scorsi
SAN MAURIZIO - Truffa dello specchietto: arrestati due sinti siciliani
SAN MAURIZIO - Truffa dello specchietto: arrestati due sinti siciliani
I due hanno simulato un incidente stradale con una pensionata, tentando di raggirarla con la solita truffa dello specchietto
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore