RIVAROLO - Inaugurata la mostra dedicata a Fabrizio Quattrocchi

| La sorella Graziella: per noi grande obiettivo, siamo vicini alla famiglia di Alessandro Dotto.

+ Miei preferiti
RIVAROLO - Inaugurata la mostra dedicata a Fabrizio Quattrocchi
“Adesso vi faccio vedere come muore un italiano”. A dieci anni dalla morte di Fabrizio Quattrocchi queste parole sono ancora indelebili nella mente di ognuno di noi. Il 14 aprile del 2004, il contractor genovese rapito dalle Falangi Verdi di Maometto, chiese ai suoi rapitori di scoprirgli il volto poco prima di essere giustiziato. Il suo coraggio emozionò il mondo.

Oggi l'associazione paracadutisti del Canavese, in collaborazione con l'associazione AreaCreativa42 ha inaugurato la prima mostra dedicata alla giovane guardia privata. “Fabrizio Quattrocchi. Medaglia d'oro al valore civile” è un percorso intimo e privato, che attraverso i riconoscimenti sportivi, le lettere ed i ricordi della famiglia cerca di raccontare la vita di Fabrizio.

“Era una persona generosa – ricorda la sorella Graziella, che insieme alla mamma ha partecipato al taglio del nastro – unica. Il mio ricordo più bello è la sua vicinanza il suo affetto, che mi aveva regalato fin da bambina”. Una dote rara in chi faceva il suo mestiere, spesso votato alla riservatezza assoluta. “Il ricordo di Fabrizio – spiega Maurizio Agliana, rapito insieme a Fabrizio e rilasciato 58 giorni dopo l'esecuzione – è la sua disponibilità verso gli altri, era serio ma allo stesso tempo scherzoso”. La lettera più bella esposta in mostra è quella inviata da un giovane papà che ha voluto allegare un tema del figlio 12, che dovendo scrivere un tema ha scelto di parlare di Fabrizio perchè da grande avrebbe voluto essere come lui.

Nel 2006 il presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi consegno alla famiglia la medaglia d'oro per il valore militare, mettendo fine a polemiche e ricostruzioni faziose. L'ultimo pensiero di Graziella Quattrocchi è per la famiglia del Maggiore Alessandro Dotto, morto in cause altrettanto tragiche. “Purtroppo la perdita di un figlio è una ferita che non si riesce mai a rimarginare. Alla sua famiglia va tutta la nostra solidarietà”.

La mostra, in concomitanza con il Paramot 2014 sarà aperta sabato 13 e domenica 14 settembre dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 19. Per info www.areacreativa42.com/eventi o +39 3351227609

Galleria fotografica
RIVAROLO - Inaugurata la mostra dedicata a Fabrizio Quattrocchi - immagine 1
RIVAROLO - Inaugurata la mostra dedicata a Fabrizio Quattrocchi - immagine 2
RIVAROLO - Inaugurata la mostra dedicata a Fabrizio Quattrocchi - immagine 3
RIVAROLO - Inaugurata la mostra dedicata a Fabrizio Quattrocchi - immagine 4
RIVAROLO - Inaugurata la mostra dedicata a Fabrizio Quattrocchi - immagine 5
RIVAROLO - Inaugurata la mostra dedicata a Fabrizio Quattrocchi - immagine 6
RIVAROLO - Inaugurata la mostra dedicata a Fabrizio Quattrocchi - immagine 7
RIVAROLO - Inaugurata la mostra dedicata a Fabrizio Quattrocchi - immagine 8
Cronaca
CUORGNE' - Crolla cornicione: intervengono i vigili del fuoco - FOTO
CUORGNE
Paura questa mattina lungo l'asse principale del centro. All'improvviso da uno stabile d'epoca si sono staccati dei mattoni
SAN GIUSTO - Spaventoso incidente sulla provinciale per Foglizzo: due feriti gravi - FOTO
SAN GIUSTO - Spaventoso incidente sulla provinciale per Foglizzo: due feriti gravi - FOTO
Devastante schianto tra due auto sulla provinciale tra San Giusto Canavese e Foglizzo, al confine tra i due comuni. Gli automobilisti di entrambe le auto sono gravi. Sono stati elitrasportati entrambi al Cto
TRAGEDIA AL LAGO DI VIVERONE - Quattordicenne muore sotto gli occhi degli amici: inutili tutti i soccorsi
TRAGEDIA AL LAGO DI VIVERONE - Quattordicenne muore sotto gli occhi degli amici: inutili tutti i soccorsi
L'allarme è scattato poco dopo l'ora di pranzo. Il 14enne era sulla sponda torinese del lago, in località Anzasco di Piverone, insieme a due amici e al padre di uno di questi, quando è scomparso improvvisamente in acqua
DRAMMA AL LAGO - Rischia di annegare nel lago di Viverone: dodicenne grave in ospedale
DRAMMA AL LAGO - Rischia di annegare nel lago di Viverone: dodicenne grave in ospedale
Affidato alle cure del personale del 118, il ragazzino è stato elitrasportato d'urgenza a Torino. Le sue condizioni sono gravi. La dinamica dell'accaduto è al vaglio dei carabinieri della compagnia di Ivrea
CASELLE - Aggredisce il vigile che lo sta per multare: arrestato e condannato a cinque mesi di carcere
CASELLE - Aggredisce il vigile che lo sta per multare: arrestato e condannato a cinque mesi di carcere
E' la sentenza emessa la scorsa settimana nei confronti di un uomo di Torino che lo scorso 6 giugno ha dato in escandescenza nell'area aeroportuale. Un vigile è rimasto ferito. L'uomo è stato subito arrestato dalla polizia
INGRIA - I vincitori de «La montagna in punta di piedi» - FOTO
INGRIA - I vincitori de «La montagna in punta di piedi» - FOTO
Le foto vincitrici del concorso sono state rispettivamente quella di Igor Bianco Levrin, di Ljubica Srdoc e di Alberto Peracchio
CERESOLE REALE - La Royal Marathon è stata una prova di valore anche per i volontari
CERESOLE REALE - La Royal Marathon è stata una prova di valore anche per i volontari
Decine di squadre del soccorso alpino sul tracciato, tre le ambulanze pronte a intervenire (di cui una con medico e infermiere a bordo, per interventi di soccorso avanzato) e una tenda medica di primo soccorso
TRASPORTI - In treno da Rivarolo Canavese all'aeroporto di Caselle: partono i lavori per il tunnel di corso Grosseto
TRASPORTI - In treno da Rivarolo Canavese all
Partono le opere per la realizzazione del collegamento della linea Torino-Ceres con la rete del servizio ferroviario metropolitano. Con il tunnel di corso Grosseto si aprono nuovi scenari per la mobilità del Canavese
LEINI - Spacca uno specchietto e viene arrestato: era ricercato
LEINI - Spacca uno specchietto e viene arrestato: era ricercato
Protagonista un 34enne residente nel campo nomadi. Durante i controlli sull'identità è spuntato il mandato di cattura
BOSCONERO - Litiga al bar e viene denunciato dai carabinieri
BOSCONERO - Litiga al bar e viene denunciato dai carabinieri
I militari dell'Arma, a Leini, hanno fermato un 25enne con un coltello a serramanico in auto. L'arma gli è valsa la denuncia
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore