RIVAROLO - Inquinamento: dall'Arpa una mezza promozione

| I dati sulla qualità dell'aria sono uguali a quelli rilevati dalle altre centraline della provincia. Preoccupa il traffico veicolare

+ Miei preferiti
RIVAROLO - Inquinamento: dallArpa una mezza promozione
Situazione sotto controllo. Si più fare di più ma l'aria di Rivarolo è molto simile a quella che si respira in tutta la pianura torinese. Merito anche della pioggia. Più di settanta pagine di dati e informazioni sulla qualità dell'aria. L'Arpa ha pubblicato oggi il report sullo stato di salute ambientale della città di Rivarolo, confrontando i dati delle due campagne di rilevazione effettuate in inverno e in estate con la centralina mobile installata all'incrocio tra corso Italia e corso Indipendenza. Il monitoraggio (che sarà ripetuto a breve) è stato effettuato tra il 28 gennaio e il 4 marzo e tra il 6 agosto e il 16 settembre. In entrambe le campagne ha giocato un ruolo determinante il meteo. La pioggia, infatti, ha contribuito ad abbattere alcuni valori inquinanti ma dal confronto con le centraline fisse piazzate dall'Arpa in tutta la Provincia di Torino, emerge un quadro omogeneo per quanto riguarda l'inquinamento.
 
Di conseguenza l'Arpa e il Comune di Rivarolo hanno già trovato un accordo per ripetere le misurazioni invernali: la centralina, questa volta, verrà posizionata nel cortile delle scuole elementari dove, vista la lontananza dall'asse stradale, sarà possibile (forse) evidenziare l'apporto della centrale a biomassa nella qualità dell'aria della città.  «I dati sono comparabili a quelli misurati in siti simili della provincia - scrive il dipartimento dell'Arpa - le soglie di allarme non sono mai state superate per tutti e tre gli inquinanti per i quali la normativa prevede un limite (biossido di zolfo, biossido di azoto e ozono). Sono inoltre stati rispettati i valori limite di breve periodo per la protezione della salute umana per biossido di azoto, biossido di zolfo, monossido di carbonio e ozono». Fin qui, tutto sommato, una promozione a pieni voti, sebbene si possa fare tantissimo per abbassare i livelli medi, portati, in gran parte, dal traffico veicolare (LEGGI L'ALLARME TRAFFICO QUI).
 
«Il Pm10, invece, ha presentato 5 giorni di superamento nella campagna invernale e nessun superamento in quella estiva. Dal confronto con il numero di superamenti del 2013 nelle stazioni fisse della provincia analoghe al sito di Rivarolo è presumibile che se si effettuasse un monitoraggio esteso all'intero anno, il numero di superamenti ammessi sarebbe superato anche a Rivarolo, come accade in tutto il territorio provinciale di pianura».
 
Valori alti, invece, superiori al resto della provincia, per il monossido di azoto per il quale, però, la normativa attualmente vigente «non prevede valori di riferimento». In misura inferiore lo stesso fenomeno è stato riscontrato per il biossido di azoto pur nel rispetto del valore orario previsto per questo inquinante. «Dall'analisi dei flussi di traffico veicolare - specifica l'Arpa - si nota una significativa correlazione dei valori elevati degli ossidi di azoto con i flussi di traffico attorno al sito di monitoraggio». Benzoapirene prossimo al limite normativo mentre i metalli sono abbondantemente inferiori ai limiti di legge.
Cronaca
UFO IN CANAVESE - Aeronautica ammette dopo un mese: caccia in volo per una esercitazione
UFO IN CANAVESE - Aeronautica ammette dopo un mese: caccia in volo per una esercitazione
Niente Ufo (oggetti non identificati) nei cieli del Canavese lo scorso sei giugno. Ma l’aeronautica militare, dopo un mese di inspiegabile silenzio sulla vicenda, ha ammesso la presenza di due caccia
CUORGNE-IVREA - Un nuovo strumento laser per le operazioni
CUORGNE-IVREA - Un nuovo strumento laser per le operazioni
Con la tecnologia si riducono le degenze e si accorciano i tempi per la ripresa delle persone operate
IVREA LAVORO - Il Comune è in cerca di cinque dipendenti
IVREA LAVORO - Il Comune è in cerca di cinque dipendenti
Bando di mobilità esterna riservato a dipendenti della Pubblica Amministrazione per la copertura di 5 posti di vari profili
CANAVESE - Presi i rapinatori delle farmacie: un uomo e una donna di Castellamonte e Ivrea
CANAVESE - Presi i rapinatori delle farmacie: un uomo e una donna di Castellamonte e Ivrea
I carabinieri li hanno arrestati due giorni fa, al termine di una lunga indagine coordinata dalla Procura di Ivrea. Secondo gli inquirenti i due andavano a colpo sicuro. Almeno sei le rapine messe a segno
CERESOLE REALE - Scivolano vicino al Serrù: due donne ferite
CERESOLE REALE - Scivolano vicino al Serrù: due donne ferite
Provvidenziale intervento del soccorso alpino che ha tratto in salvo le quattro escursioniste in difficoltà
INGRIA - I vincitori della Foto Escursione aspettando la Patronale
INGRIA - I vincitori della Foto Escursione aspettando la Patronale
E' stata proclamata l'immagine vincitrice, intitolata "La storia della borgata in uno scatto, pomeriggi passati ad ammirare", scattata dall'esperto fotografo Alberto Peracchio
CANAVESE - Ennesimo nubifragio: pronto soccorso Chivasso Ko
CANAVESE - Ennesimo nubifragio: pronto soccorso Chivasso Ko
Una bomba di acqua si è abbattuta con violenza questa sera in una vasta zona di alto e basso Canavese
BARBANIA - Impresario ucciso in Colombia: indagini a una svolta?
BARBANIA - Impresario ucciso in Colombia: indagini a una svolta?
Le indagini sono coordinate dalla polizia colombiana ma anche in Italia gli accertamenti stanno seguendo una pista precisa
IVREA - Dieci lavoratori in nero nel ristorante: multa di 50 mila euro per il titolare
IVREA - Dieci lavoratori in nero nel ristorante: multa di 50 mila euro per il titolare
Dieci lavoratori in nero, sanzioni per 50.000 euro oltre alla proposta di sospensione della attività. Sono i numeri di un intervento della Guardia di Finanza che nei giorni scorsi ha controllato un ristorante di Ivrea
IVREA - Muore investita sulle strisce pedonali: addio ad una storica commerciante della città
IVREA - Muore investita sulle strisce pedonali: addio ad una storica commerciante della città
La donna è stata soccorsa dal personale del 118 e trasportata al pronto soccorso d'Ivrea. Le sue condizioni, purtroppo, sono precipitate dopo il ricovero. Il conducente dell'auto che l'ha travolta rischia una denuncia per omicidio stradale
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore