RIVAROLO - Inquinamento: dall'Arpa una mezza promozione

| I dati sulla qualità dell'aria sono uguali a quelli rilevati dalle altre centraline della provincia. Preoccupa il traffico veicolare

+ Miei preferiti
RIVAROLO - Inquinamento: dallArpa una mezza promozione
Situazione sotto controllo. Si più fare di più ma l'aria di Rivarolo è molto simile a quella che si respira in tutta la pianura torinese. Merito anche della pioggia. Più di settanta pagine di dati e informazioni sulla qualità dell'aria. L'Arpa ha pubblicato oggi il report sullo stato di salute ambientale della città di Rivarolo, confrontando i dati delle due campagne di rilevazione effettuate in inverno e in estate con la centralina mobile installata all'incrocio tra corso Italia e corso Indipendenza. Il monitoraggio (che sarà ripetuto a breve) è stato effettuato tra il 28 gennaio e il 4 marzo e tra il 6 agosto e il 16 settembre. In entrambe le campagne ha giocato un ruolo determinante il meteo. La pioggia, infatti, ha contribuito ad abbattere alcuni valori inquinanti ma dal confronto con le centraline fisse piazzate dall'Arpa in tutta la Provincia di Torino, emerge un quadro omogeneo per quanto riguarda l'inquinamento.
 
Di conseguenza l'Arpa e il Comune di Rivarolo hanno già trovato un accordo per ripetere le misurazioni invernali: la centralina, questa volta, verrà posizionata nel cortile delle scuole elementari dove, vista la lontananza dall'asse stradale, sarà possibile (forse) evidenziare l'apporto della centrale a biomassa nella qualità dell'aria della città.  «I dati sono comparabili a quelli misurati in siti simili della provincia - scrive il dipartimento dell'Arpa - le soglie di allarme non sono mai state superate per tutti e tre gli inquinanti per i quali la normativa prevede un limite (biossido di zolfo, biossido di azoto e ozono). Sono inoltre stati rispettati i valori limite di breve periodo per la protezione della salute umana per biossido di azoto, biossido di zolfo, monossido di carbonio e ozono». Fin qui, tutto sommato, una promozione a pieni voti, sebbene si possa fare tantissimo per abbassare i livelli medi, portati, in gran parte, dal traffico veicolare (LEGGI L'ALLARME TRAFFICO QUI).
 
«Il Pm10, invece, ha presentato 5 giorni di superamento nella campagna invernale e nessun superamento in quella estiva. Dal confronto con il numero di superamenti del 2013 nelle stazioni fisse della provincia analoghe al sito di Rivarolo è presumibile che se si effettuasse un monitoraggio esteso all'intero anno, il numero di superamenti ammessi sarebbe superato anche a Rivarolo, come accade in tutto il territorio provinciale di pianura».
 
Valori alti, invece, superiori al resto della provincia, per il monossido di azoto per il quale, però, la normativa attualmente vigente «non prevede valori di riferimento». In misura inferiore lo stesso fenomeno è stato riscontrato per il biossido di azoto pur nel rispetto del valore orario previsto per questo inquinante. «Dall'analisi dei flussi di traffico veicolare - specifica l'Arpa - si nota una significativa correlazione dei valori elevati degli ossidi di azoto con i flussi di traffico attorno al sito di monitoraggio». Benzoapirene prossimo al limite normativo mentre i metalli sono abbondantemente inferiori ai limiti di legge.
Cronaca
SAN GIUSTO - Fiamme nella villetta, intervengono i pompieri - VIDEO
SAN GIUSTO - Fiamme nella villetta, intervengono i pompieri - VIDEO
Provvidenziale intervento dei vigili del fuoco per un incendio che si è sviluppato nel sottotetto di un'abitazione indipendente
CASELLE - Un altro incendio danneggia il bar di via Vernone
CASELLE - Un altro incendio danneggia il bar di via Vernone
Questa mattina, poco prima delle sette, le fiamme hanno nuovamente danneggiato il chiosco all'angolo con via Colombo
SESSO A PAGAMENTO - Ragazza di Banchette si apparta con un ottantenne e gli ruba i soldi: arrestata
SESSO A PAGAMENTO - Ragazza di Banchette si apparta con un ottantenne e gli ruba i soldi: arrestata
Con il pretesto di avere un rapporto con il pensionato, la giovane gli ha svuotato il portafoglio. Sabato pomeriggio i carabinieri del nucleo operativo della compagnia di Chatillon-Saint-Vincent l'hanno fermata
VALPERGA - Nessuna aggressione all'interno del Dancing K11
VALPERGA - Nessuna aggressione all
La famiglia Rai ha festeggiato il 19 Marzo 56 anni di attività e ancora oggi porta avanti con passione la tradizione di regalare emozioni in musica.
CASTELLAMONTE - Allarme ambientale alla discarica di Vespia: intervengono carabinieri e vigili del fuoco - FOTO e VIDEO
CASTELLAMONTE - Allarme ambientale alla discarica di Vespia: intervengono carabinieri e vigili del fuoco - FOTO e VIDEO
Tubi sospetti che potrebbero portare il percolato nel torrente Malesina e spazzatura ben oltre il perimetro della discarica. E' scattato (nuovamente) l'allarme ambientale, oggi pomeriggio, a Vespia dopo la segnalazione di alcuni cittadini
CANAVESE - Pugno di ferro dei carabinieri: sequestrate case e auto alle famiglie di nomadi sinti
CANAVESE - Pugno di ferro dei carabinieri: sequestrate case e auto alle famiglie di nomadi sinti
Ieri mattina, su indicazione della procura di Ivrea, i militari dell'Arma hanno sequestrato undici immobili, auto, negozi e terreni a Leini, San Carlo Canavese e Villanova Canavese. Tutte proprietà di alcune famiglie di sinti piemontesi
IVREA - Tenta di rubare 250 euro di profumi ma viene bloccata
IVREA - Tenta di rubare 250 euro di profumi ma viene bloccata
Una ragazza di 21 anni fermata dai carabinieri dopo il tentato furto di cosmetici all'interno del Carrefour Market
LAVORO IN CANAVESE - Il Bennet cerca personale
LAVORO IN CANAVESE - Il Bennet cerca personale
Offerte di lavoro per Addetti ipermercato, Allievi/e Direttori, Cassiere/i, Apprendisti, Giovani 16-23 anni, Farmacisti, Macellai a Torino e provincia
MONTANARO - Spaccio di droga: arrestato un ragazzo di 21 anni
MONTANARO - Spaccio di droga: arrestato un ragazzo di 21 anni
Questa mattina il Gip del tribunale di Ivrea, pur convalidando l'arresto, non ha disposto alcuna misura restrittiva per il ragazzo
LOMBARDORE - La strada per il Paradiso è irta di rifiuti - FOTO
LOMBARDORE - La strada per il Paradiso è irta di rifiuti - FOTO
Tra Leini e Lombarodre la strada che porta al Gran Paradiso è costellata di piazzole che molti hanno scambiato per discariche
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore