RIVAROLO - Inquinamento: dall'Arpa una mezza promozione

| I dati sulla qualità dell'aria sono uguali a quelli rilevati dalle altre centraline della provincia. Preoccupa il traffico veicolare

+ Miei preferiti
RIVAROLO - Inquinamento: dallArpa una mezza promozione
Situazione sotto controllo. Si più fare di più ma l'aria di Rivarolo è molto simile a quella che si respira in tutta la pianura torinese. Merito anche della pioggia. Più di settanta pagine di dati e informazioni sulla qualità dell'aria. L'Arpa ha pubblicato oggi il report sullo stato di salute ambientale della città di Rivarolo, confrontando i dati delle due campagne di rilevazione effettuate in inverno e in estate con la centralina mobile installata all'incrocio tra corso Italia e corso Indipendenza. Il monitoraggio (che sarà ripetuto a breve) è stato effettuato tra il 28 gennaio e il 4 marzo e tra il 6 agosto e il 16 settembre. In entrambe le campagne ha giocato un ruolo determinante il meteo. La pioggia, infatti, ha contribuito ad abbattere alcuni valori inquinanti ma dal confronto con le centraline fisse piazzate dall'Arpa in tutta la Provincia di Torino, emerge un quadro omogeneo per quanto riguarda l'inquinamento.
 
Di conseguenza l'Arpa e il Comune di Rivarolo hanno già trovato un accordo per ripetere le misurazioni invernali: la centralina, questa volta, verrà posizionata nel cortile delle scuole elementari dove, vista la lontananza dall'asse stradale, sarà possibile (forse) evidenziare l'apporto della centrale a biomassa nella qualità dell'aria della città.  «I dati sono comparabili a quelli misurati in siti simili della provincia - scrive il dipartimento dell'Arpa - le soglie di allarme non sono mai state superate per tutti e tre gli inquinanti per i quali la normativa prevede un limite (biossido di zolfo, biossido di azoto e ozono). Sono inoltre stati rispettati i valori limite di breve periodo per la protezione della salute umana per biossido di azoto, biossido di zolfo, monossido di carbonio e ozono». Fin qui, tutto sommato, una promozione a pieni voti, sebbene si possa fare tantissimo per abbassare i livelli medi, portati, in gran parte, dal traffico veicolare (LEGGI L'ALLARME TRAFFICO QUI).
 
«Il Pm10, invece, ha presentato 5 giorni di superamento nella campagna invernale e nessun superamento in quella estiva. Dal confronto con il numero di superamenti del 2013 nelle stazioni fisse della provincia analoghe al sito di Rivarolo è presumibile che se si effettuasse un monitoraggio esteso all'intero anno, il numero di superamenti ammessi sarebbe superato anche a Rivarolo, come accade in tutto il territorio provinciale di pianura».
 
Valori alti, invece, superiori al resto della provincia, per il monossido di azoto per il quale, però, la normativa attualmente vigente «non prevede valori di riferimento». In misura inferiore lo stesso fenomeno è stato riscontrato per il biossido di azoto pur nel rispetto del valore orario previsto per questo inquinante. «Dall'analisi dei flussi di traffico veicolare - specifica l'Arpa - si nota una significativa correlazione dei valori elevati degli ossidi di azoto con i flussi di traffico attorno al sito di monitoraggio». Benzoapirene prossimo al limite normativo mentre i metalli sono abbondantemente inferiori ai limiti di legge.
Cronaca
BOLLENGO - Rapina una donna la notte di capodanno: condannato
BOLLENGO - Rapina una donna la notte di capodanno: condannato
L'uomo, sposato, padre di due figli, muratore fino ad allora incensurato, ora dovrà scontare una pena di oltre quattro anni
OMICIDIO DI SAN GIORGIO - Il killer confessa: «Ho sparato perchè amavo la figlia di quell'uomo» - LA FOTO
OMICIDIO DI SAN GIORGIO - Il killer confessa: «Ho sparato perchè amavo la figlia di quell
Giuseppe Laforè, 24 anni, detto Alex, braccato da carabinieri e polizia è stato fermato ieri sera a Torino. Giovedì scorso, al culmine di una lite con il padre dell'ex fidanzata, ha sparato diversi colpi uccidento Laurent Radici, 44 anni
VALPRATO - Il Comune cerca un nuovo gestore per bar e pizzeria
VALPRATO - Il Comune cerca un nuovo gestore per bar e pizzeria
Il giovane imprenditore che gestisce da alcuni mesi la struttura ha rinunciato da pochi giorni alla gestione per motivi privati
OMICIDIO DI SAN GIORGIO - ARRESTATO L'ASSASSINO DI LAURENT RADICI: E' IL FIDANZATO DELLA FIGLIA
OMICIDIO DI SAN GIORGIO - ARRESTATO L
Si è costituito a Torino, nella tarda serata di ieri, Giuseppe Laforè, 25 anni, un nomade sinti di Romano Canavese, accusato dell'omicidio di Laurent Radici, il 44enne di San Giorgio ucciso la scorsa settimana con un colpo di pistola
BORGARO - Troppo lavoro: i vigili urbani scioperano di nuovo
BORGARO - Troppo lavoro: i vigili urbani scioperano di nuovo
Tra le motivazioni i carichi di lavoro, tensione nel comando, ambiente insostenibile, richieste di trasferimento negate
IVREA - Alberi pericolosi da abbattere: i lavori dal 21 gennaio
IVREA - Alberi pericolosi da abbattere: i lavori dal 21 gennaio
Da lunedì verrà eseguito un intervento di abbattimento del primo filare di platani nei Giardini della stazione ferroviaria
BORGARO - Due donne rubano i soldi al bar, il titolare mette le foto su Facebook - FOTO
BORGARO - Due donne rubano i soldi al bar, il titolare mette le foto su Facebook - FOTO
Due donne, hanno approfittato di un momento di confusione all'interno del locale per impossessarsi del barattolo contenente le mance. Appena si sono accorti del furto, i titolari sono andati a visionare le immagini di videosorveglianza
ALLERTA INCENDI - 38 roghi da inizio anno: nessuna deroga al divieto di accendere fuochi
ALLERTA INCENDI - 38 roghi da inizio anno: nessuna deroga al divieto di accendere fuochi
Tutto il sistema operativo regionale Antincendi boschivi continua a essere allertato sull'intero territorio piemontese, pronto a intervenire in caso di necessità
IVREA - La rotonda costata 700 mila euro sarà smantellata?
IVREA - La rotonda costata 700 mila euro sarà smantellata?
Code e traffico in tilt in centro. «Colpa» della rotonda di porta Vercelli. Indagine del Comune in corso per nuove modifiche
IVREA - Vigili del fuoco in lutto per la tragica scomparsa di Ivan Ferrero
IVREA - Vigili del fuoco in lutto per la tragica scomparsa di Ivan Ferrero
Solo a notte fonda papà Luciano e mamma Nadia hanno ricevuto la tragica notizia direttamente dal comandante provinciale dei vigili del fuoco di Torino, Marco Frezza, che ha fatto loro visita a Saluggia
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore