RIVAROLO - La centrale termoelettrica del Vallesusa inquina?

| Primi dati sulle emissioni dell'impianto. Le preoccupazioni dei residenti e la campagna elettorale

+ Miei preferiti
RIVAROLO - La centrale termoelettrica del Vallesusa inquina?
La risposta alla domanda del titolo è ovviamente «si». La centrale inquina. Magari «poco» ma comunque inquina. Non c'è nessun impianto di questo tipo che non emetta sostanze in atmosfera, benchè buona parte del costante pennacchio di fumo che esce dalla ciminiera del Vallesusa sia composto da vapore acqueo. Quello che conta è che la centrale rispetti le regole e non "sfori" nelle emissioni inquinanti. Ottimo argomento da campagna elettorale.
 
Nei giorni scorsi, su Facebook, è circolata una tabella comparativa dei limiti delle emissioni consentite per la centrale di Rivarolo (che riportiamo sotto). Tabella che ha preso spunto dai limiti imposti dalla Provincia nel 2005 (anno dell’autorizzazione della centrale). Per la comparazione sono stati presi in esame i limiti d’emissione dell'inceneritore torinese del Gerbido. Stando ai dati, i limiti della centrale di Rivarolo sono decisamente più alti. Ma è la normativa che prevede questa differenza. Su richiesta di alcuni lettori, abbiamo comparato un po' di dati e chiesto una serie di pareri ad alcuni tecnici del settore. Quasi tutti nemmeno a conoscenza della centrale del Vallesusa.
 
Per farla breve: il Gerbido è un inceneritore e brucia rifiuti. E’ nella logica della legge attualmente in vigore, imporre limiti più bassi a impianti più inquinanti e più grossi. L’inceneritore di Torino brucia, in termini di peso, sei volte i rifiuti rispetto alla biomassa di Rivarolo e ha una potenza termica che è dieci volte la centrale del Vallesusa. Il Gerbido, tra l’altro, vista la natura del combustibile, produce inquinanti “pesanti”, tipo zolfo, acidi, metalli, mercurio. Sostanze che nell’aria di Rivarolo non dovrebbero essere presenti (in tal senso il monitoraggio dell’Arpa dovrebbe dare delle risposte precise) dal momento che la maxi-caldaia brucia solo cippato. 
 
Stando ai primi dati forniti all’Arpa dal sistema di autocontrollo della centrale, inoltre, il valore medio delle polveri emesse in atmosfera risulta inferiore a 1 mg/m3, cioè, secondo la tabella, 30 volte inferiore al limite massimo stabilito dalla Provincia. Sono dati parziali, ovviamente, sui quali sono necessari tutti gli approfondimenti dell'Arpa (che è l'unico ente autorizzato a questo delicatissimo compito).
 
Ciò non toglie che l’impianto debba essere costantemente monitorato e che le scelte del recente passato amministrativo di Rivarolo stiano, in ogni caso, pesando sulla qualità dell’ambiente di Rivarolo e dei Comuni limitrofi. Sarà compito del prossimo sindaco andare eventualmente a ridiscutere nel 2015 (con la Provincia e con l’azienda) i limiti delle emissioni inquinanti. Al momento, ben vengano le campagne elettorali (e anche le tabelle) a patto che tutti s’impegnino a non seminare il panico «a gratis». Perché basta davvero poco per leggere in modi diametralmente opposti i numeri di una tabella.
Galleria fotografica
RIVAROLO - La centrale termoelettrica del Vallesusa inquina? - immagine 1
Cronaca
BORGOFRANCO D'IVREA - Uomo precipita da un muretto: salvato dal soccorso alpino - VIDEO
BORGOFRANCO D
Provvidenziale intervento, ieri mattina, per i tecnici della stazione di Ivrea del soccorso alpino che hanno gestito con grande preparazione e competenza un intervento complesso nella zona di Borgofranco. Il ferito elitrasportato al Cto
SICUREZZA - A Porta Susa i 110 anni della Polizia Ferroviaria
Stare in mezzo alla gente, sui treni e nelle stazioni, costituisce uno dei tratti distintivi della quotidianità di questa specialità della Polizia di Stato
SOLIDARIETA' - L'abbigliamento sequestrato dalla Finanza donato al Cottolengo
SOLIDARIETA
Sono oltre 3000 capi di abbigliamento sottratti al mercato della contraffazione nel corso di una recente operazione
MAPPANO - Incendio nella notte: distrutti bidoni e un'auto - FOTO
MAPPANO - Incendio nella notte: distrutti bidoni e un
Le fiamme hanno completamente distrutto diversi bidoni della raccolta indifferenziata oltre a una Hyundai parcheggiata
RIVAROLO CANAVESE - Scontro nella notte tra auto e motocicletta: due ragazzi feriti
RIVAROLO CANAVESE - Scontro nella notte tra auto e motocicletta: due ragazzi feriti
La dinamica dello schianto, avvenuto intorno a mezzanotte e mezza, è al vaglio dei carabinieri di Rivarolo Canavese. In zona c'era anche una fastidiosa nebbia che, forse, ha influito su quanto accaduto
RIVAROLO - Doppio tamponamento sul ponte dell'Orco
RIVAROLO - Doppio tamponamento sul ponte dell
Gli incidenti hanno provocato ulteriori code in ingresso a Rivarolo con il traffico congestionato per circa un'ora
LUSIGLIE' - Cade con lo scooter nel canale: un ferito - FOTO e VIDEO
LUSIGLIE
L'uomo è stato immediatamente soccorso dal personale del 118 e dai Vigili del fuoco. Poi è stato trasportato in ospedale
SALUTE - In Canavese si torna a coltivare la canapa sativa
SALUTE - In Canavese si torna a coltivare la canapa sativa
Fino a sabato 28 ottobre sarà possibile visitare all’Accademia Pictor di Torino la mostra-evento «L'ambiente è salute»
IVREA - Bambini e ragazzi a teatro con la tradizionale rassegna
IVREA - Bambini e ragazzi a teatro con la tradizionale rassegna
La novità di questa stagione con la differenziazione degli abbonamenti migliora la già ricca e varia offerta culturale
CALUSO-RIVARA - Ancora incidenti stradali: due ragazzine ferite
CALUSO-RIVARA - Ancora incidenti stradali: due ragazzine ferite
Serie di incidenti stradali, questa sera, in diversi Comuni del Canavese. Il più grave a Caluso sulla Sp53, intorno alle ore 19
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore