RIVAROLO - La polizia a scuola per combattere il cyberbullismo e convincere i ragazzi ad un uso intelligente di internet

| Mercoledì 9 novembre, dalle 15 alle 18, nell'aula magna dell'istituto superiore Aldo Moro di Rivarolo Canavese, si terrà il primo incontro di formazione delle scuole in rete, in collaborazione con Miur e polizia postale

+ Miei preferiti
RIVAROLO - La polizia a scuola per combattere il cyberbullismo e convincere i ragazzi ad un uso intelligente di internet
Mercoledì 9 novembre, dalle 15 alle 18, nell'aula magna dell'istituto superiore Aldo Moro di Rivarolo Canavese, si terrà il primo incontro di formazione delle scuole in rete, promosso dalle scuole che hanno aderito al progetto «Scuole x Canavese = Rete». Un incontro importante perchè tratterà un tema molto delicato. I rischi derivanti dall'utilizzo delle nuove tecnologie informatiche e cyberbullismo».
 
La lezione speciale sarà riservata a 100 docenti di 18 istituzioni scolastiche dell'alto Canavese che fanno parte della rete ma le richieste sono state tantissime. E' un inizio di formazione di rete, in collaborazione con il MIUR-Ufficio Scolastico Regionale per il Piemonte e con la Polizia Postale e delle Comunicazioni per il Piemonte e Valle d’Aosta. «Confidando nel fatto che da questo primo passo possano partire progetti compartecipati a livello territoriale su un tema che sta tanto a cuore a chi lavora con allievi di tutte le età, dall'infanzia alla maturità», spiegano i promotori dell'iniziativa. 
 
Il primo incontro di mercoledì, rivolto a tutti gli iscritti, prevede una introduzione del professor Antonio Mandarano, referente USR Piemonte, e un momento di formazione da parte degli esperti della Polizia Postale e delle Comunicazioni per il Piemonte e Valle d’Aosta, i sostituto commissario Emilio Pietro Gallo e Sandro De Vecchis. Secondo incontro di approfondimento (durata 2 ore) per gli Insegnanti delle Scuole secondarie di secondo grado: lunedì 28 novembre dalle ore 14:30 alle ore 16:30. Secondo incontro di approfondimento (durata 2 ore) per gli Insegnanti delle Scuole primarie e secondarie di primo grado: lunedì 28 novembre dalle ore 16:30 alle ore 18:30. Interverranno gli stessi relatori.
 
Dall’ultima indagine condotta dal Ministero, a cui hanno partecipato 3312 ragazzi, è emersa l’ammissione di molti giovani della dicoltà a controllare l’impulso a far uso delle nuove tecnologie. Ma quali sono i rischi in cui possono incorrere i ragazzi online? Ad un primo livello troviamo i cosiddetti “rischi di contenuto”, come ad esempio imbattersi in siti con immagini o parole che possono turbarli o infastidirli, ricevere eccessiva pubblicità durante la navigazione in rete o ancora giocare a videogiochi violenti o non adatti alla loro età.
 
Ad un altro livello troviamo invece, quelli che gli esperti chiamano “rischi da contatto”. Il 18%, ad esempio, ha dichiarato che la propria identità online qualche volta o spesso è stata violata da qualcuno che, senza chiedere il permesso, ha usato le sue informazioni e dati condivisi in rete (es. del profilo facebook, o le foto personali). Ancora più allarmante il dato relativo all’adescamento online da parte di adulti: più del 18% degli intervistati ha incontrato almeno qualche volta adulti online che li hanno infastiditi.
 
Per quanto riguarda il cyberbullismo, invece, circa il 12% dei ragazzi ha dichiarato di aver subito prepotenze online da qualche volta a molto spesso, e un altro 12% degli intervistati ha ammesso di essersi comportato da cyberbullo almeno qualche volta negli ultimi due o tre mesi.
Dove è successo
Cronaca
TERRORISMO - Un fuggitivo forse diretto verso l'Italia: aumentano i controlli in tutto il Piemonte
TERRORISMO - Un fuggitivo forse diretto verso l
Intanto oggi all'aeroporto di Caselle sono atterrati i primi turisti piemontesi tornati immediatamente in Italia dopo l'attacco a Barcellona. Sono atterrati all'aeroporto Pertini alle 13 con il volo Ryanair. Tutti ancora sotto shock
SPARONE - Turista francese si perde: salvato dal soccorso alpino
SPARONE - Turista francese si perde: salvato dal soccorso alpino
Lo sfortunato escursionista è stato individuato abbastanza rapidamente ed è poi stato portato a valle dall'elicottero del 118
LAVORO - 300 posti al Bennet di Chivasso: ecco dove mandare il curriculum
LAVORO - 300 posti al Bennet di Chivasso: ecco dove mandare il curriculum
Si ricercano per il nuovo punto vendita addetti alla cassa, banconisti del fresco, addetti alle vendite del reparto surgelati e dei reparti non alimentari
FAVRIA - Litiga con i vicini e i carabinieri gli scoprono in casa una piantagione di marijuana - FOTO
FAVRIA - Litiga con i vicini e i carabinieri gli scoprono in casa una piantagione di marijuana - FOTO
E' successo martedì sera, a Favria, dove i carabinieri di Castellamonte sono intervenuti per una lite tra vicini. All'arrivo dei militari la situazione si era già tranquillizzata ma da un rapido controllo è emersa la piantagione
RIVAROLO - Vandali rovinano la targa per il Grande Torino
RIVAROLO - Vandali rovinano la targa per il Grande Torino
Qualche giorno fa i balordi hanno rovinato la targa. Con un intento preciso: cancellare il nome dell'assessore Leone...
PARCO GRAN PARADISO - Allarme: scompare il lago del ghiacciaio a causa del caldo
PARCO GRAN PARADISO - Allarme: scompare il lago del ghiacciaio a causa del caldo
Il lago del ghiacciaio del Grand Croux in Valle di Cogne, nel Parco Nazionale Gran Paradiso, dopo lo svuotamento improvviso della scorsa estate non si è riformato
IVREA - La città piange Bermond, ballerino e maestro di tango
IVREA - La città piange Bermond, ballerino e maestro di tango
Giovanni Bermond si è spento mercoledì nel reparto di neurologia dell’ospedale di Ivrea dopo una lunga malattia. Aveva 42 anni
BELMONTE - Un malore fulminante: è morto così Piero Cerutti
BELMONTE - Un malore fulminante: è morto così Piero Cerutti
Originario di Volpiano era vice presidente Nazionale dell'associazione che riunisce le bande italiane. Stroncato dietro il santuario
FORNO CANAVESE - Tragedia in frazione Crosi: motociclista cade e muore. Ferito il figlio di 12 anni - FOTO E VIDEO
FORNO CANAVESE - Tragedia in frazione Crosi: motociclista cade e muore. Ferito il figlio di 12 anni - FOTO E VIDEO
La vittima è del 1955 residente a Forno Canavese. In sella alla moto anche un ragazzino di 12 anni che è stato trasportato con l'elicottero al Regina Margherita di Torino. Dinamica al vaglio dei carabinieri di Venaria Reale
SAN BENIGNO CANAVESE - Problemi sentimentali: 15enne prende il fucile del padre e si spara
SAN BENIGNO CANAVESE - Problemi sentimentali: 15enne prende il fucile del padre e si spara
Tragedia la scorsa notte, a San Benigno Canavese, in strada dell'Alpina: un ragazzo di 15 anni si è tolto la vita sparandosi al volto con un fucile da caccia calibro 12, regolarmente detenuto dal padre, molto noto in paese
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore