RIVAROLO - La scuola materna non tornerà a Villa Vallero

| La richiesta della minoranza non ha scaldato l'amministrazione: «Troppo costoso» ha ribadito Edo Gaetano

+ Miei preferiti
RIVAROLO - La scuola materna non tornerà a Villa Vallero
Nonostante le richieste dell'opposizione, Villa Vallero difficilmente tornerà ad ospitare la scuola materna comunale. E' stata Marina Vittone di Rivarolo Sostenibile a ricordare che il ritorno dell'asilo nella splendida villa ottocentesca era previsto dal programma elettorale del sindaco Alberto Rostagno. «Le scelte si fanno in base alla sostenibilità economica - ha ribattuto il vicesindaco Edoardo Gaetano, assessore al bilancio - in questo momento un rientro nella storica struttura comporterebbe tutta una serie di interventi onerosi. I costi di messa a norma non sono limitati all’accesso ai disabili, ma servono profondi adeguamenti. Riscaldare la struttura, oltretutto, ha dei costi altissimi. È chiaro che è una location privilegiata per una scuola, ma l’utilizzo in quella direzione sottrae un parco verde che può essere utilizzato da tutta la cittadinanza».

La Vittone dal canto suo ha fatto presente che in quasi dieci anni, attivando due sezioni della materna nella struttura privata dell'Anffas di corso Indipendenza, il Comune ha speso circa mezzo milione di euro. «Il 30 giugno è in scadenza la convenzione con Anffas - ha ricordato il consigliere di minoranza - chiedo che venga prorogata di un solo anno. Riportiamo le due sezioni a Villa Vallero». Contrario al ritorno dell’asilo anche Martino Zucco Chinà, assessore all’Istruzione nella giunta Bertot: «Quella è una villa patrizia dell’800. Dobbiamo pensare a un rilancio in termini storici e turistici. Già all’epoca era stata un ripiego trasformarla in scuola materna». 

Cronaca
LAVORO - 300 posti al Bennet di Chivasso: ecco dove mandare il curriculum
LAVORO - 300 posti al Bennet di Chivasso: ecco dove mandare il curriculum
Si ricercano per il nuovo punto vendita addetti alla cassa, banconisti del fresco, addetti alle vendite del reparto surgelati e dei reparti non alimentari
FAVRIA - Litiga con i vicini e i carabinieri gli scoprono in casa una piantagione di marijuana - FOTO
FAVRIA - Litiga con i vicini e i carabinieri gli scoprono in casa una piantagione di marijuana - FOTO
E' successo martedì sera, a Favria, dove i carabinieri di Castellamonte sono intervenuti per una lite tra vicini. All'arrivo dei militari la situazione si era già tranquillizzata ma da un rapido controllo è emersa la piantagione
RIVAROLO - Vandali rovinano la targa per il Grande Torino
RIVAROLO - Vandali rovinano la targa per il Grande Torino
Qualche giorno fa i balordi hanno rovinato la targa. Con un intento preciso: cancellare il nome dell'assessore Leone...
PARCO GRAN PARADISO - Allarme: scompare il lago del ghiacciaio a causa del caldo
PARCO GRAN PARADISO - Allarme: scompare il lago del ghiacciaio a causa del caldo
Il lago del ghiacciaio del Grand Croux in Valle di Cogne, nel Parco Nazionale Gran Paradiso, dopo lo svuotamento improvviso della scorsa estate non si è riformato
IVREA - La città piange Bermond, ballerino e maestro di tango
IVREA - La città piange Bermond, ballerino e maestro di tango
Giovanni Bermond si è spento mercoledì nel reparto di neurologia dell’ospedale di Ivrea dopo una lunga malattia. Aveva 42 anni
BELMONTE - Un malore fulminante: è morto così Piero Cerutti
BELMONTE - Un malore fulminante: è morto così Piero Cerutti
Originario di Volpiano era vice presidente Nazionale dell'associazione che riunisce le bande italiane. Stroncato dietro il santuario
FORNO CANAVESE - Tragedia in frazione Crosi: motociclista cade e muore. Ferito il figlio di 12 anni - FOTO E VIDEO
FORNO CANAVESE - Tragedia in frazione Crosi: motociclista cade e muore. Ferito il figlio di 12 anni - FOTO E VIDEO
La vittima è del 1955 residente a Forno Canavese. In sella alla moto anche un ragazzino di 12 anni che è stato trasportato con l'elicottero al Regina Margherita di Torino. Dinamica al vaglio dei carabinieri di Venaria Reale
SAN BENIGNO CANAVESE - Problemi sentimentali: 15enne prende il fucile del padre e si spara
SAN BENIGNO CANAVESE - Problemi sentimentali: 15enne prende il fucile del padre e si spara
Tragedia la scorsa notte, a San Benigno Canavese, in strada dell'Alpina: un ragazzo di 15 anni si è tolto la vita sparandosi al volto con un fucile da caccia calibro 12, regolarmente detenuto dal padre, molto noto in paese
SAN BENIGNO CANAVESE - Tragedia assurda: 15enne si uccide con un colpo di fucile
SAN BENIGNO CANAVESE - Tragedia assurda: 15enne si uccide con un colpo di fucile
L'allarme è scattato questa mattina. Inutili tutti i soccorsi. Quando l'equipe del 118 ha raggiunto il ragazzo il suo cuore aveva già smesso di battere. Indagini in corso da parte dei carabinieri della compagnia di Chivasso
CANAVESE - Sicurezza sulle strade: 1900 persone controllate dai carabinieri. Denunce e multe per gli ubriachi
CANAVESE - Sicurezza sulle strade: 1900 persone controllate dai carabinieri. Denunce e multe per gli ubriachi
I carabinieri della compagnia di Ivrea, per garantire maggiore sicurezza alle persone che percorrono le strade del Canavese nel periodo estivo, hanno intensificato i controlli finalizzati al contrasto dell'abuso di alcol e dell'uso di droga
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore