RIVAROLO - Occupano un alloggio e vengono (di nuovo) sgomberati

| Allontanati dal parco Bonaudo di Favria, ieri erano attesi in Comune per l'incontro con il sindaco ma non si sono presentati

+ Miei preferiti
RIVAROLO - Occupano un alloggio e vengono (di nuovo) sgomberati
Storia infinita quella di J. P. e D. D., i due giovani che da qualche settimana vagano come senzatetto tra Rivarolo Canavese e Favria. Entrambi già noti alle forze dell'ordine per diversi reati, l'altra mattina sono stati sgomberati da un alloggio di Rivarolo occupato abusivamente per trascorrere la notte. Sono gli stessi che dieci giorni fa erano stati allontanati dal parco Bonaudo di Favria dove si erano accampati nella zona del laghetto. I carabinieri sono intervenuti per far rispettare l'ordinanza del sindaco Serafino Ferrino. Poi i giovani hanno trovato rifugio per qualche giorno sulle rive del torrente Orco.

Ieri erano attesi dal sindaco di Rivarolo, Alberto Rostagno, per fare il punto della situazione e trovare una soluzione: «Inspiegabilmente non si sono presentati», dice il primo cittadino. Il Ciss 38 ha anche trovato una soluzione per entrambi (in unità abitative diverse) ma i due non vogliono separarsi e quindi, per ora, non c'è stato verso di toglierli dalla strada. La ragazza risulta residente a Rivarolo, il ragazzo a Castellamonte. Le rispettive famiglie, però, hanno deciso di non farsi carico della loro situazione. 

Sul web, nei giorni scorsi, sono anche comparsi dei video relativi ai due giovani. I commenti dei rivarolesi, però, che evidentemente conoscono bene la storia dei due, non sono stati particolarmente «soft».

Dove è successo
Cronaca
TRAGEDIA AL RALLY CITTA' DI TORINO - I medici hanno tentato di rianimare il bambino per 50 minuti
TRAGEDIA AL RALLY CITTA
«Non ci risulta che al momento del via ci fossero persone in posizioni pericolose» dice l'organizzatore della gara. Sarà l'inchiesta della procura di Ivrea a stabilire se, nel corso del rally, le persone si sono spostate dai luoghi sicuri
AGLIE' - Muore in casa a 38 anni: ritrovato dai carabinieri
AGLIE
Si tratta di una persona nota in paese, più volte finito alla ribalta delle cronache. Anni fa aveva salvato i vicini da un incendio
TRAGEDIA AL RALLY CITTÀ DI TORINO - Canavese sotto shock per il dramma di Coassolo - FOTO
TRAGEDIA AL RALLY CITTÀ DI TORINO - Canavese sotto shock per il dramma di Coassolo - FOTO
Un bimbo di sei anni morto nell'incidente. Al volante dell'auto il pilota Cristian Milano, 47 anni, di Prascorsano, colto da un malore durante la gara. Tanti sportivi si sono stretti al dolore della famiglia del piccolo
TRAGEDIA AL RALLY CITTA' DI TORINO - Muore un bimbo travolto da un'auto: la procura di Ivrea apre un'inchiesta - FOTO
TRAGEDIA AL RALLY CITTA
Un'auto impegnata nella corsa è uscita di strada travolgendo un'intera famiglia. L'inchiesta è stata affidata al pubblico ministero Ruggero Mauro Crupi. Le indagini sulla dinamica dell'incidente sono in corso a cura dei carabinieri
CALUSO - Incidente stradale: due feriti sulla statale 26 - VIDEO
CALUSO - Incidente stradale: due feriti sulla statale 26 - VIDEO
Scontro frontale, oggi intorno alle 16.30. Coinvolti un Fiat Ducato e una Fiat Panda all'incrocio appena fuori il centro abitato
TRAGEDIA AL RALLY CITTÀ DI TORINO - AUTO SULLA FOLLA: MUORE UN BAMBINO DI SEI ANNI
TRAGEDIA AL RALLY CITTÀ DI TORINO - AUTO SULLA FOLLA: MUORE UN BAMBINO DI SEI ANNI
Tragedia assurda a Coassolo, nelle Valli di Lanzo. Nel corso del «Rally Città di Torino» un'auto è finita sulla folla. Un bambino di 6 anni è morto travolto dalla vettura in gara. Travolti anche altri tre spettatori
AGLIE' - Partiti i lavori nella chiesa dove riposa Guido Gozzano
AGLIE
L’intenzione dei progettisti è quella di recuperare assetto e colori originali, riportando la facciata alla sua versione del 1300
CASTELLAMONTE - Torna la «Run for Parkinson»
CASTELLAMONTE - Torna la «Run for Parkinson»
Domenica 28 maggio si corre per l'associazione Parkinsoniani del Canavese Onlus
IVREA - Al museo Garda l'attesa mostra di Lorenzo Mattotti
IVREA - Al museo Garda l
I lavori dell'artista sono esposti in tutto il mondo; collabora con Le Monde, il New Yorker e altre riviste internazionali
TORINO-BORGARO - Resta in carcere la rom che ha investito un uomo
TORINO-BORGARO - Resta in carcere la rom che ha investito un uomo
Oreste Giagnotto, 58 anni di Torino, travolto da un camper al confine tra Borgaro e Torino, è morto lo scorso 12 maggio
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore