RIVAROLO - Perché i profughi ospiti non possono lavorare?

| Come migranti non sono assicurabili, quindi escluso a priori anche il volontariato per il Comune che li ospita

+ Miei preferiti
RIVAROLO - Perché i profughi ospiti non possono lavorare?


I profughi maliani ospitati all'Hotel Europa non lavorano perchè il loro status non lo consente. Questo è un dato di fatto. In realtà il gruppo, composto da 86 persone, non può nemmeno svolgere attività di volontariato perchè non può essere assicurato proprio perchè in attesa del permesso di soggiorno. Un empasse giuridico amministrativa che fa si che i ragazzi non possano far altro che trascorrere il loro tempo in giro per la città o in lunghe triangolari di calcio nel Parco del Castello Malgrà. Abitudine che rischia di far percepire i profughi come «parassiti», che non fanno nulla in cambio dell'ospitalità.
 
«Purtroppo – spiega il sindaco di Rivarolo Alberto Rostagno – ci rendiamo conto che vedere il gruppo sempre in giro fa nascere nei cittadini un senso di frustrazione e per questo ci siamo attivati per inserirli in percorsi di lavoro». L'amministrazione ha chiesto ai responsabili dell'Isola di Ariel, a cui compete la gestione dei profughi, di stilare un elenco delle diverse professionalità per poter impiegare i ragazzi accanto ai cantonieri per la pulizia delle strade o degli spazi pubblici, come avvenuto nelle settimane prima del Giro d'Italia o durante l'amministrazione del sindaco Bertot.
 
«Basterebbe che l'associazione trovasse modo di risparmiare un euro – continua il sindaco – per attivare una mini copertura assicurativa di base che gli permetta almeno di svolgere qualche piccolo lavoro». La situazione, ovviamente, è analoga ai migranti ospiti in altre località del Canavese. Basterebbero comunque azioni semplici che, oltre a favorire l'integrazione, sarebbero l'arma più forte contro ogni pregiudizio.
Cronaca
OMICIDIO A VISTRORIO - L'assassino in carcere a Ivrea: «Mi sono soltanto difeso». Le indagini dei carabinieri proseguono
OMICIDIO A VISTRORIO - L
Diatto ha spiegato al pm della procura epordiese, Daniele Iavarone, di trovarsi in un periodo molto difficile. Ma l'altra notte, nel cortile di casa della vittima, nel pieno centro di Vistrorio, si sarebbe solo difeso da un'aggressione
DRAMMA A IVREA - Maria Angela e Pietro, trovati morti in casa: nessun segno di violenza sui corpi - FOTO E VIDEO
DRAMMA A IVREA - Maria Angela e Pietro, trovati morti in casa: nessun segno di violenza sui corpi - FOTO E VIDEO
Si chiamavano Maria Angela Stevignone e Pietro Feltrin i due coniugi di 80 e 86 anni ritrovati senza vita oggi nelloro alloggio di corso Vercelli a Ivrea. Erano in stato di decomposizione, segno che il decesso, è avvenuto diversi giorni fa
DRAMMA A IVREA - Marito e moglie trovati morti in casa in stato di decomposizione - FOTO E VIDEO
DRAMMA A IVREA - Marito e moglie trovati morti in casa in stato di decomposizione - FOTO E VIDEO
I carabinieri non escludono al momento un omicidio-suicidio. I vicini di casa hanno chiamato i soccorsi a causa del cattivo odore. Forse i due coniugi sono morti venti giorni fa e sono rimasti in casa da allora
IVREA - Sullo Storico Carnevale esplode lo scontro politico
IVREA - Sullo Storico Carnevale esplode lo scontro politico
Per il Pd un attacco alle componenti “ostacolo alla gestione di potere e denari dentro e intorno alla manifestazione”
RIVAROLO CANAVESE - Una serata letteraria e tanta commozione nel ricordo di Elisa - FOTO E VIDEO
RIVAROLO CANAVESE - Una serata letteraria e tanta commozione nel ricordo di Elisa - FOTO E VIDEO
E' stata una serata dedicata ad Elisa Bonavita, quella di venerdì in piazza Litisetto, per l'ultimo appuntamento della rassegna letteraria promossa dal Comune e della biblioteca di Rivarolo
CASTELLAMONTE - Mille presenze per la rassegna Michele Romana
CASTELLAMONTE - Mille presenze per la rassegna Michele Romana
La stagione dei Concerti di Primavera della rassegna è giunto al termine chiudendo le esibizioni con una performance da intenditori
OMICIDIO A VISTRORIO - Una serra artigianale, contanti e marijuana nella casa della vittima - VIDEO
OMICIDIO A VISTRORIO - Una serra artigianale, contanti e marijuana nella casa della vittima - VIDEO
I carabinieri hanno sequestrato della sostanza stupefacente già tagliuzzata e diverse migliaia di euro in contanti di dubbia provenienza. Non si esclude che il movente dell'omicidio possa essere ricondotto proprio ad un giro di droga
VILLAREGGIA - 200 giovani da tutto il nord Italia per un rave party
VILLAREGGIA - 200 giovani da tutto il nord Italia per un rave party
Canavese terra di rave: una settimana fa un'altra festa non autorizzata si è svolta lungo le sponde dell'Orco a Montanaro
OMICIDIO A VISTRORIO - Identificato l'uomo ucciso con un punteruolo: l'assassino lo aveva minacciato poche ore prima - FOTO e VIDEO
OMICIDIO A VISTRORIO - Identificato l
Ieri notte, poco prima dell'una, l'assassino è tornato a Vistrorio e, a seguito di una colluttazione, ha colpito mortalmente il 57enne. Alcuni vicini di casa, sentito il trambusto, hanno chiamato il 112. L'uomo è stato subito arrestato
RIVAROLO - Un nuovo «percorso assistito» alla casa di riposo - FOTO
RIVAROLO - Un nuovo «percorso assistito» alla casa di riposo - FOTO
La collaborazione con le associazioni del territorio ha portato in dote alla casa di riposo San Francesco due belle novità
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore