RIVAROLO - Restano i dubbi ma la centrale non si ferma

| La Cofely pronta a condividere i dati sulle emissioni anche con i cittadini

+ Miei preferiti
RIVAROLO - Restano i dubbi ma la centrale non si ferma
Senza particolari sussulti o contestazioni, ieri sera in via Montenero, si è tenuto il primo incontro pubblico sulla centrale termoelettrica del Vallesusa organizzato dal Comune di Rivarolo. Ci è voluta la commissione straordinaria, sette anni dopo il via libera ai lavori, per far sedere allo stesso tavolo Arpa, Provincia, Asl, comitato e, soprattutto, i vertici della Cofely-Gdf Suez.
 
Sala gremita, come previsto. Alla fine un’unica certezza: la centrale, già in funzione ormai da dieci mesi, non si ferma. Anzi, secondo i dati delle emissioni in atmosfera forniti dall’Arpa, l’impianto è perfettamente a norma. Non ci sono cavilli tecnico-legali per chiedere la sospensione dell’attività. «Siamo anche pronti a condividere i dati con la cittadinanza – ha annunciato Giovanni Rivolta, direttore ingegneria di Cofely – il sistema di controllo è blindato e non è possibile manometterlo. Noi bruciamo solo cippato di legno. Incenerire i rifiuti non è il nostro mestiere».
 
Poi, al netto dei consueti dubbi, è stato l’assessore provinciale all’ambiente, Roberto Ronco, a rispondere alle legittime richieste del comitato «Non bruciamoci il futuro». Si a una commissione di controllo perché «il presidio dei cittadini è fondamentale». Si ai dati sull’inquinamento pubblici e, ovviamente, si anche al teleriscaldamento. «Benché, in questo caso, resta ancora molta strada da fare». Insomma, il termine inderogabile del 15 ottobre per attivare anche la parte termica della centrale sarà ovviamente posticipato. «Merito», tanto per cambiare, del tracollo dell’Asa.
 
Il Comune di Rivarolo, intanto, ha chiesto all’Arpa l’installazione di una centralina mobile per verificare la qualità dell’aria in città. L’agenzia regionale ha dato il suo parere positivo. «Il dialogo e il confronto sono doverosi – ha poi concluso il commissario Massimo Marchesiello – rispetto a qualche mese fa abbiamo ottenuto importanti rassicurazioni sul funzionamento dell’impianto e, soprattutto, sul suo controllo».
 
La Provincia, questa mattina, ha poi precisato che il 20% del calore prodotto dalla centrale a biomassa, dai prossimi giorni, sarà già utilizzato per riscaldare edifici pubblici e privati di Rivarolo. Rispettati dunque impegni e tempi, è necessario ora intensificare l’uso del calore a servizio delle utenze domestiche e commerciali. «L’obiettivo - ricorda l’assessore all’ambiente Roberto Ronco - rientra nel progetto presentato da Sipea per realizzare la centrale a biomasse: a regime l’impianto di teleriscaldamento collegato alla centrale porterà a riscaldare un milione di metri cubi».
Cronaca
IVREA - Architetture olivettiane: un corso della Soprintendenza
IVREA - Architetture olivettiane: un corso della Soprintendenza
Il primo modulo si svolgerà il 9 marzo alla Soprintendenza e il 10 marzo al Polo formativo e di ricerca Officine H di Ivrea
CANAVESE IN TV - Oggi alle 13.15 su Rai Tre, Paolo Mieli e Alessandro Barbero celebrano Re Arduino - VIDEO
CANAVESE IN TV - Oggi alle 13.15 su Rai Tre, Paolo Mieli e Alessandro Barbero celebrano Re Arduino - VIDEO
La parabola di re Arduino, una delle figure più popolari e leggendarie apparse sul proscenio della storia tra il decimo e l'undicesimo secolo, a «Passato e Presente», in onda lunedì 22 gennaio alle 13.15 su Rai3 a alle 20.30 su Rai Storia
AUTOSTRADA A4 - Incidente stradale alla barriera di Rondissone
AUTOSTRADA A4 - Incidente stradale alla barriera di Rondissone
Due feriti in un incidente avvenuto ieri sera al casello dell'autostrada A4 Torino-Milano. Dinamica al vaglio della polizia stradale
CANAVESE - Vento forte in numerosi Comuni: giù alberi e pali
CANAVESE - Vento forte in numerosi Comuni: giù alberi e pali
A Burolo è stato scoperchiato un capannone all'altezza dell'Unieuro lungo la provinciale per Ivrea. Ingenti danni alla struttura
AGLIE' - Il rogo dell'Oloch ha concluso l'edizione 2018 del carnevale alladiese - FOTO e VIDEO
AGLIE
Grande folla per la giornata conclusiva dello storico carnevale di Agliè. Dalle 14.30, dopo l'apertura dei Pifferi di Arnad, la grande sfilata dei carri allegorici ha colorato il centro storico alladiese. Oloch la presidente della Pro loco
IVREA - Il Carnevale entra nel vivo con le Alzate degli Abbà
IVREA - Il Carnevale entra nel vivo con le Alzate degli Abbà
«Ringraziamo la generosità dimostrata ogni anno dai cittadini che mettono a disposizione i balconi nei rioni per le Alzate»
OGLIANICO - Crollano intonaci dal campanile: strada chiusa
OGLIANICO - Crollano intonaci dal campanile: strada chiusa
Il sindaco Vacca, dopo aver chiesto l’intervento dei vigili del fuoco, ha chiuso per precauzione via Fratelli Debernardi
CASTELNUOVO NIGRA - Incendio danneggia una casa - FOTO e VIDEO
CASTELNUOVO NIGRA - Incendio danneggia una casa - FOTO e VIDEO
Per domare l'incendio hanno operato i pompieri di Ivrea e le squadre volontari dei distaccamenti di Cuorgnè e Castellamonte
CANAVESE - Allarme ad Ivrea per un vasto incendio boschivo: vigili del fuoco e Aib al lavoro
CANAVESE - Allarme ad Ivrea per un vasto incendio boschivo: vigili del fuoco e Aib al lavoro
Un vasto incendio boschivo si è sviluppato nel tardo pomeriggio di oggi tra Ivrea e Pavone Canavese. Le fiamme, alimentate dal vento, si sono estese ad un'ampia zona. Vigili del fuoco e volontari Aib al lavoro da ore
INFLUENZA - La malattia in calo: frenata di nuovi casi in Canavese
INFLUENZA - La malattia in calo: frenata di nuovi casi in Canavese
L’incidenza delle sindromi influenzali nella settimana dall’8 al 15 gennaio 2018 è scesa in Piemonte a 15,8 casi su 1000 assistiti
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore