RIVAROLO - Serata contro il bullismo, 5 regole d'oro

| Il criminologo Bertoluzzi incontra i genitori. Premiati i video dei ragazzi.

+ Miei preferiti
RIVAROLO - Serata contro il bullismo, 5 regole doro
Il bullismo e' subdolo, tecnologico e sempre aggiornato. Questo il sunto dell'incontro promosso dal comune di Rivarolo per combattere un fenomeno sempre più diffuso. Durante la serata sono stati presentati i video realizzati dalla II B,C ed E della scuola media Gozzano e dalla II e III media dell'Istituto Santissima Annunziata. I ragazzi hanno lavorato insieme al personale dell'Asl To 4, e dell'Andirivieni sull'importanza delle regole.

Il criminologo Marco Bertoluzzi ha spiegato le ragioni di un fenomeno sempre più diffuso, dove le competenze di genitori e insegnanti spesso non superano la sufficienza. Cinque regole d'oro :

1. Non solo bulli
Esistono diverse tipologie di bullismo, la prima, e la più diffusa, è quella maschile che si esprime attraverso minacce, intimidazioni, spacconate ed insulti. La seconda, quella femminile e' invece più subdola e psicologica. La bulla punta la sua vittima in modo meticoloso e le crea attorno il vuoto, isolandola ed allontanandola dalle due amicizie.

2. Abbasso le chiocce
Se un ragazzo racconta di essere vittima di un bullo o di avere  un problema a scuola il genitore non deve minacciare di andare a parlare con gli insegnanti, arrabbiandosi e prevaricando lo studente. Quest'atteggiamento non fa che indebolire ulteriormente l'autostima della vittima, che si sente ancor più inadeguato nel doversi far proteggere. Il compito dei grandi e' di supporto, aiutando il ragazzo a creare una strategia per uscire dal problema. Mai drammatizzare.

3. La classe come palcoscenico
Il bullo, al maschile solo per comodità, usa la violenza per farsi vedere dagli altri e dalle compagne. Se la classe inizia ad ignorarlo dovrà trovare un nuovo modo per richiedere attenzione.

4. Le buone regole
Le regole sono il primo passo per formare cittadini sicuri e soddisfatti. L'assenza di regole nell'educazione rischia di dare al ragazzo l'impressione di essere onnipotente. Una volta deciso un limite, sta ai genitori creare delle eccezioni che rafforzeranno la validità del principio.

5. Viva la debolezza
Il primo passo per risolvere la situazione e' rendersi conto delle proprie debolezze, affrontandole con serenità. Il panico per un brutto voto non serve a nulla, meglio capire il problema e proporsi di aiutare i ragazzi a recuperare il filo. Attenzione anche a chi è troppo bravo, prima o poi un brutto voto arriverà ed è meglio essere preparati anche ai fallimenti.

Cronaca
TRAGEDIA AL RALLY CITTÀ DI TORINO - Canavese sotto shock per il dramma di Coassolo - FOTO
TRAGEDIA AL RALLY CITTÀ DI TORINO - Canavese sotto shock per il dramma di Coassolo - FOTO
Un bimbo di sei anni morto nell'incidente. Al volante dell'auto il pilota Cristian Milano, 47 anni, di Prascorsano, colto da un malore durante la gara. Tanti sportivi si sono stretti al dolore della famiglia del piccolo
TRAGEDIA AL RALLY CITTA' DI TORINO - Muore un bimbo travolto da un'auto: la procura di Ivrea apre un'inchiesta - FOTO
TRAGEDIA AL RALLY CITTA
Un'auto impegnata nella corsa è uscita di strada travolgendo un'intera famiglia. L'inchiesta è stata affidata al pubblico ministero Ruggero Mauro Crupi. Le indagini sulla dinamica dell'incidente sono in corso a cura dei carabinieri
CALUSO - Incidente stradale: due feriti sulla statale 26 - VIDEO
CALUSO - Incidente stradale: due feriti sulla statale 26 - VIDEO
Scontro frontale, oggi intorno alle 16.30. Coinvolti un Fiat Ducato e una Fiat Panda all'incrocio appena fuori il centro abitato
TRAGEDIA AL RALLY CITTÀ DI TORINO - AUTO SULLA FOLLA: MUORE UN BAMBINO DI SEI ANNI
TRAGEDIA AL RALLY CITTÀ DI TORINO - AUTO SULLA FOLLA: MUORE UN BAMBINO DI SEI ANNI
Tragedia assurda a Coassolo, nelle Valli di Lanzo. Nel corso del «Rally Città di Torino» un'auto è finita sulla folla. Un bambino di 6 anni è morto travolto dalla vettura in gara. Travolti anche altri tre spettatori
AGLIE' - Partiti i lavori nella chiesa dove riposa Guido Gozzano
AGLIE
L’intenzione dei progettisti è quella di recuperare assetto e colori originali, riportando la facciata alla sua versione del 1300
CASTELLAMONTE - Torna la «Run for Parkinson»
CASTELLAMONTE - Torna la «Run for Parkinson»
Domenica 28 maggio si corre per l'associazione Parkinsoniani del Canavese Onlus
IVREA - Al museo Garda l'attesa mostra di Lorenzo Mattotti
IVREA - Al museo Garda l
I lavori dell'artista sono esposti in tutto il mondo; collabora con Le Monde, il New Yorker e altre riviste internazionali
TORINO-BORGARO - Resta in carcere la rom che ha investito un uomo
TORINO-BORGARO - Resta in carcere la rom che ha investito un uomo
Oreste Giagnotto, 58 anni di Torino, travolto da un camper al confine tra Borgaro e Torino, è morto lo scorso 12 maggio
RIVAROLO - «ToBeIng» all'esordio nelle elezioni per l'Ordine degli Ingegneri
RIVAROLO - «ToBeIng» all
Abbiamo chiesto a Fabrizio Vinardi, originario del Canavese occidentale ma ormai torinese di adozione, e a Fabrizia Giordano, alladiese, un breve parere su punti di forza, idee e proposte
RIVAROLO CANAVESE - Il «castellazzo» è in vendita: si cerca un nuovo proprietario. Prezzo top secret
RIVAROLO CANAVESE - Il «castellazzo» è in vendita: si cerca un nuovo proprietario. Prezzo top secret
L'antico castello rivarolese, da tempo trasformato in un'abitazione, è in vendita su iniziativa di privati. L'annuncio è comparso su internet nei giorni scorsi. «Trattativa riservata», recita l'annuncio dell'immobiliare
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore