RIVAROLO - Serata contro il bullismo, 5 regole d'oro

| Il criminologo Bertoluzzi incontra i genitori. Premiati i video dei ragazzi.

+ Miei preferiti
RIVAROLO - Serata contro il bullismo, 5 regole doro
Il bullismo e' subdolo, tecnologico e sempre aggiornato. Questo il sunto dell'incontro promosso dal comune di Rivarolo per combattere un fenomeno sempre più diffuso. Durante la serata sono stati presentati i video realizzati dalla II B,C ed E della scuola media Gozzano e dalla II e III media dell'Istituto Santissima Annunziata. I ragazzi hanno lavorato insieme al personale dell'Asl To 4, e dell'Andirivieni sull'importanza delle regole.

Il criminologo Marco Bertoluzzi ha spiegato le ragioni di un fenomeno sempre più diffuso, dove le competenze di genitori e insegnanti spesso non superano la sufficienza. Cinque regole d'oro :

1. Non solo bulli
Esistono diverse tipologie di bullismo, la prima, e la più diffusa, è quella maschile che si esprime attraverso minacce, intimidazioni, spacconate ed insulti. La seconda, quella femminile e' invece più subdola e psicologica. La bulla punta la sua vittima in modo meticoloso e le crea attorno il vuoto, isolandola ed allontanandola dalle due amicizie.

2. Abbasso le chiocce
Se un ragazzo racconta di essere vittima di un bullo o di avere  un problema a scuola il genitore non deve minacciare di andare a parlare con gli insegnanti, arrabbiandosi e prevaricando lo studente. Quest'atteggiamento non fa che indebolire ulteriormente l'autostima della vittima, che si sente ancor più inadeguato nel doversi far proteggere. Il compito dei grandi e' di supporto, aiutando il ragazzo a creare una strategia per uscire dal problema. Mai drammatizzare.

3. La classe come palcoscenico
Il bullo, al maschile solo per comodità, usa la violenza per farsi vedere dagli altri e dalle compagne. Se la classe inizia ad ignorarlo dovrà trovare un nuovo modo per richiedere attenzione.

4. Le buone regole
Le regole sono il primo passo per formare cittadini sicuri e soddisfatti. L'assenza di regole nell'educazione rischia di dare al ragazzo l'impressione di essere onnipotente. Una volta deciso un limite, sta ai genitori creare delle eccezioni che rafforzeranno la validità del principio.

5. Viva la debolezza
Il primo passo per risolvere la situazione e' rendersi conto delle proprie debolezze, affrontandole con serenità. Il panico per un brutto voto non serve a nulla, meglio capire il problema e proporsi di aiutare i ragazzi a recuperare il filo. Attenzione anche a chi è troppo bravo, prima o poi un brutto voto arriverà ed è meglio essere preparati anche ai fallimenti.

Cronaca
FELETTO - Incendio danneggia la cabina della Telecom - FOTO
FELETTO - Incendio danneggia la cabina della Telecom - FOTO
Sul posto hanno operato i vigili del fuoco che hanno domato il rogo evitando che le fiamme potessero estendersi all'intera struttura
IVREA - Intercultura presenta borse di studio e viaggi all'estero
IVREA - Intercultura presenta borse di studio e viaggi all
Negli ultimi anni frequentare un anno scolastico all'estero durante le scuole superiori è diventata una pratica molto diffusa
CANAVESE - Il grande raduno degli Alpini a Vercelli - FOTO
CANAVESE - Il grande raduno degli Alpini a Vercelli - FOTO
C'erano anche gli Alpini del Canavese e, in particolare, gli Alpini di Favria, al 21° raduno del Primo raggruppamento Alpini di Piemonte, Liguria, Valle d’Aosta e Francia che si è tenuto lo scorso fine settimana a Vercelli
LEINI - Grave incidente stradale, tre feriti e traffico a lungo in tilt
LEINI - Grave incidente stradale, tre feriti e traffico a lungo in tilt
Per cause in fase di accertamento si è verificato uno scontro frontale tra un camion di una ditta di trasporti e una Toyota Yaris
VOLPIANO - Il commosso addio della città ad Antonio Furbatto
VOLPIANO - Il commosso addio della città ad Antonio Furbatto
«Non si è mai tirato indietro, impegnandosi concretamente in moltissime attività», lo ha ricordato il sindaco De Zuanne
VALPERGA - Le Iene in parrocchia per il caso del campanile crollato su una casa
VALPERGA - Le Iene in parrocchia per il caso del campanile crollato su una casa
Blitz delle Iene, domenica mattina, a Valperga. La troupe della popolare trasmissione Mediaset si è occupata del caso della famiglia Minuto. Padre, madre e due figli rimasti senza casa dopo il crollo del campanile della chiesa
CASTELLAMONTE - Incidente a Spineto: auto si ribalta - FOTO
CASTELLAMONTE - Incidente a Spineto: auto si ribalta - FOTO
Un 45enne di Castelnuovo Nigra ferito. E’ stato trasportato dal personale del 118 al pronto soccorso
CANAVESE - Vende false informazioni sulle indagini: arrestato
CANAVESE - Vende false informazioni sulle indagini: arrestato
Un carabiniere è stato arrestato per millantato credito perchè si è fatto consegnare da un pregiudicato del Canavese 200 euro
VALPERGA - Ladri maldestri falliscono il colpo alle poste: svegliano i residenti e sono costretti a scappare
VALPERGA - Ladri maldestri falliscono il colpo alle poste: svegliano i residenti e sono costretti a scappare
Avrebbero probabilmente voluto mettere le mani sulla cassaforte dell'ufficio postale ma hanno fatto troppo rumore e, una volta fatto scattare l'allarme, sono stati costretti alla fuga... a mani vuote, ovviamente
VOLPIANO - Grave incidente stradale: ferito un motociclista
VOLPIANO - Grave incidente stradale: ferito un motociclista
Lo schianto ieri sera vicino al casello dell’autostrada A5. L’uomo è ricoverato in prognosi riservata all’ospedale di Chivasso
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore