SALASSA - Antimafia blocca azienda: lavoratori scrivono al prefetto

| Niente appalti all’azienda in odore di mafia. Anche se quell'accusa, ai danni del titolare, č caduta. Appello dei dipendenti

+ Miei preferiti
SALASSA - Antimafia blocca azienda: lavoratori scrivono al prefetto
Niente appalti all’azienda in odore di mafia. Anche se quell’accusa, ai danni del titolare, è decaduta. Così i dipendenti, che adesso rischiano il posto, scrivono al prefetto chiedendo l’annullamento dell’interdittiva antimafia. Succede a Salassa, dove i lavoratori delle aziende collegate a Giovanni Macrì hanno spedito un appello alla prefettura. 
 
«La scorsa settimana i titolari hanno convocato una riunione nella quale hanno espresso la loro intenzione di arrivare alla chiusura entro il mese di aprile – scrivono i dipendenti nella lettera – a causa dell’impossibilità di proseguire con l’attività lavorativa e l’acquisizione di nuove commesse». Le aziende in questione, infatti, che si occupano di opere edili e impiantistica, hanno lavorato per anni quasi sempre per enti pubblici, compresi alcuni Comuni del Canavese. Con l’interdittiva antimafia ancora attiva, però, alla scadenza dei vecchi contratti, le attività non potranno partecipare ad altre gare d’appalto.
 
E questo vale per le aziende di Salassa anche se non risultano direttamente intestate allo stesso Giovanni Macrì. «Perdere il posto è una cosa che non ci possiamo permettere in questo momento: siamo mamme e papà, abbiamo dei figli da crescere, dei mutui da pagare, spese quotidiane per la sopravvivenza, tra noi ci sono lavoratori che sono l’unica fonte di sostentamento per la famiglia».
 
Giovanni Macrì, imprenditore molto noto in Canavese, è stato indagato nel 2011 nell’ambito dell’inchiesta Minotauro ed accusato di voto di scambio mafioso a favore dell’ex sindaco di Rivarolo, Fabrizio Bertot. Macrì è stato condannato ma è caduta l’aggravante mafiosa in Cassazione. Per la prefettura, nel 2011, c’erano elementi per «riconoscere il divieto di aggiudicarsi opere pubbliche per supposti elementi di continuità con pratiche e personaggi in odore di mafia». 
Cronaca
VALPRATO SOANA - I tecnici del Ministero hanno collaudato il nuovo skilift di Piamprato
VALPRATO SOANA - I tecnici del Ministero hanno collaudato il nuovo skilift di Piamprato
«Da oggi il nostro piccolo comprensorio si arricchisce di uno skilift tutto nuovo e funzionale», fanno sapere dal Comune
PAVONE - Deposito in fiamme: i pompieri salvano la casa - FOTO
PAVONE - Deposito in fiamme: i pompieri salvano la casa - FOTO
Furioso incendio a una legnaia: provvidenziale intervento da parte dei vigili del fuoco di Castellamonte e Ivrea
BORGARO - Vigilessa aggredita mentre tenta di elevare una multa
BORGARO - Vigilessa aggredita mentre tenta di elevare una multa
Un'agente della polizia municipale č stata aggredita da un'automobilista in divieto di sosta. L'uomo č stato denunciato
CASELLE - Maxi multa agli ambulanti abusivi: i carabinieri donano frutta e verdura alla Caritas - FOTO
CASELLE - Maxi multa agli ambulanti abusivi: i carabinieri donano frutta e verdura alla Caritas - FOTO
I carabinieri di Caselle hanno multato due persone che vendevano prodotti alimentari in area pubblica senza alcuna autorizzazione. 86 casse di frutta e verdura sono state donate dai militari dell'Arma alla Caritas
VALPERGA-CUORGNE' - Altri due incidenti sulla 460: un ferito - FOTO
VALPERGA-CUORGNE
Doppio tamponamento nel giro di pochi minuti. Un giovane residente a Leini trasportato al pronto soccorso di Cuorgnč
TORINO-CASELLE - Incidente con tre veicoli: una donna ferita
TORINO-CASELLE - Incidente con tre veicoli: una donna ferita
Per cause ancora in fase di accertamento si sono scontrate, tamponandosi, una furgone cassonato e due Fiat Punto
RIVAROLO-BOSCONERO - Ennesimo incidente sulla 460: un ferito - FOTO
RIVAROLO-BOSCONERO - Ennesimo incidente sulla 460: un ferito - FOTO
Un furgone, a seguito dell'impatto con una Fiat 500L, forse ferma al centro della stessa carreggiata, č finito nel fosso
CANAVESE - Furti nei supermercati: un arresto e cinque denunce da parte dei carabinieri della compagnia di Ivrea
CANAVESE - Furti nei supermercati: un arresto e cinque denunce da parte dei carabinieri della compagnia di Ivrea
Il giovane arrestato al Bennet di Pavone Canavese per furto aggravato č stato condannato con rito direttissimo dal tribunale di Ivrea a 2 mesi e 20 giorni di reclusione e al pagamento di 100 euro di multa
SAN GIORGIO - Rapina in villa e botte al padrone di casa: banda del Canavese stangata in tribunale
SAN GIORGIO - Rapina in villa e botte al padrone di casa: banda del Canavese stangata in tribunale
Condannati in primo grado i quattro componenti della banda residenti a Cuorgnč, Prascorsano e Quincinetto. Al vaglio degli inquirenti anche altri furti messi a segno in altri Comuni. In tribunale pene per complessivi 15 anni di carcere
FAVRIA - Vandali di fronte al municipio: scritte contro le forze dell'ordine
FAVRIA - Vandali di fronte al municipio: scritte contro le forze dell
Su alcuni cartelli stradali, compresi quelli che segnalano l'inizio dell'area verde del parco, č comparsa la scritta «Acab», acronimo di All Cops Are Bastards
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore