SALASSA - Antimafia blocca azienda: lavoratori scrivono al prefetto

| Niente appalti all’azienda in odore di mafia. Anche se quell'accusa, ai danni del titolare, è caduta. Appello dei dipendenti

+ Miei preferiti
SALASSA - Antimafia blocca azienda: lavoratori scrivono al prefetto
Niente appalti all’azienda in odore di mafia. Anche se quell’accusa, ai danni del titolare, è decaduta. Così i dipendenti, che adesso rischiano il posto, scrivono al prefetto chiedendo l’annullamento dell’interdittiva antimafia. Succede a Salassa, dove i lavoratori delle aziende collegate a Giovanni Macrì hanno spedito un appello alla prefettura. 
 
«La scorsa settimana i titolari hanno convocato una riunione nella quale hanno espresso la loro intenzione di arrivare alla chiusura entro il mese di aprile – scrivono i dipendenti nella lettera – a causa dell’impossibilità di proseguire con l’attività lavorativa e l’acquisizione di nuove commesse». Le aziende in questione, infatti, che si occupano di opere edili e impiantistica, hanno lavorato per anni quasi sempre per enti pubblici, compresi alcuni Comuni del Canavese. Con l’interdittiva antimafia ancora attiva, però, alla scadenza dei vecchi contratti, le attività non potranno partecipare ad altre gare d’appalto.
 
E questo vale per le aziende di Salassa anche se non risultano direttamente intestate allo stesso Giovanni Macrì. «Perdere il posto è una cosa che non ci possiamo permettere in questo momento: siamo mamme e papà, abbiamo dei figli da crescere, dei mutui da pagare, spese quotidiane per la sopravvivenza, tra noi ci sono lavoratori che sono l’unica fonte di sostentamento per la famiglia».
 
Giovanni Macrì, imprenditore molto noto in Canavese, è stato indagato nel 2011 nell’ambito dell’inchiesta Minotauro ed accusato di voto di scambio mafioso a favore dell’ex sindaco di Rivarolo, Fabrizio Bertot. Macrì è stato condannato ma è caduta l’aggravante mafiosa in Cassazione. Per la prefettura, nel 2011, c’erano elementi per «riconoscere il divieto di aggiudicarsi opere pubbliche per supposti elementi di continuità con pratiche e personaggi in odore di mafia». 
Cronaca
CASTELLAMONTE - Una importante donazione per il centro sull'autismo
CASTELLAMONTE - Una importante donazione per il centro sull
Una generosa donazione dell'Associazione Ausilia Onlus permetterà all'Asl To4 di realizzare una stanza multisensoriale
CASTELLAMONTE - Piantagione di cannabis a Spineto: un 35enne arrestato dai carabinieri
CASTELLAMONTE - Piantagione di cannabis a Spineto: un 35enne arrestato dai carabinieri
L'uomo è stato dichiarato in arresto per detenzione di droga su disposizione della procura di Torino. Nei suoi confronti è scattata anche una denuncia a piede libero alla procura di Ivrea per produzione di sostanze stupefacenti
IVREA - Al campionato italiano ed europeo dei mestieri c'è il Ciac
IVREA - Al campionato italiano ed europeo dei mestieri c
Ultimi preparativi per il team WorldSkills Piemonte che da domani inizia le competizioni dei nazionali WorldSkills Italy
PONT - Le opere di Carmine Antonio Carvelli alla Torre Ferranda
PONT - Le opere di Carmine Antonio Carvelli alla Torre Ferranda
Carvelli si è diplomato l'anno scorso al liceo artistico Felice Faccio di Castellamonte. Ora frequenta il secondo anno presso l'Accademia Albertina di Belle Arti di Torino
CANAVESANA - Ancora raffica di guasti, ritardi e disagi sulla ferrovia
CANAVESANA - Ancora raffica di guasti, ritardi e disagi sulla ferrovia
Si moltiplicano (purtroppo) le segnalazioni di disservizi sulla Sfm1 di Gtt, la Ferrovia Canavesana. Pendolari già furibondi
CANAVESE - Gattuso indagato chiede di essere interrogato dalla procura di Ivrea
CANAVESE - Gattuso indagato chiede di essere interrogato dalla procura di Ivrea
L'attività di indagine trae origine da irregolarità attuate, tra il 2010 e il 2013, in favore di Pasquale Motta dagli amministratori pro-tempore del comune di Favria in riferimento alla gestione della casa di riposo di proprietà comunale
FAVRIA - Tamponamento a catena tra quattro autovetture - FOTO
FAVRIA - Tamponamento a catena tra quattro autovetture - FOTO
Dopo i due incidenti sulla provinciale 53, questa sera intorno alle 18 si è verificato un tamponamento a catena anche sulla favriasca
BARONE - Esce di strada e si ribalta: ferita una donna - FOTO
BARONE - Esce di strada e si ribalta: ferita una donna - FOTO
La donna al volante è stata estratta dalle lamiere grazie al pronto intervento dei vigili del fuoco di Ivrea. Dinamica da accertare
CHIAVERANO - Vandali in azione: il Comune chiede aiuto ai genitori
CHIAVERANO - Vandali in azione: il Comune chiede aiuto ai genitori
Il sindaco si appella alle famiglie: «Altrimenti saremo costretti a sanzioni amministrative, denunce e richieste di risarcimento»
SAN GIUSTO CANAVESE - Sbatte contro lo spartitraffico e finisce nella rotonda: ferito un uomo di Alpette
SAN GIUSTO CANAVESE - Sbatte contro lo spartitraffico e finisce nella rotonda: ferito un uomo di Alpette
Incidente stradale, oggi pomeriggio, lungo la provinciale 53. Al confine tra San Giorgio e San Giusto, quasi di fronte all'ex Pininfarina, un uomo ha «parcheggiato» la propria vettura direttamente sulla rotonda...
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore