SALASSA - L'ex assessore Serena arrestato: secondo la polizia aveva bisogno di soldi per un nuovo ristorante

| L'acquisto del noto locale Coco Beach di Nizza sarebbe stato alla base del rapimento di un mese fa ai danni di Jacqueline Veyrac. A capo della banda, secondo la polizia francese, c'era Giuseppe Serena, 62 anni, di Salassa

+ Miei preferiti
SALASSA - Lex assessore Serena arrestato: secondo la polizia aveva bisogno di soldi per un nuovo ristorante
L'acquisto del noto locale Coco Beach di Nizza sarebbe stato alla base del rapimento di un mese fa ai danni di Jacqueline Veyrac, la 76enne miliardaria francese. A capo della banda che ha sequestrato la donna, secondo la polizia francese, c'era Giuseppe Serena, 62 anni, ex ristoratore canavesano ed ex assessore del Comune di Salassa. Serena, per quel rapimento, è stato arrestato dalla polizia francese. Gli investigatori sono convinti che l'uomo abbia messo insieme i componenti della banda (tutti arrestati) per ottenere dal rapimento i due milioni di euro necessari all'acquisto del Coco Beach di Nizza.
 
La polizia ha scoperto che il canavesano, nonostante l'interdizione alla gestione di locali in seguito al fallimento della Réserve, il ristorante che aveva gestito dal 2006 al 2008, si era lanciato nell'impresa di rilevare il Coco Beach. Alcune casualità rendono la posizione dell'ex assessore di Salassa quantomeno dubbia, secondo gli investigatori. A partire dal fatto che i due milioni per l'acquisto del locale dovevano essere consegnati entro la fine di ottobre. Il sequestro dell'imprenditrice, invece, è stato messo a segno il 24, pochi giorni prima. Un telefono cellulare, utilizzato dalla banda nei tre giorni di sequestro, sembra avvalorare la tesi della polizia.
 
Ci sarebbe su quel telefono cellulare un sms, probabilmente indirizzato alla famiglia di Jacqueline Veyrac, con il quale si chiede un riscatto proprio di 2 milioni di euro. Un sms rimasto nelle "bozze" del telefono cellulare perchè, per qualche motivo, il messaggio non è mai stato inviato. La donna è rimasta chiusa in un furgone, legata e imbavagliata, per due giorni, fino a quando su segnalazione di un passante è stata ritrovata dalla polizia. Gli inquirenti pensano quindi che Serena volesse auto-finanziarsi l'affare con i soldi della sua vecchia padrona. Circostanza che il diretto interessato ha fermamente smentito.
Dove è successo
Cronaca
OMICIDIO DI CASTELLAMONTE - E' stato Gabriele Defilippi a strangolare Gloria Rosboch
OMICIDIO DI CASTELLAMONTE - E
Defilippi e Obert si sono rimpallati la responsabilità per mesi. Caterina Abbattista, invece, secondo la procura, ha «avallato e istigato il figlio nel suo proposito di eliminare la professoressa Rosboch»
IVREA - Il soccorso alpino ha festeggiato i suoi sessant'anni
IVREA - Il soccorso alpino ha festeggiato i suoi sessant
Erano presenti quasi tutti i Capi Stazione ed i Delegati che si sono succeduti negli anni, tra cui Aldo Pagani e Arnaldo Gambotto
RIVAROLO - Camion tira giù il palo: via della Lumaca chiusa - FOTO
RIVAROLO - Camion tira giù il palo: via della Lumaca chiusa - FOTO
Disagi questa sera a causa di una manovra errata di un camionista. Sul posto i vigili del fuoco e la polizia municipale di Rivarolo
CUORGNE' - Un libro per ricordare don Franco Peradotto
CUORGNE
Lunedì al circolo della Stampa, in corso Stati Uniti a Torino, è stato presentato «Caro don Franco»
OMICIDIO DI CASTELLAMONTE - Chiuse le indagini sul caso Rosboch: anche Caterina Abbattista accusata dell'omicidio
OMICIDIO DI CASTELLAMONTE - Chiuse le indagini sul caso Rosboch: anche Caterina Abbattista accusata dell
Nei prossimi giorni la procura di Ivrea formalizzerà le richieste di rinvio a giudizio. Defilippi e Obert, con tutta probabilità, ricorreranno al rito abbreviato per evitare l'ergastolo. Il processo nel corso del nuovo anno
BORGARO - Minori nella sala bingo: la polizia chiude il locale. Multa di 73 mila euro per i titolari
BORGARO - Minori nella sala bingo: la polizia chiude il locale. Multa di 73 mila euro per i titolari
Le due giovani si erano recate nella sala giochi in compagnia delle rispettive madri. E’ stata notificata da personale della Polizia Amministrativa e Sociale la chiusura di 10 giorni della sala bingo
CASTELLAMONTE - Lavori alle fognature: sindaco archiviato
CASTELLAMONTE - Lavori alle fognature: sindaco archiviato
Ad un anno dall'iscrizione nel registro degli indagati, la procura ha chiuso così il procedimento partito da un'indagine del Noe
NOASCA - Il paese degli alberi di Natale
NOASCA - Il paese degli alberi di Natale
Ogni abitante di Noasca potrà sbizzarrire la propria fantasia creando uno o più alberi natalizi
ALPETTE - Torna la suggestiva «Festa della Luce»
ALPETTE - Torna la suggestiva «Festa della Luce»
Iniziativa organizzata anche per questa edizione dall'associazione “La Neve dell’Ammiraglio”
REFERENDUM - Dimentica la suoneria e fotografa la scheda: denunciato un elettore al seggio di Borgaro
REFERENDUM - Dimentica la suoneria e fotografa la scheda: denunciato un elettore al seggio di Borgaro
Un 47enne di Borgaro Torinese è stato denunciato dai carabinieri di Caselle per aver fotografato la scheda elettorale all'interno delle cabine della scuola elementare «Defassi». E' successo domenica nel corso delle operazioni di voto
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore