SALASSA - L'ex assessore Serena arrestato: secondo la polizia aveva bisogno di soldi per un nuovo ristorante

| L'acquisto del noto locale Coco Beach di Nizza sarebbe stato alla base del rapimento di un mese fa ai danni di Jacqueline Veyrac. A capo della banda, secondo la polizia francese, c'era Giuseppe Serena, 62 anni, di Salassa

+ Miei preferiti
SALASSA - Lex assessore Serena arrestato: secondo la polizia aveva bisogno di soldi per un nuovo ristorante
L'acquisto del noto locale Coco Beach di Nizza sarebbe stato alla base del rapimento di un mese fa ai danni di Jacqueline Veyrac, la 76enne miliardaria francese. A capo della banda che ha sequestrato la donna, secondo la polizia francese, c'era Giuseppe Serena, 62 anni, ex ristoratore canavesano ed ex assessore del Comune di Salassa. Serena, per quel rapimento, è stato arrestato dalla polizia francese. Gli investigatori sono convinti che l'uomo abbia messo insieme i componenti della banda (tutti arrestati) per ottenere dal rapimento i due milioni di euro necessari all'acquisto del Coco Beach di Nizza.
 
La polizia ha scoperto che il canavesano, nonostante l'interdizione alla gestione di locali in seguito al fallimento della Réserve, il ristorante che aveva gestito dal 2006 al 2008, si era lanciato nell'impresa di rilevare il Coco Beach. Alcune casualità rendono la posizione dell'ex assessore di Salassa quantomeno dubbia, secondo gli investigatori. A partire dal fatto che i due milioni per l'acquisto del locale dovevano essere consegnati entro la fine di ottobre. Il sequestro dell'imprenditrice, invece, è stato messo a segno il 24, pochi giorni prima. Un telefono cellulare, utilizzato dalla banda nei tre giorni di sequestro, sembra avvalorare la tesi della polizia.
 
Ci sarebbe su quel telefono cellulare un sms, probabilmente indirizzato alla famiglia di Jacqueline Veyrac, con il quale si chiede un riscatto proprio di 2 milioni di euro. Un sms rimasto nelle "bozze" del telefono cellulare perchè, per qualche motivo, il messaggio non è mai stato inviato. La donna è rimasta chiusa in un furgone, legata e imbavagliata, per due giorni, fino a quando su segnalazione di un passante è stata ritrovata dalla polizia. Gli inquirenti pensano quindi che Serena volesse auto-finanziarsi l'affare con i soldi della sua vecchia padrona. Circostanza che il diretto interessato ha fermamente smentito.
Dove è successo
Cronaca
SCARMAGNO - Incidente stradale sulla Torino-Aosta: auto si schianta contro la «freccia» dei lavori in corso - FOTO
SCARMAGNO - Incidente stradale sulla Torino-Aosta: auto si schianta contro la «freccia» dei lavori in corso - FOTO
L'autostrada è rimasta bloccata per circa un'ora poi i tecnici di Ativa hanno spostato i mezzi e il traffico è ripartito. Una donna ferita trasportata all'ospedale di Ivrea. Indagini sulla dinamica da parte della polizia stradale di Torino
CASTELLAMONTE - Auto distrutta da un incendio in pieno centro: i vigili del fuoco domano le fiamme - FOTO E VIDEO
CASTELLAMONTE - Auto distrutta da un incendio in pieno centro: i vigili del fuoco domano le fiamme - FOTO E VIDEO
Paura poco prima di mezzanotte in via Massimo D'Azeglio. Auto completamente distrutta e danni anche a un'abitazione vicina al mezzo. Indagini dei carabinieri di Castellamonte al momento in corso
IVREA - Cavalcavia danneggiato: stop ai treni sulla linea per Aosta
IVREA - Cavalcavia danneggiato: stop ai treni sulla linea per Aosta
A provocare l’incidente a Verres è stato un camion che ha urtato la volta metallica mentre passava sotto il binario
RIVAROLO - Assalto al centro Morletto Expert - VIDEO ESCLUSIVO - Caccia alla banda dell'Alfa
RIVAROLO - Assalto al centro Morletto Expert - VIDEO ESCLUSIVO - Caccia alla banda dell
Nella notte tra lunedì e martedì è fallito però il colpo da «Morletto Expert», il nuovo centro aperto da qualche giorno in corso Torino 226 a Rivarolo Canavese. I sei ladri sono arrivati a bordo di un'Alfa Romeo scura
OZEGNA - Sfasciano le vetrate dell'azienda per rubare attrezzi e salumi
OZEGNA - Sfasciano le vetrate dell
Ladri ancora in azione in Canavese. A farne le spese, nella notte tra lunedì e martedì, il centro «Mab Carni» di strada Ciconio
CARAVINO - Al castello di Masino torna tre giorni per il giardino
CARAVINO - Al castello di Masino torna tre giorni per il giardino
La manifestazione ideata da Marella Agnelli e Paolo Pejrone nel 1992 è un evento florovivaistico internazionale
FELETTO - Un 25 Aprile insieme ai partigiani, ai bambini e alle associazioni - FOTO
FELETTO - Un 25 Aprile insieme ai partigiani, ai bambini e alle associazioni - FOTO
Dopo il corteo tutti i bambini, di differenti etnie, hanno cantato una canzone in ebraico e recitato alcune poesie
CUORGNE' - Al 25 Aprile il sindaco s'improvvisa parroco - FOTO
CUORGNE
Alla celebrazione della Liberazione il sacerdote non arriva: il sindaco invita i presenti a raccogliersi in preghiera
CASTELLAMONTE - Torna a vivere l'antico «caricatore» della ferrovia
CASTELLAMONTE - Torna a vivere l
Ad un anno dall'inizio del lavori, la città si riprende una struttura storica dopo diversi anni di degrado e abbandono
PONT CANAVESE - Autovelox sulla provinciale: il Comune sceglie la strada dei totem arancioni in via Roma
PONT CANAVESE - Autovelox sulla provinciale: il Comune sceglie la strada dei totem arancioni in via Roma
Per ora si tratta di una fase sperimentale della durate di circa 2 mesi, al termine della quale il Comune di Pont valuterà se acquistare in via definitiva le colonnine arancioni. Automobilisti avvisati... Il limite è di 50 chilometri l'ora
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore