SAN GIORGIO CANAVESE - Lo operano ma «dimenticano» un tubo di gomma nello stomaco: scatta la denuncia in procura

| Un uomo di 51 anni residente a San Giorgio Canavese, tramite il suo legale di fiducia, ha presentato una denuncia in procura a Torino. Reato ipotizzato: lesioni personali colpose. Ha vissuto sei anni con un tubo di gomma nello stomaco

+ Miei preferiti
SAN GIORGIO CANAVESE - Lo operano ma «dimenticano» un tubo di gomma nello stomaco: scatta la denuncia in procura
Sei anni con un tubo di gomma di trenta centimetri al fondo dello stomaco. Un uomo di 51 anni residente a San Giorgio Canavese, tramite il suo legale di fiducia, ha presentato una denuncia in procura a Torino. Reato ipotizzato: lesioni personali colpose. Una denuncia a carico dei medici che, nel 2013, operarono l'uomo di colecisti in una clinica del torinese. Qualcosa andò storto una volta terminato l'intervento chirurgico.

Probabilmente un pezzo del tubo utilizzato per la respirazione artificiale durante l'operazione, durante la rimozione, è rimasto nell'addome del paziente finendo al fondo dello stomaco. Il 51enne di San Giorgio ha convissuto con quel corpo estraneo per anni, lamentando, a più riprese, dolori, vomito e acidità diversamente non spiegabili. Anche gli accertamenti clinici ai quali si è sottoposto nel corso degli anno avrebbero dato sempre esito negativo. La svolta è arrivata a fine maggio quando, a seguito di una costante febbre, l'uomo è stato ricoverato alle Molinette.

Una tac ha rivelato il problema scoprendo quel tubo di gomma nello stomaco. I medici sono riusciti ad estrarlo senza un'operazione chirurgica e da allora le condizioni del paziente sono andate via via migliorando. Visti i sei anni difficili trascorsi, il 51enne ha deciso di denunciare l'accaduto. Toccherà adesso agli accertamenti della procura di Torino fare luce sulal vicenda ed individuare eventuali responsabilità tra i medici della clinica.

Cronaca
PONTE PRETI - Bozzello tiene alta la guardia su mezzi pesanti e viabilità
PONTE PRETI - Bozzello tiene alta la guardia su mezzi pesanti e viabilità
26.000 firme raccolte e nulla si è ancora mosso: il ponte è stato dichiarato sicuro, ma nulla si è mosso sul fronte della viabilità
AGLIE' - Visita della giuria "Comuni Fioriti" per l'assegnazione del Marchio di Qualità
AGLIE
Il concorso si trasforma in una prestigiosa certificazione di qualità dell'ambiente di vita, valutando accoglienza, benessere, rispetto ed armonia
CANAVESE - Uncem richiama l'attenzione degli operatori sul problema del segnale telefonico in aree montane
CANAVESE - Uncem richiama l
Parliamo sempre più spesso di 5G e interconnessione tra i dispositivi digitali, ma nelle zone montane la difficoltà è spesso fare una telefonata
CASELLE - Nuova rotta Torino Kyev operata da SkyUP
CASELLE - Nuova rotta Torino Kyev operata da SkyUP
L'Aeroporto di Torino amplia il proprio network di destinazioni servite con volo diretto e aggiunge un nuovo collegamento con Kiev, la capitale dell'Ucraina, servito dal vettore low-cost SkyUp Airlines.
CANAVESE - Nessuna misura anomala di radioattività fino ad ora rilevata in Piemonte
CANAVESE - Nessuna misura anomala di radioattività fino ad ora rilevata in Piemonte
In seguito al grave incidente nucleare di Severodvinsk, sito militare russo specializzato nella costruzione e manutenzione di sottomarini nucleari.
CASELLE - I risultati dell'operazione Re Mida della Guardia di Finanza di Torino
CASELLE - I risultati dell
Oltre 11 milioni di euro monitorati e centinaia di migliaia di euro di sanzioni e sequestri da parte della GdF in materia di circolazione transfrontaliera di valute
LOCANA - Canyonista francese ferita messa in salvo dal Soccorso Alpino
LOCANA - Canyonista francese ferita messa in salvo dal Soccorso Alpino
Difficile intervento di recupero di una turista francese fratturatosi una caviglia durante una discesa con il kayak
CASTELLAMONTE - Le condoglianze del sindaco di Castellamonte Mazza per la scomparsa di Martini
CASTELLAMONTE - Le condoglianze del sindaco di Castellamonte Mazza per la scomparsa di Martini
Condoglianze per la scomparsa di Marcello da parte del primo cittadino castellamontese
CASTELLAMONTE - Commosso addio a Marcello Martini, reduce di Mathausen
CASTELLAMONTE - Commosso addio a Marcello Martini, reduce di Mathausen
Nel giugno del 1944, ancora quattordicenne, fu catturato dagli SS e deportato dei lager nazisti assieme a tutta la sua familia
LAVORO - Starbucks sbarca a Torino e ricerca alcune figure
LAVORO - Starbucks sbarca a Torino e ricerca alcune figure
Dal barista allo Store Manager, sono molte le figure che la catena americana sta ricercando per l'apertura che avverrà dopo l'estate
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore