SAN GIUSTO CANAVESE - Scontro tra Tornado: nessun colpevole per i militari morti in volo

| La procura di Ascoli chiede l'archiviazione dell'inchiesta. Nell'incidente morì il maggiore Alessandro Dotto di San Giusto Canavese. Le famiglie dei piloti deceduti hanno già annunciato opposizione alla richiesta di archiviazione

+ Miei preferiti
SAN GIUSTO CANAVESE - Scontro tra Tornado: nessun colpevole per i militari morti in volo
La procura di Ascoli Piceno ha chiesto l'archiviazione dell'inchiesta su cinque ufficiali dell'Aeronautica militare indagati per la tragedia del 19 Agosto 2014 quando due Tornado partiti dalla base di Ghedi (in provincia di Brescia) si scontrarono durante un'esercitazione. Quel giorno morirono quattro piloti: i capitani Mariangela Valentini, Alessandro Dotto, Giuseppe Palminteri e Paolo Piero Franzese. Alessandro Dotto era residente a San Giusto Canavese, dove abita ancora la sua famiglia. Il dramma dell'incidente fu vissuto dall'intero paese con grande commozione e cordoglio.

Gli indagati sono il comandante dello Stormo, colonnello Andrea Di Pietro,il comandante del 154/o Gruppo, maggiore Bruno Di Tora, il maggiore Fabio Saccotelli, il capitano Alessio Arpini e il capitano Massimiliano Rizzo. Sull'operato dei cinque ufficiali avevano mosso critiche i periti incaricati dalla magistratura ascolana di analizzare i resti dei due velivoli, i dati relativi al volo e alle comunicazioni.

I legali dei familiari dei piloti morti hanno già annunciato opposizione alla richiesta di archiviazione dell'inchiesta. Tra questi, l'avvocato Fabrizio Negri che assiste i familiari del capitano Mariangela Valentini. «Una decisione, quella della magistratura ascolana, che non possiamo accettare perché, nell'escludere la responsabilità degli ufficiali a terra, fa sostanzialmente ricondurre l'incidente aereo alla semplice fatalità - ha detto all'Ansa l'avvocato Negri -. Tanto più che la Procura, prendendo questa decisione è andata contro quanto affermato dai suoi periti che avevano colto invece importanti dubbi sull'operato degli ufficiali della base di Ghedi. Dubbi che continuiamo ad avere anche noi».

 

Cronaca
RIVAROLO - Prende fuoco l'insegna della Reale Mutua - FOTO
RIVAROLO - Prende fuoco l
Intervento dei vigili del fuoco subito dopo mezzanotte in corso Torino
SAN GIUSTO-FOGLIZZO - Incidente mortale: non ce l'ha fatta uno degli automobilisti coinvolti - FOTO
SAN GIUSTO-FOGLIZZO - Incidente mortale: non ce l
Il pensionato settantenne rimasto coinvolto, ieri pomeriggio, in un grave incidente sulla provinciale tra Foglizzo e San Giusto Canavese, è morto oggi, poco dopo le 12, al Cto. Dimesso, invece, il ragazzo alla guida dell'altro veicolo
FORNO - La Filarmonica suona con la Fanfara della Taurinense - VIDEO
FORNO - La Filarmonica suona con la Fanfara della Taurinense - VIDEO
A Ceresole Reale per la festa del Piemonte e i 60 anni del Soccorso Alpino, la Filarmonica ha suonato con la Taurinense
CANAVESE - A Favria la base della banda dei bancomat: due nomadi sinti arrestati - FOTO e VIDEO
CANAVESE - A Favria la base della banda dei bancomat: due nomadi sinti arrestati - FOTO e VIDEO
Due gli arrestati: erano soliti assaltare di notte sportelli bancomat con il volto coperto con le maschere di Donald Trump. Sono i fratelli sinti Vittorio Laforè, 26 anni, e Ivan Laforè, 30 anni, entrambi residenti ad Alpignano
MAZZE' - Bruciano quintali di fieno nell'azienda agricola: salvi 200 tori
MAZZE
I vigili del fuoco, che sono entrati in azione alle tre con numerose squadre, sono riusciti a limitare l'estensione dell'incendio
IVREA - Intera famiglia rubava nei supermercati: due arresti
IVREA - Intera famiglia rubava nei supermercati: due arresti
La coppia è stata arrestata per furto aggravato continuato: per la figlia diciottenne, invece, è scattata solo la denuncia
CERESOLE REALE - Il soccorso alpino ha compiuto 60 anni - FOTO e VIDEO
CERESOLE REALE - Il soccorso alpino ha compiuto 60 anni - FOTO e VIDEO
La Stazione di Ceresole della XII Delegazione Canavesana del Soccorso Alpino ha festeggiato il sessantesimo anniversario della fondazione
TRAGEDIA AL LAGO DI VIVERONE - Quattordicenne muore sotto gli occhi degli amici: inutili tutti i soccorsi
TRAGEDIA AL LAGO DI VIVERONE - Quattordicenne muore sotto gli occhi degli amici: inutili tutti i soccorsi
L'allarme è scattato poco dopo l'ora di pranzo. Il 14enne era sulla sponda torinese del lago, in località Anzasco di Piverone, insieme a due amici e al padre di uno di questi, quando è scomparso improvvisamente in acqua
CUORGNE' - Crolla cornicione: intervengono i vigili del fuoco - FOTO
CUORGNE
Paura questa mattina lungo l'asse principale del centro. All'improvviso da uno stabile d'epoca si sono staccati dei mattoni
DRAMMA AL LAGO - Rischia di annegare nel lago di Viverone: dodicenne grave in ospedale
DRAMMA AL LAGO - Rischia di annegare nel lago di Viverone: dodicenne grave in ospedale
Affidato alle cure del personale del 118, il ragazzino è stato elitrasportato d'urgenza a Torino. Le sue condizioni sono gravi. La dinamica dell'accaduto è al vaglio dei carabinieri della compagnia di Ivrea
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore