SAN GIUSTO CANAVESE - Trent'anni di carcere (a testa) per i boss della droga ma sono entrambi latitanti

| E' la sentenza emessa dal tribunale di Ivrea nei confronti di Nicola e Patrick Assisi, accusati di associazione per delinquere finalizzata al narcotraffico internazionale di droga. I due, padre e figlio, sono spariti nel nulla tre anni fa

+ Miei preferiti
SAN GIUSTO CANAVESE - Trentanni di carcere (a testa) per i boss della droga ma sono entrambi latitanti
Trent'anni di carcere (a testa) per Nicola e Patrick Assisi, padre e figlio di San Giusto Canavese. Peccato che siano latitanti. E' la sentenza emessa ieri dal tribunale di Ivrea nei confronti dei due, accusati di associazione per delinquere finalizzata al narcotraffico internazionale di droga. Gli Assisi sono spariti nel nulla tre anni fa: forse si sono nascosti in Brasile, dalle parti di Fortaleza. 
 
L'indagine che ha portato alla condanna per entrambi è partita nel 2015 quando le forze dell'ordine sequestrarono 417 chili di cocaina in diversi porti europei, oltre a 3,9 milioni di euro in contanti rinvenuti sotto terra a San Giusto Canavese (articolo sotto). In quel caso finirno in manette undici persone, tutti condannati con rito abbreviato. Tutti tranne gli Assisi latitanti. 
 
Nicola Assisi, tra l'altro, ha segnato le cronache locali fino dal 1997 quando venne arrestato dopo un maxi ritrovamento di droga a Feletto, sulla provinciale che collega Lusigliè a Ciconio, a bordo di un tir parcheggiato. Condannato una prima volta a 14 anni e 4 mesi, quando la sentenza diventa definitiva (nel 2007), Assisi è già scomparso nel nulla. Verrà arrestato nel 2014 a Lisbona dove, in attesa di estradizione (articolo sotto), riesce nuovamente a scappare e a far perdere ogni traccia, questa volta insieme al figlio.
Dove è successo
Cronaca
CANAVESE - Sistemi in tilt, saltano i prelievi in tutti i centri Asl
CANAVESE - Sistemi in tilt, saltano i prelievi in tutti i centri Asl
«Ci scusiamo con gli utenti per il disservizio che si è verificato», fanno sapere dall'azienda sanitaria
IVREA - Da lunedì per gli eporediesi c'è la carta d'identità elettronica
IVREA - Da lunedì per gli eporediesi c
Le precedenti carte di identità cartacee continuano ad essere valide sino alla scadenza naturale. Tutte le info in municipio
VALLE SACRA - A Castellamonte il concorso nazionale «Michele Romana»
VALLE SACRA - A Castellamonte il concorso nazionale «Michele Romana»
Domenica 22 ottobre alle 9.30 inizierà la sfilata delle bande musicali per le vie di Castellamonte con ospite la banda «Città di Accumoli»
IVREA - La banda dei rapinatori «figli di papà»: arrestati dalla polizia e condannati in tribunale - VIDEO
IVREA - La banda dei rapinatori «figli di papà»: arrestati dalla polizia e condannati in tribunale - VIDEO
Una vera e propria stangata sulla «banda della Mito», battezzata così dalla polizia perché dopo i colpi uno di membri del gruppo si era vantato su Facebook pubblicando la foto dell'auto utilizzata per la rapina...
TORINO-CASELLE - Inneggia agli jihadisti: un algerino espulso
TORINO-CASELLE - Inneggia agli jihadisti: un algerino espulso
Era stato denunciato dalla Digos di Catania mesi fa con l'accusa di «istigazione a commettere delitti di terrorismo»
RIVARA - Presentata la nuova stagione teatrale
RIVARA - Presentata la nuova stagione teatrale
Come ogni anno il piccolo teatro rivarese presenta un fitto cartellone
MERCENASCO-CANDIA - Brutto incidente stradale sulla SS26 - FOTO
MERCENASCO-CANDIA - Brutto incidente stradale sulla SS26 - FOTO
Estratto dalle lamiere grazie al pronto intervento dei vigili del fuoco l'autista della Panda è stato trasportato in ospedale a Ivrea
SALASSA-VALPERGA - Furgone a fuoco sulla 460 - FOTO E VIDEO
SALASSA-VALPERGA - Furgone a fuoco sulla 460 - FOTO E VIDEO
L'autista ha fatto in tempo a scendere poi il mezzo è stato avvolto dalle fiamme. Accertamenti dei vigili del fuoco in corso
RIVAROLO-CASTELLAMONTE - Siccità: raffica di incendi in tutta la zona. Interventi dei vigili del fuoco - FOTO
RIVAROLO-CASTELLAMONTE - Siccità: raffica di incendi in tutta la zona. Interventi dei vigili del fuoco - FOTO
Ancora fiamme in diversi Comuni del Canavese. Incendi favoriti dall'assenza di pioggia che sta caratterizzando questo inizio di autunno. L'allarme è scattato questa mattina prima a Rivarolo e poi a Castellamonte
SAN BENIGNO - Raggirano la nonnina e le rubano 800 mila euro: medico e titolare della casa di riposo condannate
SAN BENIGNO - Raggirano la nonnina e le rubano 800 mila euro: medico e titolare della casa di riposo condannate
L'anziana fu convinta, dopo una caduta nel proprio alloggio, a trasferirsi in una casa di riposo di San Benigno. Il medico di famiglia indirizzò i parenti nella struttura dove la donna venne accudita insieme ad altri 5 pensionati
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore