SAN GIUSTO CANAVESE - Trent'anni di carcere (a testa) per i boss della droga ma sono entrambi latitanti

| E' la sentenza emessa dal tribunale di Ivrea nei confronti di Nicola e Patrick Assisi, accusati di associazione per delinquere finalizzata al narcotraffico internazionale di droga. I due, padre e figlio, sono spariti nel nulla tre anni fa

+ Miei preferiti
SAN GIUSTO CANAVESE - Trentanni di carcere (a testa) per i boss della droga ma sono entrambi latitanti
Trent'anni di carcere (a testa) per Nicola e Patrick Assisi, padre e figlio di San Giusto Canavese. Peccato che siano latitanti. E' la sentenza emessa ieri dal tribunale di Ivrea nei confronti dei due, accusati di associazione per delinquere finalizzata al narcotraffico internazionale di droga. Gli Assisi sono spariti nel nulla tre anni fa: forse si sono nascosti in Brasile, dalle parti di Fortaleza. 
 
L'indagine che ha portato alla condanna per entrambi è partita nel 2015 quando le forze dell'ordine sequestrarono 417 chili di cocaina in diversi porti europei, oltre a 3,9 milioni di euro in contanti rinvenuti sotto terra a San Giusto Canavese (articolo sotto). In quel caso finirno in manette undici persone, tutti condannati con rito abbreviato. Tutti tranne gli Assisi latitanti. 
 
Nicola Assisi, tra l'altro, ha segnato le cronache locali fino dal 1997 quando venne arrestato dopo un maxi ritrovamento di droga a Feletto, sulla provinciale che collega Lusigliè a Ciconio, a bordo di un tir parcheggiato. Condannato una prima volta a 14 anni e 4 mesi, quando la sentenza diventa definitiva (nel 2007), Assisi è già scomparso nel nulla. Verrà arrestato nel 2014 a Lisbona dove, in attesa di estradizione (articolo sotto), riesce nuovamente a scappare e a far perdere ogni traccia, questa volta insieme al figlio.
Dove è successo
Cronaca
LEINI - Spacca uno specchietto e viene arrestato: era ricercato
LEINI - Spacca uno specchietto e viene arrestato: era ricercato
Protagonista un 34enne residente nel campo nomadi. Durante i controlli sull'identità è spuntato il mandato di cattura
BOSCONERO - Litiga al bar e viene denunciato dai carabinieri
BOSCONERO - Litiga al bar e viene denunciato dai carabinieri
I militari dell'Arma, a Leini, hanno fermato un 25enne con un coltello a serramanico in auto. L'arma gli è valsa la denuncia
CANAVESE - Tornano i Comuni Fioriti: in lizza sette paesi della nostra zona
CANAVESE - Tornano i Comuni Fioriti: in lizza sette paesi della nostra zona
Sono Agliè, Ingria, Ozegna, Rueglio, Sparone, Tavagnasco e Vistrorio
CUCEGLIO - Incendio devasta pedane in legno - FOTO e VIDEO
CUCEGLIO - Incendio devasta pedane in legno - FOTO e VIDEO
Per spegnere l'incendio sono intervenute tre squadre dei vigili del fuoco di Ivrea e Rivarolo Canavese. Nessun ferito
CERESOLE REALE - Festa per il Gran Drapò e il Soccorso Alpino
CERESOLE REALE - Festa per il Gran Drapò e il Soccorso Alpino
In caso di maltempo la manifestazione si svolgerà al PalaMila in borgata Villa e si svolgerà interamente nella mattinata di domenica
CASTELLAMONTE - Rapina alla Banca Popolare di Novara
CASTELLAMONTE - Rapina alla Banca Popolare di Novara
Due rapinatori hanno assaltato la filiale oggi dopo le 15. Sono fuggiti con i soldi delle casse. Bottino di oltre 30 mila euro
CANAVESE - L'Asl To4 avvia la campagna delle vaccinazioni obbligatorie per i bambini
CANAVESE - L
Se entro il 31 agosto 2017 non sarà recapitata alcuna comunicazione, significa che il proprio figlio risulta regolarmente vaccinato e, pertanto, sarà sufficiente compilare e firmare un’autocertificazione scaricabile anche su internet
TRAGEDIA A QUASSOLO - Cade nel canale con l'auto e muore: una donna di Tavagnasco non ha avuto scampo - FOTO
TRAGEDIA A QUASSOLO - Cade nel canale con l
Il dramma si è consumato questa mattina poco dopo le undici. Inutili tutti i soccorsi. L'auto della donna si è ribaltata cadendo nel canale. L'abitacolo è stato invaso dall'acqua e l'automobilista non è riuscita a uscire
SAN GIUSTO - Incidente stradale: giovane motociclista ferito
SAN GIUSTO - Incidente stradale: giovane motociclista ferito
Il ventiduenne è stato soccorso dal personale del 118 e trasportato in elicottero al Cto. Ha riportato diverse fratture
SCARMAGNO - Muore in ospedale dopo il ritrovamento nel bosco: accertamenti della procura di Ivrea in corso
SCARMAGNO - Muore in ospedale dopo il ritrovamento nel bosco: accertamenti della procura di Ivrea in corso
La procura valuterà eventuali profili penali relativi alla possibile omessa custodia dell'anziano per capire se sono state messe in atto tutte le misure di assistenza sanitaria delle quali necessitava
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore