SANITA' - Chivasso ospedale di riferimento. Poi Ivrea e Cuorgnč

| Ma il pronto soccorso eporediese ha il record di «codici rossi»

+ Miei preferiti
SANITA - Chivasso ospedale di riferimento. Poi Ivrea e Cuorgnč
La banca dati nazionale sui ricoveri ospedalieri raccoglie le informazioni di tutti i ricoveri registrati in Italia. Il Ministero della Salute, pubblica un rapporto sull'attività di ricovero ospedaliero in base ai dati, mettendo in fila tutti gli ospedali pubblici (e non) italiani. Dal più grande al più piccolo. I dati del 2013 sono stati presentati la scorsa settimana a Roma. Ogni anno, in Italia, si registrano circa 11 milioni di ricoveri ospedalieri, per un totale di 72 milioni di giorni di ricovero negli ospedali. Cifre alle quali contribuiscono anche gli ospedali del Canavese.

Per quanto riguarda le emergenze, quindi gli accessi al pronto soccorso (anche questi interamente registrati dal Ministero), in Canavese, o meglio, nel territorio di competenza dell'Asl To4, resta Chivasso l'ospedale di riferimento. Nel 2013 il nosocomio ha registrato 52854 accessi al pronto soccorso. Di questi, per fortuna, solo lo 0,5% in codice rosso (i più gravi). A seguire i 46706 accessi del pronto soccorso di Ciriè, i 38743 di Ivrea e i 21271 di Cuorgnè. Il record di codici rossi, purtroppo, appartiene a Ivrea che ha una media tre volte superiore a quella di Chivasso. Anche sui codici gialli Ivrea è in testa.

Per quanto riguarda la permanenza in ospedale dopo l'arrivo al pronto soccorso, Ciriè ha il record di dimissioni entro le successive dodici ore (se si esclude il presidio di Lanzo che è stato poi chiuso). Anche in questo caso il record di permanenza in ospedale spetta a Ivrea: il 5,8% dei pazienti resta nel nosocomio oltre le 24 ore dall'accesso al pronto soccorso. Nella tabella sotto i dati forniti dal Ministero sull'accesso al pronto soccorso nelle strutture dell'Asl To4.

Galleria fotografica
SANITA - Chivasso ospedale di riferimento. Poi Ivrea e Cuorgnč - immagine 1
Cronaca
CALUSO - Maxi rissa in cortile tra vicini di casa: due arresti. Dieci persone finiscono in ospedale
CALUSO - Maxi rissa in cortile tra vicini di casa: due arresti. Dieci persone finiscono in ospedale
Cosa abbia scatenato la violenza č ancora un mistero. Probabilmente qualche dispetto tra vicini di casa e alcuni episodi che si sarebbero trascinati nel tempo. Compresa, forse, l'uccisione di un cane di proprietą di una delle due famiglie
IVREA - Lavori in corso per rifare tutta la segnaletica orizzontale
IVREA - Lavori in corso per rifare tutta la segnaletica orizzontale
I lavori verranno eseguiti tenendo conto dell traffico cittadino e potranno essere svolti anche nelle ore notturne
SAN MARTINO - Un romanzo fa rivivere il mito dell'Andrea Doria
SAN MARTINO - Un romanzo fa rivivere il mito dell
Sarą presentato a Palazzo Lascaris un testo che riabilita la figura del comandante Piero Calamai
BORGARO - Muore al ristorante soffocata da un pezzo di carne
BORGARO - Muore al ristorante soffocata da un pezzo di carne
Vittima una donna di 76 anni. I parenti hanno tentato di liberarle la trachea ma non sono riusciti a a terminare la manovra
SANITA' - L'Asl To4 non chiuderą la pediatria di Chivasso
SANITA
Le voci di eventuali chiusure, per l'Asl, sono «prive di fondamento»
VOLPIANO - Incendio in alloggio: due intossicati, morto un gatto
VOLPIANO - Incendio in alloggio: due intossicati, morto un gatto
L'incendio sarebbe partito da un corto circuito a un elettrodomestico. Madre e figlio intossicati ricoverati a Chivasso
IVREA - Falso cieco di Cirič denunciato dalla Guardia di Finanza
IVREA - Falso cieco di Cirič denunciato dalla Guardia di Finanza
Truffa ai danni dello Stato č il reato contestato all'uomo, che avrebbe percepito, negli ultimi anni, oltre 100 mila euro
GUARDIA DI FINANZA - Musica e film gratis: chiusi 20 siti internet
GUARDIA DI FINANZA - Musica e film gratis: chiusi 20 siti internet
I finanzieri del Nucleo Speciale Frodi Tecnologiche hanno sferrato un duro colpo ai "pirati" informatici
CUORGNE' - Auto danneggia tubo: fuga di gas in strada
CUORGNE
Sul posto, per la messa in sicurezza, sono intervenuti i vigili del fuoco di Cuorgnč e Ivrea
LOMBARDORE - Undici piante di marijuana coltivate in un terreno agricolo: due giovani fratelli arrestati
LOMBARDORE - Undici piante di marijuana coltivate in un terreno agricolo: due giovani fratelli arrestati
Nell'ambito della stessa operazione, i militari dell'Arma hanno denunciato due studenti, di 22 e di 30 anni, sempre residenti a Lombardore, dal momento che č emerso che gli stessi avevano curato la piantagione insieme ai due fratelli
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore