SANITA' - Cinquanta posti letto in più negli ospedali del Canavese per gestire i pazienti colpiti dall'influenza

| Per gestire l'elevato numero di ricoveri è stata data piena attuazione al Piano aziendale di gestione dell'iperafflusso. «Tutte le risorse necessarie, di personale e di disponibilità di posti letto sono state messe in campo» dicono dall'Asl

+ Miei preferiti
SANITA - Cinquanta posti letto in più negli ospedali del Canavese per gestire i pazienti colpiti dallinfluenza
Per fronteggiare l'elevato numero di ricoveri necessari è stata data piena attuazione al Piano aziendale di gestione dell'iperafflusso. «Sono stati fortemente coinvolti i dipartimenti delle Direzioni mediche ospedaliere e il Responsabile del personale del comparto – spiega il Direttore Generale dell'Asl To4, Lorenzo Ardissone – per mettere a disposizione di tutti i nostri Presidi ospedalieri i posti letto reperiti nelle “aree polmone”. I ricoveri sono stati effettuati nelle aree di degenza dei Pronto Soccorso ed è stata potenziata la disponibilità di posti letto nei reparti ospedalieri di degenza ordinaria. Sono anche stati fortemente coinvolti i Direttori di distretto e il territorio con l'opportunità di favorire il trasferimento di pazienti, laddove indicato, nei posti letto di continuità assistenziale e di lungodegenza. Tutte le risorse necessarie, di personale e di disponibilità di posti letto sono state messe in campo».

Nello specifico, l’Azienda ha definito una procedura aziendale che ha lo scopo di strutturare il flusso di disponibilità di posti letto presenti nella rete degli ospedali aziendali e sul territorio. In questo modo, peraltro, si permette un celere trasferimento delle persone assistite dalle strutture ospedaliere aziendali alle strutture deputate al ricovero in post acuzie e, di conseguenza, si rendono disponibili posti letto per il ricovero per acuti.

Sempre con l’obiettivo di  velocizzare la disponibilità reale dei posti letto, presso le degenze di area medica e chirurgica sono disponibili sei poltrone per ogni ospedale sede di DEA (discharge room) per l’accoglienza di pazienti dimessi, ma ancora stazionanti in ospedale per ragioni organizzative o personali. Sono posti dedicati alle persone adulte che non necessitano di posto letto e alle persone dimesse dall'area medica e chirurgica in attesa di documentazione per la dimissione o in attesa di parenti. E’ stato, inoltre, deciso di potenziare l’attività clinica attivando le procedure per l’acquisizione di 4 radiologi di ruolo e di 4 cardiologi (2 a tempo determinato e 2 di ruolo) e di potenziare l’attività assistenziale con l’acquisizione temporanea di 18 infermieri e 17 Operatori Socio Sanitari.

E’ già stato bandito un avviso per reclutare personale tra i medici di famiglia e di continuità assistenziale (ex guardia medica) per fornire collaborazione ai medici di pronto soccorso per le patologie definite a minore complessità secondo le modalità previste dall’accordo regionale integrativo. Al momento, e con un lavoro in progress, è stato deciso di mantenere la riduzione dell’attività chirurgica al livello di quella svolta nelle festività natalizie e di fine anno, anche per la settimana 8/12 gennaio. Viene garantita l’attività chirugica d’urgenza e oncologica.

Per aumentare i posti letto a disposizione dei pazienti di area medica sono stati, temporaneamente, riconvertiti 18 posti letto week surgery del Presidio Ospedaliero di Ivrea, 10 posti letto day surgery del Presidio Ospedaliero di Ciriè, 6 posti letto day surgery del Presidio Ospedale di Chivasso, 12 posti letto day surgery del Presidio Ospedaliero di Cuorgnè. Sono stati anche aggiunti, sempre per il periodo di iperafflusso, ulteriori 6 posti letto presso la Clinica Eporediese.

Dove è successo
Cronaca
CUORGNE' - Nessuno vuole fare il medico di famiglia: l'Asl trova un sostituto (un'ora alla settimana) per tentare di ridurre i disagi
CUORGNE
1500 mutuati senza medico di famiglia dal momento che non ci sono altri dottori in città. L'Asl To4 ha chiesto ai dottori della zona di dare una mano: ha accettato il dottor Danilo Grassi, che ha ambulatori a Pont, Ronco e Sparone
BORGIALLO - Incontro con l'amministrazione sulla morte del cane Dik
BORGIALLO - Incontro con l
Il gruppo «Giustizia per Dik e la sua famiglia» continua la propria attività e ieri è stato ricevuto anche in Comune
LOCANA - Effepi celebra le poesie in lingue e dialetti di tutta Italia
LOCANA - Effepi celebra le poesie in lingue e dialetti di tutta Italia
Sono iscritti autori di poesie in francoprovenzale, in piemontese e nelle altre numerose lingue regionali presenti nel Paese
CHIVASSO - Maestra violenta all'asilo: i genitori chiedono di cacciarla. Indagano i carabinieri
CHIVASSO - Maestra violenta all
La segnalazione, arrivata alla scuola e ai carabinieri, ha fatto scattare gli accertamenti del caso su alcuni episodi che si sarebbero ripetuti dallo scorso ottobre, quando la maestra ha preso in carico la classe composta da 26 bambini
CHIVASSO - Il centro Lions per la raccolta occhiali compie 15 anni
CHIVASSO - Il centro Lions per la raccolta occhiali compie 15 anni
In questi primi 15 anni di attività il Centro ha distribuito gratuitamente 1.449.028 paia di occhiali in oltre 70 nazioni del mondo
METEO - Neve anche in pianura, torna il freddo su tutto il Canavese - FOTO
METEO - Neve anche in pianura, torna il freddo su tutto il Canavese - FOTO
E' atteso un weekend perturbato con calo delle temperature, secondo le previsioni di Arpa Piemonte, a causa di un minimo depressionario che convoglia sulla nostra regione masse d'aria umida e instabile
IVREA - Il Consorzio Imprese Canavesane cambia presidente
IVREA - Il Consorzio Imprese Canavesane cambia presidente
Nuovo consiglio direttivo: Barbara Duvall passa il testimone a Cristina Ghringhello; Anna Zanelli nominata vicepresidente
RIVAROLO - Ladri maldestri provocano una fuga di gas in strada
RIVAROLO - Ladri maldestri provocano una fuga di gas in strada
Alcuni residenti, allarmati dall'odore di gas, hanno chiamato il 115. Provvidenziale intervento dei pompieri di Rivarolo
BORGARO - Idioti sfasciano il monumento del Grande Torino
BORGARO - Idioti sfasciano il monumento del Grande Torino
Ignoti hanno spaccato le ali dell'aereo raffigurato contro un muro di mattoni, ovvero la riproduzione della tragedia di Superga
CANAVESE - Timbra il cartellino e va in giro per i propri affari: dirigente della Città metropolitana indagato
CANAVESE - Timbra il cartellino e va in giro per i propri affari: dirigente della Città metropolitana indagato
Una paziente indagine della Guardia di Finanza del gruppo di Ivrea ha consentito di cogliere sul fatto l'ennesimo "furbetto del cartellino". L'uomo, coordinatore dei cantonieri dell'ex provincia, usava l'auto dell'ente a fini personali
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore