SANITA' - Incentivi ai medici che vanno a lavorare nei piccoli Comuni o in montagna: via libera del Governo

| Il provvedimento è contenuto nel decreto Calabria, la cui conversione è in questi giorni all'esame del Parlamento. Il testo prevede modalità e forme di incentivo per i medici di famiglia inseriti nelle graduatorie per garantire il servizio

+ Miei preferiti
SANITA - Incentivi ai medici che vanno a lavorare nei piccoli Comuni o in montagna: via libera del Governo
Il Governo ha accolto la proposta delle Regioni, e in particolare dell'assessore alla Sanità della Regione Piemonte Antonio Saitta, di introdurre incentivi per i medici di famiglia e i pediatri di libera scelta che lavorano nei piccoli Comuni e nelle aree montane. Il provvedimento è contenuto all'interno del decreto Calabria, la cui conversione è in questi giorni all'esame del Parlamento. Il testo prevede modalità e forme di incentivo per i medici di famiglia inseriti nelle graduatorie affinché sia garantito il servizio nelle zone carenti di personale medico e allo stesso tempo prevede misure collegate a un'eventuale rinuncia all’incarico. Problema particolarmente sentito in Canavese dove l'Asl To4 si trova spesso di fronte alla carenza di medici di famiglia e pediatri nelle zone montane del territorio.

La difficoltà di reperire medici nei piccoli Comuni e nelle aree montane è un tema che è stato sollevato più volte dai Comuni, dai Sindaci attraverso Uncem, posto agli Assessori regionali alla Sanità e alla Conferenza delle Regioni. Il Presidente Uncem Marco Bussone ha inviato nei giorni scorsi una lettera su questa problematica al Ministro della Salute Giulia Grillo. La proposta accolta - partita dalla Regione Piemonte dopo un efficace confronto con Uncem e Anci - è quella di raggiungere un'intesa con le Amministrazioni comunali e con i sindacati dei medici per garantire la presenza dei medici di famiglia sul territorio, premiando (con incentivi economici) chi sceglierà di associarsi e operare nelle aree a maggiore criticità.

«Battaglia vinta, quella degli incentivi ai medici di famiglia che decidano di restare nelle periferie montane e rurali è una vittoria che sentiamo nostra. Quando si parla di fatti, l'ANCI è in prima linea e i risultati non tardano ad arrivare». Così Alberto Avetta, presidente di ANCI Piemonte e promotore lo scorso mese febbraio, assieme all'assessore regionale Antonio Saitta e al presidente Uncem Marco Bussone, di un patto operativo Comuni-Medici-Regione. «Il Piemonte - continua Avetta - la fa da pioniere, del resto non poteva essere diversamente visto che qui il 90 per cento dei Comuni (circa 1.050) hanno meno di 5000 abitanti e devono fare i conti con la carenza ormai cronica di risorse e servizi».

Il testo all'esame del Parlamento prevede modalità e forme di incentivo per i medici di famiglia inseriti nelle graduatorie disponibili a lavorare nelle zone dove si verifichino carenze di organico.

Cronaca
OGLIANICO - Incidente stradale, ferita 23enne di Strambino - FOTO
OGLIANICO - Incidente stradale, ferita 23enne di Strambino - FOTO
Lo schianto si è verificato in prossimità dell'incrocio con via Fiume. La dinamica del sinistro è al vaglio dei carabinieri di Rivarolo
IVREA - Installato in piazza di Città il primo impianto 5G in Canavese
IVREA - Installato in piazza di Città il primo impianto 5G in Canavese
Si tratta di una fase sperimentale dal momento che la copertura 5G non è ancora disponibile sui telefoni di ultima generazione
BAIRO-AGLIE' - Cristiano Militello di Striscia la Notizia in Canavese per i 60 anni della Iltar-Italbox
BAIRO-AGLIE
Militello ha intrattenuto il pubblico del salone Paglia con una carrellata di strafalcioni: dai cartelli stradali alle pubblicitià. Poi è stata la volta degli striscioni negli stadi
CANAVESE - L'Aci Ivrea aderisce alla Giornata Nazionale in memoria delle Vittime della Strada
CANAVESE - L
Un'iniziativa che impegna le istituzioni a promuovere ogni iniziativa utile a migliorare la sicurezza stradale
CANAVESE - Comuni senza corrente: Uncem scrive a Enel
CANAVESE - Comuni senza corrente: Uncem scrive a Enel
La neve in tante valli alpine piemontesi ha abbattuto alberi che impediscono l'ordinaria erogazione della corrente elettrica
CARABINIERI - Presentato a Torino il calendario storico dell'Arma 2020 - FOTO
CARABINIERI - Presentato a Torino il calendario storico dell
Quello del 2020 è un calendario da leggere. Racconta del quotidiano eroismo dei carabinieri, attraverso le tavole realizzate dall'artista Mimmo Paladino
CANAVESE - Gli studenti delle medie scoprono le aziende al «Pmi Day»
CANAVESE - Gli studenti delle medie scoprono le aziende al «Pmi Day»
L'evento nelle aziende ha chiuso la tre giorni dedicata al mondo del lavoro e della scuola promossa da Confindustria Canavese
CANAVESE - Obbligo di catene o gomme da neve sulle strade provinciali - SCARICA LA LISTA DELLE STRADE
CANAVESE - Obbligo di catene o gomme da neve sulle strade provinciali - SCARICA LA LISTA DELLE STRADE
Il codice della strada prevede multe differenziate a seconda che l'infrazione venga riscontrata su strada urbana o extra urbana. La regolamentazione è in vigore fino al 15 aprile, ad eccezione delle strade con percorsi a quote più elevate
RIVAROLO - Un caso di scabbia nell'asilo di via Bicocca
RIVAROLO - Un caso di scabbia nell
Al momento, nell'asilo di via Bicocca, è stato accertato un solo caso di scabbia. La scuola ha avvertito ieri le famiglie dei bimbi
MAZZE' - Ossessionato da una ragazza le fa esplodere una finestra
MAZZE
Un amore non corrisposto ha portato alla condanna, in tribunale a Ivrea, di un 22enne per stalking e accensioni pericolose
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore