SCANDALO FUNERALI - Nessuna ammissione negli interrogatori

| Il legale di Giuseppe Pavese chiede la revoca degli arresti domiciliari

+ Miei preferiti
SCANDALO FUNERALI - Nessuna ammissione negli interrogatori
L'altra mattina al tribunale d’Ivrea sono iniziati gli interrogatori di garanzia degli indagati per lo scandalo dei funerali che ha coinvolto decine di agenzie di pompe funebri e alcuni dipendenti dell'Asl To4 in servizio negli obitori degli ospedali di Cuorgnè e Ivrea. Tra gli imprenditori indagati anche Giuseppe Pavese, residente a Forno Canavese, titolare dell'omonima agenzia di pompe funebri, finito agli arresti domiciliari. Nel corso dell'interrogatorio ha risposto alle domande degli inquirenti. «Il mio cliente ha respinto ogni accusa che gli viene mossa – conferma l’avvocato Francesco Bosco di Torino – ha confermato di aver elargito un prestito all’operatore della camera mortuaria. Prestito, tra l’altro, di piccola entità, non certo finalizzato ad ottenere dei favori in ambito lavorativo». 
 
Il legale di Pavese ha chiesto l’immediata revoca della misura cautelare degli arresti domiciliari. «Ci sono video e intercettazioni telefoniche che sono alla base di questa inchiesta – prosegue l’avvocato – ma non ci sono riferimenti diretti a questa o a quella agenzia di pompe funebri. Nemmeno nel caso che riguarda il mio cliente». L’avvocato Bosco, infatti, fa riferimento al presunto suggerimento dell’operatore dell’Asl a una donna che ha appena perso un congiunto. In quel caso, da quanto emerge dalle intercettazioni ambientali, l’operatore segnala l’agenzia di Pavese senza però obbligare la sua interlocutrice a rivolgersi necessariamente a quell’azienda. 
 
Nell'ambito dell'inchiesta della procura d'Ivrea, condotta dai militari della guardia di finanza eporediese, va precisato che non sono mosse accuse all'azienda Brunetto. Quest'ultima è stata solamente intercettata telefonicamente durante il contatto con gli obitori dei nosocomi di Ivrea, di Cuorgnè e dell’istituto di medicina legale di Strambino. Normali contatti telefonici per poter svolgere alcune tra le mansioni specifiche dell'azienda, quali la consegna del feretro e degli indumenti forniti dalla famiglia per la vestizione del defunto.
Cronaca
RIVARA - Premiati i donatori Fidas: record di 125 donazioni
RIVARA - Premiati i donatori Fidas: record di 125 donazioni
Fidas di Rivara in festa, la scorsa settimana, per premiare i soci che hanno donato il sangue
INCIDENTE MORTALE AL RALLY - Indagine per omicidio colposo: in un video amatoriale la scena dello schianto
INCIDENTE MORTALE AL RALLY - Indagine per omicidio colposo: in un video amatoriale la scena dello schianto
Resta per il momento a carico di ignoti il fascicolo per omicidio colposo aperto dalla procura di Ivrea sull'incidente al rally "Città di Torino" che, sabato a Coassolo, è costato la vita a un bambino di sei anni. Novità da un video
IVREA - Apre il punto ascolto per chi si prende cura dei malati
IVREA - Apre il punto ascolto per chi si prende cura dei malati
Destinato ai «caregiver» di persone con problemi cognitivi, istituito in forma sperimentale nell'ambito del Distretto
CASTELLAMONTE - Piccoli artisti della ceramica crescono... bene!
CASTELLAMONTE - Piccoli artisti della ceramica crescono... bene!
Gli alunni della sezione Design Ceramica del liceo Faccio si distinguono al concorso nazionale di scultura Nanni Valentini
VOLPIANO - Lavoratori della Securpolice bloccano per protesta il polo logistico Lidl di via Venezia - FOTO
VOLPIANO - Lavoratori della Securpolice bloccano per protesta il polo logistico Lidl di via Venezia - FOTO
Questa mattina fino alle 12 i dipendenti esasperati dalla situazione hanno bloccato 70 camion in uscita con i prodotti destinati alle filiali piemontesi. Mercoledì a Torino incontro urgente per trovare una rapida soluzione
CUORGNE' - In 2000 a Villa Filanda per il May Day 2017
CUORGNE
Quest'anno la lineup musicale ha proposto: John Holland Experience, Duo Bucolico, Piotta e Flaminio Maphia
IVREA - Tenta di soffocarsi con un sacchetto di plastica: salvata dal maresciallo dei carabinieri
IVREA - Tenta di soffocarsi con un sacchetto di plastica: salvata dal maresciallo dei carabinieri
La donna ha tentato di togliersi la vita soffocandosi con un sacchetto di plastica in testa. Dopo il rocambolesco intervento dei militari dell'Arma la donna è stata accompagnata al pronto soccorso di Ivrea
TRAGEDIA AL RALLY CITTA' DI TORINO - I medici hanno tentato di rianimare il bambino per 50 minuti
TRAGEDIA AL RALLY CITTA
«Non ci risulta che al momento del via ci fossero persone in posizioni pericolose» dice l'organizzatore della gara. Sarà l'inchiesta della procura di Ivrea a stabilire se, nel corso del rally, le persone si sono spostate dai luoghi sicuri
RIVAROLO - Taglio del nastro per i nuovi locali dell'Anffas - FOTO
RIVAROLO - Taglio del nastro per i nuovi locali dell
La fondazione La Torre-Anffas, nata nel 1985 da un progetto della Regione, assiste numerosi pazienti nella sede rivarolese
METEO - Ondate di calore: in pianura fino a 35 gradi
METEO - Ondate di calore: in pianura fino a 35 gradi
In queste ore l'influenza di un promontorio di alta pressione esteso dal Nord Africa fino alla Penisola Scandinava, garantisce giorni soleggiati e un aumento delle temperature massime
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore