SCARMAGNO - Chiude «Wirelab»: trentatre persone senza lavoro

| L'azienda era stata coinvolta, nel 2013, nel devastante incendio che aveva reso inagibile il comprensorio dell'ex Olivetti

+ Miei preferiti
SCARMAGNO - Chiude «Wirelab»: trentatre persone senza lavoro
Chiude definitivamente i battenti per «esaurimento della missione industriale» la «Wirelab» di Scarmagno. Lo ha reso noto ieri la Fiom del Canavese. Negli scorsi mesi, aveva già licenziato 12 dipendenti. Sono adesso 33 le persone che hanno perso il posto di lavoro. A contribuire alla chiusura dell'azienda ci ha pensato l'incendio del 19 marzo di due anni fa, quando andò distrutto gran parte del comprensorio Olivetti.
 
L'azienda, nata dallo spin off di Olivetti per ricollocare gli esuberi, era stata coinvolta dall'incendio assieme ad altre due aziende (che occupano complessivamente circa 300 addetti): la Innovis (gruppo Comdata, che attualmente applica i contratti di solidarietà) e Telis (in procedura concorsuale). Tutte queste tre aziende sono nate nel 2002 con pacchetto azionario inizialmente a maggioranza Telecom.
 
Fabrizio Bellino, responsabile della Fiom-Cgil di Ivrea, dichiara: «Con la vicenda Wirelab siamo alla terza importante realtà nata dall'ex Olivetti che sta arrivando al capolinea negli stessi giorni: davanti a un problema sociale di queste dimensioni, non si può pensare di chiudere i battenti e lasciare a casa i lavoratori. Nei prossimi giorni, assieme ai lavoratori, metteremo in campo tutte le iniziative necessarie per contrastare questa cessata attività».
 
Federico Bellono, segretario provinciale della Fiom-Cgil, aggiunge: «Alla lunga la strada delle ricollocazioni dei lavoratori ex Olivetti attraverso la costruzione di nuove aziende non ha retto per due ragioni: la debolezza dei soggetti imprenditoriali ma soprattutto il disimpegno di Telecom e la crisi del suo "sistema". Naturalmente parliamo di lavoratori abbastanza anziani e non facilmente ricollocabili: l'incendio, a suo tempo, ha quindi soltanto accelerato questa deriva».
Cronaca
IVREA - Minaccia di farsi saltare in aria: salvata dai vigili del fuoco
IVREA - Minaccia di farsi saltare in aria: salvata dai vigili del fuoco
La 50enne aveva aperto i rubinetti del gas ma con la porta della cucina spalancata gli ambienti non si erano ancora saturati
CHIVASSO - Abbandonano rifiuti: denunciati e multati
CHIVASSO - Abbandonano rifiuti: denunciati e multati
La pattuglia di pronto intervento ha individuato tre soggetti con un camion che stavano scaricando alcuni sacchi di materiale
BORGARO - Incidente sul lavoro, 45enne gravemente ustionato
BORGARO - Incidente sul lavoro, 45enne gravemente ustionato
L'uomo è stato stabilizzato dal personale medico ed elitrasportato al Cto. Le sue condizioni sono gravi: è in prognosi riservata
CASTELLAMONTE - Incendio in pizzeria, intervento dei pompieri
CASTELLAMONTE - Incendio in pizzeria, intervento dei pompieri
Per fortuna non si sono registrati feriti o intossicati. Sul posto anche i carabinieri di Castellamonte per gli accertamenti del caso
CUORGNE' - Una folla in piazza in attesa del Giro d'Italia - FOTO
CUORGNE
Un momento di festa e condivisione con tantissima gente in piazza, promosso dagli sponsor che accompagnano il Giro
IVREA - «W il Giro e la F...!», la scritta diventa virale - FOTO
IVREA - «W il Giro e la F...!», la scritta diventa virale - FOTO
Qualcuno si è preso la briga di "vergare" la rotonda all'ingresso del centro storico con una scritta dedicata (in parte) al Giro
CUORGNE' - I ragazzi progettano il futuro della montagna - FOTO
CUORGNE
In Manifattura si è svolto il «Granparadisohack», un hackathon sui temi della montagna, dello sport e della sostenibilità
GIRO D'ITALIA - Oggi a Ceresole Reale l'arrivo della tappa: attenzione alle strade chiuse - VIDEO
GIRO D
Oggi il Giro d'Italia torna in Canavese. Per il passaggio della gara ciclistica, il Prefetto di Torino ha disposto la sospensione della circolazione, in ciascun punto del percorso, due ore prima del previsto passaggio della corsa
TRAGEDIA A BORGOFRANCO D'IVREA - Incidente sul lavoro, muore un operaio schiacciato dentro un cestello
TRAGEDIA A BORGOFRANCO D
Estratto dalle lamiere grazie all'intervento dei vigili del fuoco di Ivrea, il 64enne è stato trasportato d'urgenza in ospedale. Le sue condizioni sono apparse subito gravissime. Poco dopo l'arrivo al pronto soccorso l'uomo è morto
IVREA - Il vescovo Bettazzi contro Salvini: «Pregheremo per lui»
IVREA - Il vescovo Bettazzi contro Salvini: «Pregheremo per lui»
«Troppi cristiani sono scandalizzati che si usi quanto c’è di più immediato nel cristianesimo per fare propaganda elettorale»
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore