SENTENZA MINOTAURO - Adesso Fabrizio Bertot rischia davvero

| Secondo i giudici «Ha reso dichiarazioni non veritiere»

+ Miei preferiti
SENTENZA MINOTAURO - Adesso Fabrizio Bertot rischia davvero
519 pagine di motivazioni per la sentenza di primo grado del processo Minotauro depositata ieri. Come previsto non mancano numerosi accenni alla situazione di Rivarolo Canavese, il cui consiglio comunale è stato sciolto per infiltrazioni mafiose. Nel mirino dei giudici potrebbe adesso finire l'ex sindaco Fabrizio Bertot, oggi europarlamentare. Così come si era ipotizzato già a novembre, in occasione della lettura della sentenza, la posizione dell'ex primo cittadino di Rivarolo passerà probabilmente al vaglio della procura di Torino nelle prossime settimane.

Secondo i giudici della quinta sezione penale di Torino, Bertot «ha reso dichiarazioni non veritiere» in merito alla conoscenza di alcuni personaggi poi finiti nell'inchiesta. E, in particolare, sull’accordo stipulato dal segretario comunale di Rivarolo, Antonino Battaglia (poi condannato a due anni), l’imprenditore Giovanni Macrì e alcuni esponenti di spicco della ‘ndrangheta torinese. Secondo i giudici Bertot non poteva non essere al corrente di quell'accordo, perche ne «fu l’immediato, diretto e consapevole beneficiario».
 
Per questo motivo il giudice Paola Trovati, già a novembre, aveva ordinato la trasmissione degli atti alla Procura per approfondire la posizione dell'ex sindaco di Rivarolo. Stando a quello che hanno scritto i giudici nella sentenza è ipotizzabile che si apra un procedimento d'indagine per falsa testimonianza ed eventuale voto di scambio in concorso. 
 
«Le risultanze dibattimentali e, in particolare, la deposizione di Bertot, l’esame e le dichiarazioni spontanee di Battaglia, oltre che le intercettazioni e i verbali di atti di indagine acquisiti in dibattimento sopra richiamati - scrivono i giudici - rendono doverosa la trasmissione degli atti alla Procura della Repubblica nei confronti di Bertot Fabrizio. Questi, che  sentito come teste in dibattimento ha reso dichiarazioni non veritiere».
 
Decisamente più pesante la posizione dell'ex sindaco di Leinì, Nevio Coral (già condannato a 10 anni). «In cambio di appoggio elettorale al suo gruppo - scrivono i giudici - Coral si è speso non solo promettendo, ma altresì attribuendo, oltre ad elargizioni di denaro, lavori edilizi in ambito privato ed in ambito pubblico». Secondo il tribunale, Coral anche nelle regionali del 2010 avrebbe sfruttato l'appoggio dei calabresi per far eleggere la nuora, Caterina Ferreno, diventata poi assessore alla Sanità della Regione Piemonte. 
 
La ‘ndrangheta in Piemonte, insomma, esiste davvero secondo i giudici. Che concludono «non può più ritenersi solo un insieme di locali o cosche, ma deve essere considerata struttura unitaria di cui queste sono articolazioni territoriali». Gli avvocati della difesa stanno già affilando le armi in vista dell'appello.
Cronaca
CASTELLAMONTE - Giù per la discesa in bici si schianta e resta incastrato nella cancellata di una villa - VIDEO
CASTELLAMONTE - Giù per la discesa in bici si schianta e resta incastrato nella cancellata di una villa - VIDEO
Se la dovrebbe cavare con novanta giorni di prognosi il nigeriano di 25 anni che oggi pomeriggio, in strada Crosa, si è schiantato contro la cancellata di una villa mentre era in sella alla propria bicicletta. E' ricoverato al Cto di Torino
CASTELLAMONTE - Richiedente asilo si schianta in bici: grave al Cto
CASTELLAMONTE - Richiedente asilo si schianta in bici: grave al Cto
Il giovane è caduto in discesa sulla provinciale per Filia. È stato soccorso dal personale del 118 e trasportato in ospedale
RIVARA - I bimbi vanno a scuola nel parco del Castello - FOTO
RIVARA - I bimbi vanno a scuola nel parco del Castello - FOTO
Oggi i bambini hanno potuto vivere l'esperienza della pittura «en plein air» ripercorrendo i passi della nota Scuola di Rivara
LEINI - Ruba le carte di credito per andare a giocare alle slot - VIDEO
LEINI - Ruba le carte di credito per andare a giocare alle slot - VIDEO
Un 19enne di etnia sinti arrestato dai carabinieri grazie alla pronta segnalazione del titolare di una sala bingo di Rivoli
CUORGNE' - Cesma lancia un’iniziativa formativa internazionale
CUORGNE
Per l’anno 2017-18 avviato un pacchetto di attività in ambito internazionale, sviluppate in parte sul territorio francese
SAN GIUSTO CANAVESE - Grave incendio al benzinaio: furgone distrutto dalle fiamme - FOTO
SAN GIUSTO CANAVESE - Grave incendio al benzinaio: furgone distrutto dalle fiamme - FOTO
Un furgone svizzero che aveva appena effettuato un rifornimento alla stazione di servizio Tamoil, ha improvvisamente preso fuoco nei pressi del distributore. Gli occupanti sono riusciti a scendere dal mezzo. Benzinaio devastato
CUORGNE' - Da Hong Kong per celebrare San Callisto Caravario - FOTO
CUORGNE
Ieri alle 10.30 il cardinal Joseph Zen Ze-Kiun salesiano ed arcivescovo emerito di Hong Kong ha incontrato don Nicola Faletti
ALBIANO D'IVREA - Trovata una bomba in un campo agricolo: allarme
ALBIANO D
Artificieri in azione per la messa in sicurezza dell'area. La bomba sarà fatta brillare. Si tratta di un ordigno bellico
FORNO CANAVESE - Incidente stradale a Crosi: un uomo ferito
FORNO CANAVESE - Incidente stradale a Crosi: un uomo ferito
Paura questa mattina sulla provinciale tra Forno e Rivara. Un sessantenne di Forno si è ribaltato con la propria auto
CALUSO - Salta il bancomat della Biver Banca: ladri in fuga con il bottino - FOTO
CALUSO - Salta il bancomat della Biver Banca: ladri in fuga con il bottino - FOTO
Probabilmente con del gas esplosivo la banda ha fatto saltare l'alloggiamento del bancomat arraffando le banconote all'interno. Bottino da quantificare. Indagini dei carabinieri della compagnia di Chivasso
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore