SETTIMO VITTONE - Il paese celebra la Giornata Mondiale del Rifugiato

| Il Comune e la Cooperativa Marypoppins hanno organizzato un evento che coinvolgerà cittadini e migranti accolti nel territorio

+ Miei preferiti
SETTIMO VITTONE - Il paese celebra la Giornata Mondiale del Rifugiato
Domenica 26 giugno alle ore 16 a Settimo Vittone, il Comune e la Cooperativa Marypoppins hanno organizzato un evento che coinvolgerà cittadini e migranti accolti nel proprio territorio per celebrare la Giornata Mondiale del Rifugiato indetta dall'Onu per commemorare l'approvazione della Convenzione relativa allo status dei rifugiati, oltre che per ricordare la forza ed il coraggio dei milioni di persone sempre più spesso costrette ad abbandonare il proprio Paese alla ricerca di un futuro migliore.
 
Dallo scorso anno la Coop. Marypoppins ha accolto presso il Comune di Settimo Vittone 22 giovani richiedenti asilo provenienti da Mali, Costa d’Avorio, Senegal, Pakistan e Ghana, ed ha sottoscritto una convenzione con l’amministrazione comunale per la realizzazione di attività di “volontariato di restituzione” che coinvolgessero ed integrassero i migranti nel tessuto locale, così come richiesto dalla stessa Prefettura. L’esperimento (partito in primavera e monitorato da operatori della Cooperativa, rappresentanti dell’Ufficio Tecnico e volontari) ha visto impegnate senza interruzioni diverse squadre di ospiti nella pulizia dell’area mercatale e delle vie cittadine ogni settimana, ed i benefici sono stati visibili anche agli occhi dei più scettici. I migranti sono stati anche coinvolti come volontari nell’edizione 2016 del Tavagnasco Rock, sotto la guida dell’ideatore Luca Bringhen, collaborando con lo staff tra sorrisi e commozione, per la gioia di potersi sentire parte di una realtà diversa da quella d’origine.
 
L'evento si aprirà alle ore 16 presso il campo sportivo di Montestrutto, (in collaborazione con diversi preziosi partner (tra cui il Comitato della Frazione di Montestrutto, la Pro Loco di Settimo Vittone, A. C. Settimo Vittone, il Comitato della Croce Rossa Locale, la Parrocchia di San Giacomo e di san Giovanni Apostolo),  dove si svolgerà un triangolare di calcio a sette intitolato "Una Partita per Tania" (giovane volontaria prematuramente scomparsa che ha dedicato la sua vita ad aiutare persone in difficoltà in Paesi lontani, ndr), durante il quale squadre composte da rappresentanti dei Tuchini del Borghetto, volontari di Tavagnasco Rock e ospiti che la Cooperativa accoglie nel Comune di Settimo Vittone dal marzo dello scorso anno, si sfideranno in nome della solidarietà. Le attività proseguiranno presso il Salone Pluriuso del Comitato di frazione, con un momento di presentazione del lavoro di accoglienza e di integrazione che la Cooperativa ha sinergicamente portato avanti insieme all’amministrazione comunale, lasciando spazio a riflessioni e testimonianze narrate in prima persona dai migranti, oltre che alla premiazione dei vincitori del torneo.
 
Alle ore 19 si aprirà un buffet multietinico nel quale si potranno gustare esperimenti culinari con menù Senegalesi, Pakistani, Ghanesi e Piemontesi, allietato dall'esibizione del gruppo musicale "PortaVerta", frutto di un laboratorio musicale interculturale realizzato dallo Zac di Ivrea, che unisce ospiti della Cooperativa e ragazzi italiani, guidati da Andrea Gaudino. Alle 21.30 presso la Parrocchia di San Giacomo Apostolo, don Nicola Alfonsi condurrà un momento di preghiera interreligioso insieme a Miloud Mossaw, imam di Ivrea, e a don Angelo Bianchi. Sempre in linea con lo spirito della giornata, la conclusione dell’evento sarà affidata al CoroMoro, formato da giovani richiedenti asilo accolti in Val di Lanzo che si cimentano con canti tradizionali piemontesi e non. 
 
«In un momento storico in cui l’incapacità di leggere le migrazioni in un’ottica costruttiva è sotto gli occhi di tutti, la realizzazione di questo evento si propone di dare forza alla volontà della Cooperativa e del Comune di Settimo Vittone di promuovere i risultati di un’accoglienza realmente incentrata sul singolo, che miri a fornire strumenti e possibilità di autonomia alle persone che giungono in Italia. Allo stesso tempo, un’accoglienza che aspira a definirsi umana non può esimersi dall’individuare forme d’integrazione possibili derivanti dalla messa a disposizione dei cittadini di risorse “alternative”, oltre che dallo svolgimento di attività molto semplici, dei cui benefici può godere tutta la comunità che condivide con quegli stessi migranti la vita quotidiana nei luoghi di paese. Perchè, dietro ai numeri utilizzati in maniera propagandistica o agli esempi di cattiva gestione e di corruzione che dilagano a macchia d’olio nell’affaire accoglienza, appare più che doveroso valorizzare ogni nobile tentativo di lavorare con le persone, e non sulla loro pelle».
Cronaca
VOLPIANO - Rubava gioielli nelle case dove lavorava: condannata
VOLPIANO - Rubava gioielli nelle case dove lavorava: condannata
La collaboratrice domestica infedele rubava oggetti preziosi nelle case dove lavorava. E' stata condannata a undici mesi
RIVAROLO - Nel sottopasso della morte il Comune installa il semaforo
RIVAROLO - Nel sottopasso della morte il Comune installa il semaforo
Dopo l'incidente costato la vita ad un operaio di Favria, via libera ai lavori per installare un impianto semaforico in grado di segnalare l'acqua alta nel sottopasso di via Galileo Ferraris che porta a Feletto
CASTELLAMONTE - Minacce nei bar: clienti violenti già in libertà
CASTELLAMONTE - Minacce nei bar: clienti violenti già in libertà
La convalida del fermo è stata effettuata dal giudice che non ha ritenuto i due pericolosi per l'incolumità pubblica
CHIVASSO - Ex assessore condannato per traffico di stupefacenti
CHIVASSO - Ex assessore condannato per traffico di stupefacenti
Nove condanne, con pene che vanno da 4 a 13 anni, hanno chiuso il processo nato da un'inchiesta dei carabinieri del Ros
IVREA - Donna punta da un calabrone finisce in ospedale
IVREA - Donna punta da un calabrone finisce in ospedale
Il pericoloso insetto è uscito dal cassone della tapparella e ha colpito la padrona di casa. Per fortuna non era allergica
FAVRIA - Avvisi di garanzia, indagato anche un ex sindaco di Rivarolo Canavese
FAVRIA - Avvisi di garanzia, indagato anche un ex sindaco di Rivarolo Canavese
C'è anche il nome di Carlo Bollero, ex sindaco di Rivarolo Canavese, tra i 53 indagati nell'ambito dell'operazione «Perseo» dei carabinieri, quella che la scorsa settimana ha portato all'arresto del noto imprenditore Pasquale Motta
CHIVASSO - Si masturba davanti a una 20enne: denunciato
CHIVASSO - Si masturba davanti a una 20enne: denunciato
Nei guai un italiano di 45 anni, residente a Cavagnolo. Dovrà rispondere di atti osceni. L'episodio su un pullman della Gtt
VIALFRE' - Il Canavese ospita il maxi raduno degli scout
VIALFRE
Dal primo al tredici agosto, più di 4000 scout per il Campo 2018 del Corpo Nazionale Giovani Esploratori
IVREA - Marilena Nappa Pola è la presidente dell'Inner Wheel
IVREA - Marilena Nappa Pola è la presidente dell
Nel suo discorso di congedo, Sabina Chiodi Ferraris ha sottolineato come abbia cercato di realizzare il tema dell'anno
MONTI PELATI - Una nuova segnaletica per la riserva naturale - FOTO
MONTI PELATI - Una nuova segnaletica per la riserva naturale - FOTO
Sono stati anche realizzati nuovi interventi di prevenzione e contenimento dell'erosione provocata dalle piogge intense
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore