SETTIMO VITTONE - Incidente mortale sulla statale 26: perde la vita un motociclista

| Il centauro è morto durante il trasporto al Cto di Torino

+ Miei preferiti
SETTIMO VITTONE - Incidente mortale sulla statale 26: perde la vita un motociclista
Tragedia, oggi poco prima delle 17.30, sulla statale 26 a Settimo Vittone, in direzione Aosta. Si sono scontrate una motocicletta da strada e una Ford Focus. Ad avere la peggio è stato il centauro in sella alla due ruote che, a causa dell'impatto contro l'auto, è stato violentemente sbalzato al suolo. L'uomo è stato subito soccorso ed elitrasportato al Cto di Torino. Purtroppo non ce l'ha fatta. Il suo cuore ha smesso di battere durante il trasporto in ospedale. La vittima si chiamava Eric Gobbo residente nel Monferrato.
 
Quasi Illesi, invece, gli occupanti dell'auto, un'intera famiglia. Il personale del 118, per precauzione, li ha comunque trasportati in ospedale a Ivrea. L'impatto tra l'auto e la moto è stato durissimo. La dinamica del sinistro è al vaglio della polizia stradale di Biella, intervenuta intervenuta sul posto insieme ai carabinieri della compagnia di Ivrea. Lo schianto è avvenuto all'incrocio con la strada che porta al campo sportivo comunale. La famiglia coinvolta è residente a Senigallia (provincia di Ancona) ed è composta da padre, madre e due figli.
 
Il centauro ha subito diverse fratture. Le sue condizioni sono apparse subito gravissime. Tanto che non ha nemmeno fatto in tempo ad arrivare in ospedale.
Galleria fotografica
SETTIMO VITTONE - Incidente mortale sulla statale 26: perde la vita un motociclista - immagine 1
SETTIMO VITTONE - Incidente mortale sulla statale 26: perde la vita un motociclista - immagine 2
SETTIMO VITTONE - Incidente mortale sulla statale 26: perde la vita un motociclista - immagine 3
Dove è successo
Cronaca
TORINO-CERES - 19enne pestato dai bulli sul treno: i carabinieri hanno individuato uno degli aggressori
TORINO-CERES - 19enne pestato dai bulli sul treno: i carabinieri hanno individuato uno degli aggressori
Si tratta di un 18enne di Corio Canavese che è stato denunciato per lesioni. Ora i carabinieri di Mathi sono sulle tracce degli altri due complici che, probabilmente, sono stati altrettanto immortalati dalle telecamere di sicurezza
CASTELLAMONTE - Incidente stradale Filia: donna fuori pericolo
CASTELLAMONTE - Incidente stradale Filia: donna fuori pericolo
Illesi padre e figlio, rispettivamente di 39 e 12 anni, che erano a bordo dell'altra vettura coinvolta nel frontale
RIVAROLO - La chiesa del Gesù è tornata all'antico splendore - FOTO
RIVAROLO - La chiesa del Gesù è tornata all
Domenica la prima Divina Liturgia in rito bizantino celebrata dal Vicario Generale della Diocesi Ortodossa Romena
CUORGNE' - Lunardi nuovo presidente della Pro Loco
CUORGNE
Giovedì scorso presso la sede dell'associazione turistica Pro Loco Cuorgnè si è riunito il nuovo direttivo
IVREA-CASTELLAMONTE - «I colori del sorriso» per la pediatria dell'ospedale
IVREA-CASTELLAMONTE - «I colori del sorriso» per la pediatria dell
Al reparto saranno consegnati cartelloni, matite e pennarelli con cui i volontari dell'Ugi coinvolgeranno i piccoli pazienti
CUORGNE' - Domenica torna una super Fiera di San Martino
CUORGNE
Sarà una grandissima giornata per la cittadina altocanavesana anche grazie a un programma di eventi estremamente ricco
TORINO-CERES - Calci e pugni a uno studente: è caccia ai bulli
TORINO-CERES - Calci e pugni a uno studente: è caccia ai bulli
La vittima, uno studente di 19 anni residente a Lanzo è finito al pronto soccorso di Ciriè. Indagini dei carabinieri in corso
CANAVESE - Studenti a scuola d'impresa con Confindustria - FOTO
CANAVESE - Studenti a scuola d
Al Pmi Day di quest'anno hanno partecipato 47 classi di otto scuole del territorio per un totale di quasi 1000 studenti
GRAN PARADISO - Il Parco compie 95 anni: due giorni di festa a Ceresole Reale
GRAN PARADISO - Il Parco compie 95 anni: due giorni di festa a Ceresole Reale
Il Parco Nazionale Gran Paradiso si prepara a celebrare due importanti traguardi: il primo è il 70ennale di istituzione del Corpo di Sorveglianza, formato dai guardaparco
RAPINA CON SPARATORIA - In prognosi riservata i titolari della stazione di servizio: un uomo di Mappano vivo per miracolo
RAPINA CON SPARATORIA - In prognosi riservata i titolari della stazione di servizio: un uomo di Mappano vivo per miracolo
I feriti, molto gravi, sono il titolare dell'impianto, Ugo Esposito, e la moglie Filomena. 68 anni lui, 65 anni lei. Sono residenti a Leini e da molti anni gestiscono quella stazione di servizio al confine tra Mappano e Torino
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore