SICUREZZA - Contro le truffe polizia e Regione agiscono insieme

| Un servizio in virtù del quale, solo nel 2015, sono state raccolte 480 denunce, dato in calo nel 2016 dove sono scese sotto quota 450

+ Miei preferiti
SICUREZZA - Contro le truffe polizia e Regione agiscono insieme
«Se tu non puoi veniamo noi»: questo il titolo della campagna informativa, presentata dalla Questura di Torino. Una campagna per la prevenzione delle truffe ai danni delle fasce più deboli, realizzata grazie ad una proficua collaborazione tra la Questura di Torino e la Regione Piemonte. Grazie a questa collaborazione, avviata lo scorso dicembre, sono stati stampati 1000 poster, 10.000 locandine e 20.000 pieghevoli sui quali sono riportati utili consigli per la prevenzione del fenomeno delle truffe agli anziani e viene promosso il servizio, esclusivo della Polizia di Stato, di ricezione denunce a domicilio, dedicato ai cittadini ultrasessantacinquenni e ad altre fasce deboli.
 
Un servizio in virtù del quale, solo nel 2015, sono state raccolte ben 480 denunce, dato in leggero calo nel 2016 dove sono scese sotto quota 450. Seppur solo il 60% di esse sia relativo a truffe, bisogna considerare che il numero di interventi a domicilio è assai maggiore, poiché in molti casi viene semplicemente fornita assistenza senza che si arrivi alla denuncia. Grazie alla collaborazione con Ascom, Curia Metropolitana, Intesa Sanpaolo, Unicredit, Poste Italiane, Ordine dei Medici Chirurghi ed Odontoiatri della Provincia di Torino e Ordine dei Farmacisti, il materiale informativo verrà affisso e distribuito in diversi luoghi frequentati dagli ultrasessantacinquenni: studi di medici di base, farmacie, negozi, parrocchie, uffici postali e agenzie e filiali degli istituti di credito interessati.
 
«Il fatto che sia l’agente di Polizia a recarsi dal cittadino per raccogliere la denuncia – ha dichiarato l’Assessore regionale alla Polizia Locale Giovanni Maria Ferraris - contribuisce a creare un rapporto diretto tra Istituzioni e cittadino stesso. Per quanto riguarda la Regione Piemonte, ritengo fondamentale affrontare questo tema offrendo ai nostri corpi di Polizia Locale un’adeguata formazione che consenta di prevenire, prima ancora di intervenire, sui rischi a cui sono soggette le fasce più deboli della popolazione; tema che ho fortemente voluto inserire nel nuovo piano di formazione approvato a fine 2016».
 
«Questo impegno – prosegue Ferraris - vuole quindi essere una risposta concreta alle esigenze dei cittadini con strumenti che sappiano interpretare il territorio, avvicinare le risposte ai bisogni, vivere seriamente la prossimità, garantendo la vicinanza al cittadino, la conoscenza  dei  contesti  territoriali e la tempestività dell’intervento, unite alla capacità di rassicurare, mediare e prevenire». «Sono convinto – conclude Ferraris - che con la questa campagna si farà un altro passo in avanti per l’inserimento del termine “fiducia” all’interno del binomio cittadino-Istituzioni».
Galleria fotografica
SICUREZZA - Contro le truffe polizia e Regione agiscono insieme - immagine 1
SICUREZZA - Contro le truffe polizia e Regione agiscono insieme - immagine 2
SICUREZZA - Contro le truffe polizia e Regione agiscono insieme - immagine 3
SICUREZZA - Contro le truffe polizia e Regione agiscono insieme - immagine 4
Cronaca
PONT CANAVESE - Mette una nota all'alunno: la mamma aggredisce la maestra che si sente male
PONT CANAVESE - Mette una nota all
Attimi di tensione, ieri pomeriggio intorno alle 17, a Pont Canavese, di fronte alla scuola primaria. Una mamma ha aggredito verbalmente una maestra, rea di aver comminato al figlio una nota disciplinare sul diario. E' intervenuto il 118
CANAVESANA - Anche oggi ritardi a raffica: «E' un calvario infinito»
CANAVESANA - Anche oggi ritardi a raffica: «E
Pendolari esasperati: «Di questo passo saremo costretti ad adottare forme di protesta drastiche nei confronti di Gtt»
OGLIANICO - Intervento della Protezione Civile per la sicurezza - FOTO
OGLIANICO - Intervento della Protezione Civile per la sicurezza - FOTO
Sabato, i volontari della Protezione Civile hanno pulito la sponda di via San Grato, da tempo occupata da rami e foglie
CASTELLAMONTE - Reati ambientali in un agriturismo: otto persone denunciate dai carabinieri forestali
CASTELLAMONTE - Reati ambientali in un agriturismo: otto persone denunciate dai carabinieri forestali
La grande quantità di rifiuti accumulati, stimati in circa 8000 metri cubi di materiale, e poi spianati con la finalità di realizzare un piazzale, sono risultati provenienti da altre località, quindi trasportati e poi scaricati sul terreno
CASTELLAMONTE - A Campo la commemorazione dei caduti nella Prima Guerra Mondiale
CASTELLAMONTE - A Campo la commemorazione dei caduti nella Prima Guerra Mondiale
Sabato 2 e domenica 4 novembre nella frazione Campo sono stati ricordati i Caduti della guerra 15-18 nelle date che ne segnano il Centenario dalla fine
CASELLE - L'autovelox fa strage di multe vicino all'aeroporto: 15 mila in appena un mese
CASELLE - L
Tanti prenderanno la multa per aver superato di poco il limite, c'è chi invece è stato pizzicato ai 200 chilometri orari. In un caso, invece, addirittura per ben 17 volte. Una media notevole di 500 verbali al giorno nel primo mese
IVREA - Condannata dal tribunale la giovane ladra di Natale
IVREA - Condannata dal tribunale la giovane ladra di Natale
Sabrina Javanovic, rom 23enne, si introdusse in un'abitazione di Ivrea il 23 dicembre del 2016 e rubò i regali sotto l'albero
CASTELLAMONTE - Licenziato perché ha il Parkinson: finalmente l'azienda lo riassume
CASTELLAMONTE - Licenziato perché ha il Parkinson: finalmente l
Domattina Franco Minutiello, ad un anno e mezzo dalla lettera di licenziamento, tornerà al lavoro. Una questione di dignità personale, al netto del reintegro ordinato dal tribunale. «Ringrazio tutti quelli che mi sono stati vicino»
CERESOLE REALE - Il rifugio Massimo Mila cambia gestione
CERESOLE REALE - Il rifugio Massimo Mila cambia gestione
Sabato avrà inizio una nuova avventura per il rifugio di Ceresole Reale. In programma un «lungo» buffet dalle ore 16 alle 19
VISCHE - Esplode il bancomat della Banca d'Alba e del Canavese
VISCHE - Esplode il bancomat della Banca d
Ancora da quantificare il bottino del colpo che, comunque, secondo alcune stime, non sarebbe inferiore ai 30 mila euro
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore