SICUREZZA - Furti con l'Alfa Giulietta «veloce»: tre persone fermate - VIDEO

| Sono gli autori di spaccate ai danni di negozi in tutta la provincia. Operazione coordinata di carabinieri e polizia stradale

+ Miei preferiti
SICUREZZA - Furti con lAlfa Giulietta «veloce»: tre persone fermate - VIDEO
Nella mattinata di martedì 4 aprile, al termine di una laboriosa indagine, la polizia stradale di Torino e il nucleo operativo della compagnia carabinieri di Rivoli, su disposizione dell’autorità giudiziaria, hanno sottoposto a fermo tre persone di Torino per una serie di “spaccate” ai danni di esercizi commerciali ubicati nell’area metropolitana torinese, nella riviera ligure e in Toscana, tutti effettuati con l’utilizzo di autovetture Alfa Romeo Giulietta modello “veloce”. L’indagine ha preso avvio agli inizi di quest’anno dopo che era stato rilevato dalla polizia ptradale un preoccupante aumento di furti di autovetture Alfa Romeo Giulietta dotate di un motore particolarmente performante.
 
I numerosi servizi di osservazione predisposti sia dai carabinieri che dalla polizia stradale hanno consentito di individuare due autovetture Alfa Romeo Giulietta risultate rubate che, avendo ipotizzato fossero utilizzate per compiere reati, sono state costantemente monitorate. Alcuni riscontri hanno permesso alle forze dell'ordine di accertare fin da subito che i precedenti possessori delle suddette autovetture si erano già resi protagonisti in passato di azioni analoghe, sulle quali avevano indagato i carabinieri di Rivoli.

Di qui l’esigenza delle due forze di Polizia di condurre l’attività investigativa in modo congiunto, riuscendo ad individuare due box in Torino dove venivano nascoste sia le merci rubate che i veicoli utilizzati per compiere i furti. Sedici gli episodi correlati al furto di veicoli e a spaccate in esercizi commerciali che vengono contestati alla banda. Sulla base degli elementi raccolti, Andrea Padalino, sostituto procuratore ha messo il decreto di fermo per quattro persone. Tre sono state bloccate stamattina, una è irreperibile. Sono in corso ulteriori accertamenti per attribuire al gruppo analoghi colpi avvenuti anche in Canavese.

Video
Cronaca
IVREA-CASTELLAMONTE - «I colori del sorriso» per la pediatria dell'ospedale
IVREA-CASTELLAMONTE - «I colori del sorriso» per la pediatria dell
Al reparto saranno consegnati cartelloni, matite e pennarelli con cui i volontari dell'Ugi coinvolgeranno i piccoli pazienti
CUORGNE' - Domenica torna una super Fiera di San Martino
CUORGNE
Sarà una grandissima giornata per la cittadina altocanavesana anche grazie a un programma di eventi estremamente ricco
TORINO-CERES - Calci e pugni a uno studente: è caccia ai bulli
TORINO-CERES - Calci e pugni a uno studente: è caccia ai bulli
La vittima, uno studente di 19 anni residente a Lanzo è finito al pronto soccorso di Ciriè. Indagini dei carabinieri in corso
CANAVESE - Studenti a scuola d'impresa con Confindustria - FOTO
CANAVESE - Studenti a scuola d
Al Pmi Day di quest'anno hanno partecipato 47 classi di otto scuole del territorio per un totale di quasi 1000 studenti
GRAN PARADISO - Il Parco compie 95 anni: due giorni di festa a Ceresole Reale
GRAN PARADISO - Il Parco compie 95 anni: due giorni di festa a Ceresole Reale
Il Parco Nazionale Gran Paradiso si prepara a celebrare due importanti traguardi: il primo è il 70ennale di istituzione del Corpo di Sorveglianza, formato dai guardaparco
RAPINA CON SPARATORIA - In prognosi riservata i titolari della stazione di servizio: un uomo di Mappano vivo per miracolo
RAPINA CON SPARATORIA - In prognosi riservata i titolari della stazione di servizio: un uomo di Mappano vivo per miracolo
I feriti, molto gravi, sono il titolare dell'impianto, Ugo Esposito, e la moglie Filomena. 68 anni lui, 65 anni lei. Sono residenti a Leini e da molti anni gestiscono quella stazione di servizio al confine tra Mappano e Torino
LEINI - Agguato al benzinaio a Torino: due leinicesi feriti a colpi di pistola. Posti di blocco dei carabinieri in tutta la zona
LEINI - Agguato al benzinaio a Torino: due leinicesi feriti a colpi di pistola. Posti di blocco dei carabinieri in tutta la zona
Un uomo e una donna residenti a Leini sono rimasti feriti dopo una sparatoria. E' successo questa mattina al distributore Tamoil di strada Cuorgné, ai confini tra Mappano e Torino. Indagini dei carabinieri in corso
ECONOMIA - Un bando del Gal per aiutare le imprese turistiche
ECONOMIA - Un bando del Gal per aiutare le imprese turistiche
Le risorse pubbliche disponibili ammontano ad 750 mila euro. Le imprese potranno chiedere un contributo fino al 50%
AGLIE' - A «Comuni Fioriti» il successo della scuola alladiese - FOTO
AGLIE
Le premiazioni del concorso "Comuni fioriti" hanno avuto luogo a Spello il 12 novembre scorso e il Comune è stato premiato con 2 fiori
COSSANO - Scappa alla vista dei carabinieri: denunciato - VIDEO
COSSANO - Scappa alla vista dei carabinieri: denunciato - VIDEO
Ben occultato nel bagagliaio della sua auto, i carabinieri hanno trovato un tubo in metallo rivestito con la gomma
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore