SPARONE - Crisi all'ex Ims: trovato un accordo per salvare i 220 posti di lavoro. Chiude Druento

| Mercoledì 18 maggio l'accordo verrà illustrato nelle assemblee ai lavoratori. Venerdì gli stessi lavoratori parteciperanno al referendum interno per avvallare la firma all'accordo da parte dei sindacati

+ Miei preferiti
SPARONE - Crisi allex Ims: trovato un accordo per salvare i 220 posti di lavoro. Chiude Druento
Nella tarda serata di lunedì, dopo un periodo di molteplici incontri e assemblee all’Unione Industriale di Torino, tra la MTD (ex IMS), Fiom-Cgil, Fim-Cisl e le Rsu degli stabilimenti di Druento e Sparone si è raggiunta un ipotesi di accordo di messa in sicurezza dell’occupazione dei 221 dipendenti e la difesa di quella che è la missione industriale dello stabilimento di Sparone. Nella giornata di mercoledì 18 maggio verrà illustrata nelle assemblee ai lavoratori l’ipotesi di accordo e venerdì si effettuerà il referendum per avvallare la firma all’accordo.
 
I punti principali dell’accordo sono:
l’assorbimento da parte di MTD dal fallimento IMS di tutti i 221 dipendenti attraverso l’art. 2012 del codice civile (art.47) mantenendo continuità e anzianità; si conferma la missione industriale attuale dello stabilimento di Sparone per quanto attiene lo stampaggio la lastratura e la costruzione stampi;  l’impegno da parte aziendale di ricercare investimenti che creino le condizione per dare continuità al sito e nella ricerca di nuove commesse; per quanto attiene al sito di Druento non verrà rinnovato il contratto d’affitto e i lavoratori saranno ricollocati con le relative attività presso i siti di Tiberina nell’area torinese (None – Pinerolo).
 
E' prevista la richiesta di Cassa Integrazione Straordinaria per riorganizzazione per affrontare anche il problema delle insaturazioni di organico e verrà altresì avviata una procedura di mobilità volontaria e  per consentire l’accompagnamento al trattamento di quiescenza al  pensionamento  entro il periodo di mobilità; sulla parte economica si è cercato di limitare con condizioni di miglior favore l’applicazione puramente dei limiti contrattuali, a partire dal mantenimento degli scatti di anzianità, dai minimi contrattuali in atto, dal buono pasto e maggiorazioni turni e del 50% dei superminimi applicando quelle in atto nelle aziende del gruppo torinese; le organizzazioni sindacali e le Rsu si riservano in futuro di presentare in funzione all’andamento produttivo piattaforme rivendicative a livello aziendale che mirino ad un miglioramento delle condizioni economiche; se l’ipotesi verrà avvallata dai lavoratori MTD procederà con il curatore Fallimentare alla proposta di acquisto della IMS  con i tempi tecnici previsti dalla procedura.
 
«Le organizzazioni sindacali e le Rsu ritengono l’ipotesi di accordo un punto importante per la difesa dell’occupazione e il rilancio dello stabilimento di Sparone e si affidano al giudizio dei lavoratori attraverso il referendum».
Dove è successo
Cronaca
LAVORO - 300 posti al Bennet di Chivasso: ecco dove mandare il curriculum
LAVORO - 300 posti al Bennet di Chivasso: ecco dove mandare il curriculum
Si ricercano per il nuovo punto vendita addetti alla cassa, banconisti del fresco, addetti alle vendite del reparto surgelati e dei reparti non alimentari
FAVRIA - Litiga con i vicini e i carabinieri gli scoprono in casa una piantagione di marijuana - FOTO
FAVRIA - Litiga con i vicini e i carabinieri gli scoprono in casa una piantagione di marijuana - FOTO
E' successo martedì sera, a Favria, dove i carabinieri di Castellamonte sono intervenuti per una lite tra vicini. All'arrivo dei militari la situazione si era già tranquillizzata ma da un rapido controllo è emersa la piantagione
RIVAROLO - Vandali rovinano la targa per il Grande Torino
RIVAROLO - Vandali rovinano la targa per il Grande Torino
Qualche giorno fa i balordi hanno rovinato la targa. Con un intento preciso: cancellare il nome dell'assessore Leone...
PARCO GRAN PARADISO - Allarme: scompare il lago del ghiacciaio a causa del caldo
PARCO GRAN PARADISO - Allarme: scompare il lago del ghiacciaio a causa del caldo
Il lago del ghiacciaio del Grand Croux in Valle di Cogne, nel Parco Nazionale Gran Paradiso, dopo lo svuotamento improvviso della scorsa estate non si è riformato
IVREA - La città piange Bermond, ballerino e maestro di tango
IVREA - La città piange Bermond, ballerino e maestro di tango
Giovanni Bermond si è spento mercoledì nel reparto di neurologia dell’ospedale di Ivrea dopo una lunga malattia. Aveva 42 anni
BELMONTE - Un malore fulminante: è morto così Piero Cerutti
BELMONTE - Un malore fulminante: è morto così Piero Cerutti
Originario di Volpiano era vice presidente Nazionale dell'associazione che riunisce le bande italiane. Stroncato dietro il santuario
FORNO CANAVESE - Tragedia in frazione Crosi: motociclista cade e muore. Ferito il figlio di 12 anni - FOTO E VIDEO
FORNO CANAVESE - Tragedia in frazione Crosi: motociclista cade e muore. Ferito il figlio di 12 anni - FOTO E VIDEO
La vittima è del 1955 residente a Forno Canavese. In sella alla moto anche un ragazzino di 12 anni che è stato trasportato con l'elicottero al Regina Margherita di Torino. Dinamica al vaglio dei carabinieri di Venaria Reale
SAN BENIGNO CANAVESE - Problemi sentimentali: 15enne prende il fucile del padre e si spara
SAN BENIGNO CANAVESE - Problemi sentimentali: 15enne prende il fucile del padre e si spara
Tragedia la scorsa notte, a San Benigno Canavese, in strada dell'Alpina: un ragazzo di 15 anni si è tolto la vita sparandosi al volto con un fucile da caccia calibro 12, regolarmente detenuto dal padre, molto noto in paese
SAN BENIGNO CANAVESE - Tragedia assurda: 15enne si uccide con un colpo di fucile
SAN BENIGNO CANAVESE - Tragedia assurda: 15enne si uccide con un colpo di fucile
L'allarme è scattato questa mattina. Inutili tutti i soccorsi. Quando l'equipe del 118 ha raggiunto il ragazzo il suo cuore aveva già smesso di battere. Indagini in corso da parte dei carabinieri della compagnia di Chivasso
CANAVESE - Sicurezza sulle strade: 1900 persone controllate dai carabinieri. Denunce e multe per gli ubriachi
CANAVESE - Sicurezza sulle strade: 1900 persone controllate dai carabinieri. Denunce e multe per gli ubriachi
I carabinieri della compagnia di Ivrea, per garantire maggiore sicurezza alle persone che percorrono le strade del Canavese nel periodo estivo, hanno intensificato i controlli finalizzati al contrasto dell'abuso di alcol e dell'uso di droga
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore