STORICO CARNEVALE IVREA - In 20mila per la battaglia del lunedì: 170 gli aranceri contusi - FOTO

| Numeri in aumento: l'anno scorso i contusi furono 141, di cui quattro finiti al pronto soccorso. Sono quindi complessivamente in crescita, ad una giornata dal termine, gli aranceri che hanno riportato i segni della battaglia

+ Miei preferiti
STORICO CARNEVALE IVREA - In 20mila per la battaglia del lunedì: 170 gli aranceri contusi - FOTO
Aumentano le presenze al Carnevale di Ivrea. E tra gli aranceri anche i contusi. Il bilancio della seconda giornata della battaglia delle arance parla di circa 20mila presenza in città. 170 gli aranceri contusi nel corso della battaglia. Di questi nove hanno dovuto ricorrere alle cure del pronto soccorso di Ivrea.

Numeri in aumento: l'anno scorso i contusi furono 141, di cui quattro finiti al pronto soccorso. Sono quindi complessivamente in crescita, ad una giornata dal termine, gli aranceri che hanno riportato i segni della battaglia: quest'anno sono già 375 i contusi, contro i 321 dell'anno scorso e i 312 del 2017. Domenica i biglietti d’ingresso staccati sono stati 19.766, per un incasso intorno ai 195mila euro. In aumento rispetto ai 150 mila euro incassati l'anno scorso e ai 164 mila  (quando però il ticket costava otto euro e non dieci) del 2017. Nella fotogallery alcuni scatti di domenica.

Domani il gran finale. Ecco il programma dell'ultima giornata della battaglia.

Martedì di Carnevale
ore 13.00 Inquadramento dei Carri da getto in corso M. d’Azeglio per verifiche e controlli.
ore 14.00 Inizio della Marcia del Corteo Storico e sfilata dei Gruppi Storici ospiti
Battaglia delle arance
ore 17.45
Premiazione delle Squadre degli aranceri e dei carri da getto in piazza di Città
Premiazione delle prime tre Squadre a piedi della classifica determinata da tiro, immagine e correttezza; le prime tre Pariglie e i primi tre Tiri a Quattro della classifica determinata da cavalli-finimenti-guida; le prime tre Pariglie e i primi tre Tiri a Quattro della classifica determinata dall’allestimento, i primi classificati Pariglie e Tiri a Quattro determinata dalla combattività.
ore 20.00 Partenza del Corteo Storico per l’abbruciamento degli Scarli delle Parrocchie di San Maurizio, Sant’Ulderico e San Lorenzo
Gli Abbà, reggendo un lume, preceduti da Pifferi e Tamburi e accompagnati da Generale e Stato Maggiore, raggiungono la piazza a cavallo. I due Abbà del Rione smontano e compiono un giro attorno allo Scarlo. Un ufficiale, che li accompagna tenendoli per mano, porge loro una fiaccola accesa e il fuoco viene appiccato.
ore 21.30 Abbruciamento dello Scarlo della Parrocchia San Salvatore alla presenza della Vezzosa Mugnaia in piazza di Città
La Mugnaia, in piedi sul carro dorato, nel momento in cui viene appiccato il fuoco dagli Abbà, leva alta la spada simbolo del riscatto dal tiranno finché la bandiera tricolore in cima allo Scarlo non è del tutto consumata dal fuoco. Intanto il Generale saluta militarmente stando in piedi sulle staffe del suo cavallo. Quanto più velocemente le fiamme risalgono il palo, tanto più la folla all’esclamazione a brusa!.. a brusa!, sottolinea il segno di buon auspicio per l’anno da poco iniziato.
ore 22.15 Abbruciamento dell’ultimo Scarlo, Parrocchia di San Grato in piazza Lamarmora
Marcia funebre
In seguito all’abbruciamento dell’ultimo Scarlo il Generale scende da cavallo e, conducendo il suo cavallo al morso, dà avvio alla Marcia funebre durante la quale i Pifferi e Tamburi eseguono una triste pifferata a commento del Funerale del Carnevale, mentre gli Ufficiali trascinano sul selciato le loro sciabole. I cittadini seguono il corteo in rigoroso silenzio indossando per gli ultimi momenti il Berretto Frigio.
ore 22.45 Arvédze a giòbia ‘n bot in piazza Ottinetti
La Marcia funebre si conclude in piazza Ottinetti dove il Generale si accommiata dai Pifferi e Tamburi e li ringrazia, congedandoli simbolicamente in ricordo dei tempi in cui versava loro il soldo per la campagna. Tutti si scambiano il tradizionale saluto Arvédze a giòbia ‘n bot. Il Generale e lo Stato Maggiore tenendosi a braccio e cantando la Canzone del Carnevale si recano di corsa al Palazzo Municipale.
ore 23.00 Verbale di chiusura in piazza di Città
Nel Palazzo Municipale il Generale passa in rassegna lo Stato Maggiore e appunta sul petto dei propri Aiutanti di Campo le insegne della Campagna. Vengono deposti i simboli del potere, il Sostituto legge il verbale di chiusura.

Galleria fotografica
STORICO CARNEVALE IVREA - In 20mila per la battaglia del lunedì: 170 gli aranceri contusi - FOTO - immagine 1
STORICO CARNEVALE IVREA - In 20mila per la battaglia del lunedì: 170 gli aranceri contusi - FOTO - immagine 2
STORICO CARNEVALE IVREA - In 20mila per la battaglia del lunedì: 170 gli aranceri contusi - FOTO - immagine 3
STORICO CARNEVALE IVREA - In 20mila per la battaglia del lunedì: 170 gli aranceri contusi - FOTO - immagine 4
STORICO CARNEVALE IVREA - In 20mila per la battaglia del lunedì: 170 gli aranceri contusi - FOTO - immagine 5
STORICO CARNEVALE IVREA - In 20mila per la battaglia del lunedì: 170 gli aranceri contusi - FOTO - immagine 6
STORICO CARNEVALE IVREA - In 20mila per la battaglia del lunedì: 170 gli aranceri contusi - FOTO - immagine 7
STORICO CARNEVALE IVREA - In 20mila per la battaglia del lunedì: 170 gli aranceri contusi - FOTO - immagine 8
STORICO CARNEVALE IVREA - In 20mila per la battaglia del lunedì: 170 gli aranceri contusi - FOTO - immagine 9
STORICO CARNEVALE IVREA - In 20mila per la battaglia del lunedì: 170 gli aranceri contusi - FOTO - immagine 10
STORICO CARNEVALE IVREA - In 20mila per la battaglia del lunedì: 170 gli aranceri contusi - FOTO - immagine 11
STORICO CARNEVALE IVREA - In 20mila per la battaglia del lunedì: 170 gli aranceri contusi - FOTO - immagine 12
STORICO CARNEVALE IVREA - In 20mila per la battaglia del lunedì: 170 gli aranceri contusi - FOTO - immagine 13
STORICO CARNEVALE IVREA - In 20mila per la battaglia del lunedì: 170 gli aranceri contusi - FOTO - immagine 14
STORICO CARNEVALE IVREA - In 20mila per la battaglia del lunedì: 170 gli aranceri contusi - FOTO - immagine 15
STORICO CARNEVALE IVREA - In 20mila per la battaglia del lunedì: 170 gli aranceri contusi - FOTO - immagine 16
STORICO CARNEVALE IVREA - In 20mila per la battaglia del lunedì: 170 gli aranceri contusi - FOTO - immagine 17
STORICO CARNEVALE IVREA - In 20mila per la battaglia del lunedì: 170 gli aranceri contusi - FOTO - immagine 18
STORICO CARNEVALE IVREA - In 20mila per la battaglia del lunedì: 170 gli aranceri contusi - FOTO - immagine 19
STORICO CARNEVALE IVREA - In 20mila per la battaglia del lunedì: 170 gli aranceri contusi - FOTO - immagine 20
STORICO CARNEVALE IVREA - In 20mila per la battaglia del lunedì: 170 gli aranceri contusi - FOTO - immagine 21
STORICO CARNEVALE IVREA - In 20mila per la battaglia del lunedì: 170 gli aranceri contusi - FOTO - immagine 22
STORICO CARNEVALE IVREA - In 20mila per la battaglia del lunedì: 170 gli aranceri contusi - FOTO - immagine 23
STORICO CARNEVALE IVREA - In 20mila per la battaglia del lunedì: 170 gli aranceri contusi - FOTO - immagine 24
STORICO CARNEVALE IVREA - In 20mila per la battaglia del lunedì: 170 gli aranceri contusi - FOTO - immagine 25
STORICO CARNEVALE IVREA - In 20mila per la battaglia del lunedì: 170 gli aranceri contusi - FOTO - immagine 26
STORICO CARNEVALE IVREA - In 20mila per la battaglia del lunedì: 170 gli aranceri contusi - FOTO - immagine 27
STORICO CARNEVALE IVREA - In 20mila per la battaglia del lunedì: 170 gli aranceri contusi - FOTO - immagine 28
STORICO CARNEVALE IVREA - In 20mila per la battaglia del lunedì: 170 gli aranceri contusi - FOTO - immagine 29
Cronaca
CASELLE - Gucci, Louis Vuitton, Armani, Chanel: ma era tutto falso
CASELLE - Gucci, Louis Vuitton, Armani, Chanel: ma era tutto falso
Operazione della guardia di finanza. Un passeggero in arrivo da Istanbul, italiano residente a Como, denunciato alla procura di Torino
CANAVESE - Viabilità, dopo il maltempo ancora strade chiuse
CANAVESE - Viabilità, dopo il maltempo ancora strade chiuse
Alcune strade sono state riaperte nei giorni scorsi mentre permangono alcune chiusure in Canavese
CASTELLAMONTE - Vigili del fuoco al lavoro per un incendio camino
CASTELLAMONTE - Vigili del fuoco al lavoro per un incendio camino
A dare l'allarme sono stati i residenti della palazzina che hanno visto le fiamme probabilmente provocate dalla fuliggine
CASTELLAMONTE - Giovanna Tinetti cittadina onoraria: «Dedico questo riconoscimento ai miei genitori» - FOTO e VIDEO
CASTELLAMONTE - Giovanna Tinetti cittadina onoraria: «Dedico questo riconoscimento ai miei genitori» - FOTO e VIDEO
Originaria della città della ceramica, già studentessa del liceo Aldo Moro di Rivarolo Canavese e, successivamente, dell'università di Torino, la Tinetti è diventata nota al mondo intero grazie alla sua ricerca sui pianeti extrasolari
CUORGNE' - I pullman tornano a fermarsi anche in frazione Salto
CUORGNE
Su richiesta del consigliere regionale Mauro Fava, l'Agenzia per la mobilità piemontese ha rimodulato il percorso dei bus
BROSSO - Lupo sbrana una pecora a pochi metri da un'abitazione
BROSSO - Lupo sbrana una pecora a pochi metri da un
Dopo i mufloni, ormai decimati, anche i caprioli diventano preda del lupo, presente in Valchiusella già da una decina di anni
VOLPIANO - Comital, la Uilm: «Dai cinesi proposta inaccettabile»
VOLPIANO - Comital, la Uilm: «Dai cinesi proposta inaccettabile»
La procedura scadrà il 16 dicembre ma, in base alle tempistiche dell'azienda, domani potrebbe essere l'ultimo giorno utile
VOLPIANO - Crisi Comital e Lamalù: i cinesi garantiscono solo metà dei posti di lavoro e senza ammortizzatori sociali
VOLPIANO - Crisi Comital e Lamalù: i cinesi garantiscono solo metà dei posti di lavoro e senza ammortizzatori sociali
«L'Italia non è la Repubblica Popolare Cinese e chi viene qui ad investire rispetti le nostre regole. È un accordo inaccettabile». Così l'assessore regionale Elena Chiorino. «Proposta difficile da accettare» conferma il sindaco De Zuanne
RONDISSONE - Incidente sul lavoro, grave un uomo di Maglione
RONDISSONE - Incidente sul lavoro, grave un uomo di Maglione
Sulla dinamica sono in corso gli accertamenti dei carabinieri della compagnia di Chivasso e dello Spresal dell'Asl To4
CASTELLAMONTE - L'astrofisica Giovanna Tinetti incontra i ragazzi delle scuole - FOTO
CASTELLAMONTE - L
Medaglia Moseley nel 2011 è nota a tutto il mondo per la scoperta della presenza di acqua e metano sul pianeta extrasolare K2-18b, un gigante gassoso che si trova a 63 anni luce dalla Terra. Questa sera riceverà la cittadinanza onoraria
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore