STRAGE DI CASELLE - Intera famiglia uccisa a coltellate: carcere a vita per il killer e l'ideatrice del massacro

| Ergastolo confermato anche in Cassazione: Giorgio Palmieri e la moglie Dorotea De Pippo rimarranno per tutta la vita in carcere per aver pianificato e realizzato la strage che il 3 gennaio 2014 a Caselle

+ Miei preferiti
STRAGE DI CASELLE - Intera famiglia uccisa a coltellate: carcere a vita per il killer e lideatrice del massacro
Ergastolo confermato anche in Cassazione: Giorgio Palmieri e la moglie Dorotea De Pippo rimarranno per tutta la vita in carcere per aver pianificato e realizzato la strage che il 3 gennaio 2014 costò la vita a tre persone a Caselle. Le vittime Claudio Allione, di 66 anni, la moglie Mariangela Greggio, di 65, l’anziana madre di lei, la 93enne Emilia Campo Dall’Orto (nella foto) non ebbero scampo. La De Pippo, ex colf degli Allione, ha ideato il piano, secondo i giudici della Corte d'Appello che l'hanno condannata all'ergastolo. Il marito, invece, fu l’autore materiale del massacro. Secondo i giudici «il proposito» di uccidere «è stato mantenuto fermo dai due complici» fino al 3 gennaio, giorno in cui effettivamente si è compiuto il triplice omicidio. 
 
Il killer si sarebbe presentato davanti alla villetta la mattina del 3 gennaio. Una discussione legata all’allontanamento della domestica sarebbe degenerata nel triplice omicidio. Lui stesso, davanti ai carabinieri, aveva poi confessato di aver ucciso la famiglia Allione per un debito di 500 euro. Dalla ricostruzione degli investigatori, Palmieri era entrato nella villetta della famiglia Allione la sera del 3 gennaio, per spiegare loro perché non riusciva a restituire quel prestito di 500 euro. L’uomo ha bevuto un caffè in cucina poi è scattato il raptus omicida. I militari dell'Arma lo hanno arrestato a casa di un amico. Determinante il ritrovamento della tazzina utilizzata dal 57enne prima della strage.
 
Secondo i pm, Dorotea De Pippo ha avuto un ruolo primario nell'organizzazione della strage. «E' stata lei - hanno sostenuto Scevola e Sparagna - a caratterizzare il movente della strage, che non fu determinata soltanto da ragioni economiche», ossia per sottrarre alla famiglia denaro e carte di credito che poi furono spesi dall'ex colf.
Galleria fotografica
STRAGE DI CASELLE - Intera famiglia uccisa a coltellate: carcere a vita per il killer e lideatrice del massacro - immagine 1
STRAGE DI CASELLE - Intera famiglia uccisa a coltellate: carcere a vita per il killer e lideatrice del massacro - immagine 2
STRAGE DI CASELLE - Intera famiglia uccisa a coltellate: carcere a vita per il killer e lideatrice del massacro - immagine 3
STRAGE DI CASELLE - Intera famiglia uccisa a coltellate: carcere a vita per il killer e lideatrice del massacro - immagine 4
Cronaca
CANAVESE - Schiaffi e minacce di morte: la bimba di 11 anni si ribella al padre padrone e lo porta in tribunale
CANAVESE - Schiaffi e minacce di morte: la bimba di 11 anni si ribella al padre padrone e lo porta in tribunale
Diciotto anni di insulti, botte ed umiliazioni. Poi la figlia, che ha appena 11 anni, si ribella e la convince a denunciare tutto ai carabinieri. Un padre-padrone di 44 anni č a processo al tribunale di Ivrea per maltrattamenti aggravati
LEINI - I restauri del campanile proseguono a ritmo serrato
LEINI - I restauri del campanile proseguono a ritmo serrato
Ad aggiornare la comunitą sull'andamento dei cantieri č stato, oggi attraverso i social, il parroco don Pierantonio Garbiglia
COLLERETTO C. - Ladri rubano la Panda della protezione civile
COLLERETTO C. - Ladri rubano la Panda della protezione civile
Il mezzo č stato poi rinvenuto, nel corso della giornata odierna, nelle campagne di Castellamonte e sequestrato
CANAVESE - Ad un anno dagli incendi una mostra a Torino - VIDEO
CANAVESE - Ad un anno dagli incendi una mostra a Torino - VIDEO
Nell'ottobre del 2017 devastanti incendi in Piemonte distrussero 10.000 ettari di ambiente naturale, in particolare nel Pinerolese, in Valle di Susa e in Canavese
PONT CANAVESE - Furti nelle case: ladri messi in fuga dai carabinieri. Posti di blocco in tutta la zona
PONT CANAVESE - Furti nelle case: ladri messi in fuga dai carabinieri. Posti di blocco in tutta la zona
Almeno tre malviventi in fuga da ieri sera, dopo un furto in un'abitazione di via Moletti. I carabinieri della compagnia di Ivrea, nella notte, hanno dato vita ad una vera e propria caccia all'uomo nella zona di Pont e dei Comuni limitrofi
RIVAROLO-FELETTO-FAVRIA - Furti nelle case anche di giorno
RIVAROLO-FELETTO-FAVRIA - Furti nelle case anche di giorno
Si moltiplicano le segnalazioni di furti e tentati furti in diversi Comuni. I malviventi agiscono anche in pieno giorno
IVREA - Mostra i genitali a diverse ragazze: condannato a 5 mesi
IVREA - Mostra i genitali a diverse ragazze: condannato a 5 mesi
E' stato riconosciuto, dopo le indagini della polizia, da due donne e anche da alcune ragazzine minorenni della scuola Cena
CUORGNE' - Colto da malore in palestra: un uomo gravissimo
CUORGNE
L'uomo č stato elitrasportato d'urgenza al pronto soccorso di Cirič. Provvidenziale l'intervento del personale del 118
CUORGNE' - 40enne si spacca il menisco: per l'ospedale č «solo» una distorsione. Denunciato il Comune di Castellamonte
CUORGNE
Una donna ha denunciato il Comune di Castellamonte per lesioni colpose: č caduta in una buca dell'asfalto in via Meuta. Poi al pronto soccorso di Cuorgnč č stata dimessa: nessuno si č accorto di quella lesione del menisco
IVREA-STRAMBINO - Prevenzione tumore al seno: weekend di eventi
IVREA-STRAMBINO - Prevenzione tumore al seno: weekend di eventi
L'obiettivo č sensibilizzare la comunitą sui temi di prevenzione oncologica e sull'importanza degli interventi di prevenzione
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore