STRAMBINO - Vandali minorenni per noia: imbrattano i muri, si firmano e pubblicano le foto su internet. Denunciati dai carabinieri

| E' stato sufficiente per i militari dell'Arma visionare con attenzione le telecamere di sorveglianza per rinvenire immortalate le «gesta vandaliche» dei minori, tutti appartenenti alle famiglie bene. Nei guai anche un ragazzo di 21 anni

+ Miei preferiti
STRAMBINO - Vandali minorenni per noia: imbrattano i muri, si firmano e pubblicano le foto su internet. Denunciati dai carabinieri
I carabinieri di Strambino hanno segnalato al Tribunale per i Minori di Torino e alla procura di Ivrea cinque studenti (di età compresa tra i 15 e i 17 anni) ed un giovane ventunenne, tutti residenti a Strambino, Candia e Romano Canavese, autori di danneggiamenti e imbrattamenti, avvenuti nel periodo tra giugno e agosto, sui muri delle abitazioni private e degli edifici pubblici di Strambino. La "noia" e la consueta ricerca di forti emozioni ancora una volta all’origine di tali episodi, hanno condotto i carabinieri, coordinati dal maggiore Walter Giacomo Guida, ad indagare su diversi episodi.

E' stato sufficiente per i militari dell’Arma visionare con attenzione le telecamere di sorveglianza per rinvenire immortalate le “gesta vandaliche” dei minori, tutti appartenenti alle famiglie bene, intenti a imbrattare un capannone industriale, al cui interno i minori si erano introdotti, dopo averne forzato la porta d’accesso, prima di lasciare indelebili i loro segni distintivi. Uno dei piccoli teppisti è stato individuato anche come autore del furto di una bicicletta asportata nella pubblica via, di proprietà di una donna del luogo. La bicicletta, recuperata, è stata poi restituita alla proprietaria.

Sarebbe invece stato non occasionale ed abituale il comportamento del giovane ventunenne, resosi responsabile, dal mese di giugno, di reiterati imbrattamenti sui muri di abitazioni private ed edifici pubblici sia a Strambino che a Romano Canavese, firmando poi le proprie opere con la vernice, un personale segno distintivo: "ZTK 2019". A suffragare questa generale smania di protagonismo, molti dei minori non si limitavano ai citati silenziosi raid, ma ne documentavano successivamente i contenuti on-line, pubblicando con vanto le foto sui social-network, per una condivisione
con i coetanei.

I genitori dei ragazzi, informati degli incresciosi episodi, si sono resi disponibili a ripristinare lo stato dei luoghi, risarcendo i danni. I baby vandali e il maggiorenne sono stati rispettivamente segnalati e denunciati per deturpamento e imbrattamento di cose altrui, danneggiamento e, limitatamente ad uno di loro, anche per furto aggravato.

Cronaca
SAN GIUSTO-RIVAROLO - Chiudono per lavori la provinciale 40 e la strada di Pasquaro
SAN GIUSTO-RIVAROLO - Chiudono per lavori la provinciale 40 e la strada di Pasquaro
Il servizio viabilità della Città metropolitana informa gli utenti in virtù di una doppia chiusura di strade provinciali che riguarda il Canavese nei Comuni di San Giusto e Rivarolo Canavese
CASELLE - Grecia più vicina: ad aprile parte il volo per Mykonos
CASELLE - Grecia più vicina: ad aprile parte il volo per Mykonos
Volotea è operativa dall'aeroporto di Caselle dal 2013 e, da inizio attività, ha trasportato a livello locale 770.000 passeggeri
VOLPIANO - Luigi Lia esce di casa e sparisce: mistero da due mesi
VOLPIANO - Luigi Lia esce di casa e sparisce: mistero da due mesi
Lo scorso 20 agosto il volpianese è escito di casa per una passeggiata e la solita partita con gli amici ma non è più rientrato
RONCO CANAVESE - Anziana si lancia da una finestra e muore
RONCO CANAVESE - Anziana si lancia da una finestra e muore
La pensionata era ospite di una camera singola nella casa di riposo del paese. Indagini di carabinieri e procura in corso
AUTOSTRADA TORINO-AOSTA - Incidente tra Ivrea e Quincinetto: ferito un ragazzino di dodici anni - FOTO
AUTOSTRADA TORINO-AOSTA - Incidente tra Ivrea e Quincinetto: ferito un ragazzino di dodici anni - FOTO
Sul posto, per estrarre il 12enne dalle lamiere dell'auto ribaltata, sono intervenuti i vigili del fuoco di Ivrea. Accertamenti in corso sulla dinamica del sinistro da parte della polizia stradale di Settimo. L'auto è finita ruote all'aria
MUORE A 23 ANNI SULLA 460 - Canavese in lutto, il papà: «Ora è in una nuova dimensione dove spero completerà i suoi sogni»
MUORE A 23 ANNI SULLA 460 - Canavese in lutto, il papà: «Ora è in una nuova dimensione dove spero completerà i suoi sogni»
Il Canavese è di nuovo in lutto per due vittime della strada. Denise Puglia, 23 anni di Alice Superiore (Val di Chy) e Angelo Raffaele Torchia, 52 anni di Rivarolo Canavese. In queste ore i social si sono riempiti di messaggi di cordoglio
BOSCONERO - Giobbe Covatta in scena sabato prossimo per la rassegna Dissimilis
BOSCONERO - Giobbe Covatta in scena sabato prossimo per la rassegna Dissimilis
Sarà un grande protagonista della comicità ad aprire, sabato 26 ottobre, la terza edizione della rassegna Dissimilis al Teatro di Bosconero
CUORGNE' - Porte aperte all'Accademia Filarmonica dei Concordi
CUORGNE
Sarà anche l'occasione buona per incontrare alcuni docenti dei corsi musicali che l'Accademia organizza da parecchi anni
CASELLE - Doppia rapina: un 25enne arrestato dai carabinieri
CASELLE - Doppia rapina: un 25enne arrestato dai carabinieri
In tutti e due i casi le telecamere di videosorveglianza sono riuscite a riprendere il giovane fornendo ausilio ai militari dell'Arma
IVREA - Carcerato tenta di impiccarsi: lo salva la polizia penitenziaria
IVREA - Carcerato tenta di impiccarsi: lo salva la polizia penitenziaria
Protagonista del drammatico gesto un detenuto italiano, trentacinquenne, in carcere per omicidio, condannato all'ergastolo
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore