TERREMOTO CENTRO ITALIA - Morti e feriti: da Torino partono i vigili del fuoco. Appelli a donare sangue

| Notte di terrore nel cuore dell'Italia, dove un forte terremoto di magnitudo 6,0 ha colpito la vasta area fra Lazio, Marche, Umbria e Abruzzo provocando morti e feriti. La prima scossa, violentissima, alle 3.36

+ Miei preferiti
TERREMOTO CENTRO ITALIA - Morti e feriti: da Torino partono i vigili del fuoco. Appelli a donare sangue
La terra ha tremato violentemente, questa notte, in centro Italia. Un terremoto di magnitudo sei ha devastato un'ampia zona: l'epicentro è stato registrato nei pressi di Accumoli, in provincia di Rieti, Lazio, a soli quattro chilometri di profondità. Un paese che si trova a metà strada tra Amatrice e Norcia. I morti, purtroppo, sono decine perchè tantissime abitazioni sono crollate nel cuore della notte. La prima violentissima scossa alle 3.36. Poi, come sempre avviene in questi casi, altre 100 scosse sono state registrate dai sismologi dell'Ingv, l'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia, più di 50 di magnitudo superiore a 3. Interi paesi sono stati rasi al suolo come conferma la foto scattata dall'elicottero dei vigili del fuoco sul centro storico di Amatrice. Attivi i numeri della Protezione civile: 800 840840 e 803555.
 
Da Torino una prima colonna di mezzi dei vigili del fuoco è partita questa mattina dal comando provinciale. Altre, probabilmente, se ne aggiungeranno nel corso della giornata a seconda delle richieste del servizio di protezione civile che sta operando sul posto. Anche diversi gruppi di volontari del Canavese, sempre della protezione civile, sono pronti a partire in caso di necessità.
 
A seguito della scossa di terremoto di magnitudo 6.0 che alle ore 3.36 ha colpito la provincia di Rieti, il Capo del Dipartimento della Protezione Civile, Fabrizio Curcio, ha convocato il Comitato Operativo della Protezione Civile presso la sede del Dipartimento. Attivati i Centri Emergenza Croce Rossa pronti ad intervenire nelle zone colpite dal sisma. Tutta la Croce Rossa Italiana è in stato di mobilitazione e sono partite numerose colonne di mezzi da tutte le regioni d'Italia dirette ai luoghi colpiti dal terremoto.
 
Se avete amici o parenti nelle zone colpite dal terremoto evitate di chiamarle "a voce" lasciando così libere, non intasandole, le celle telefoniche cellulari per eventuali richieste di soccorso. Se in una determinata zona avviene un grande picco di traffico telefonico c'è il rischio che saltino le connessioni. Meglio spedire messaggi sms. L'Avis ha lanciato un appello a donare il sangue.
 
In seguito all’evento sismico tra le province di Rieti e Ascoli Piceno il Dipartimento di Protezione Civile nazionale ha attivato la sala operativa nazionale Anpas. Volontari, mezzi di soccorso e di protezione civile stanno portando assistenza alla popolazione nelle zone colpite dal sisma in collaborazione con le istituzioni locali e nazionali.
Galleria fotografica
TERREMOTO CENTRO ITALIA - Morti e feriti: da Torino partono i vigili del fuoco. Appelli a donare sangue - immagine 1
TERREMOTO CENTRO ITALIA - Morti e feriti: da Torino partono i vigili del fuoco. Appelli a donare sangue - immagine 2
TERREMOTO CENTRO ITALIA - Morti e feriti: da Torino partono i vigili del fuoco. Appelli a donare sangue - immagine 3
TERREMOTO CENTRO ITALIA - Morti e feriti: da Torino partono i vigili del fuoco. Appelli a donare sangue - immagine 4
TERREMOTO CENTRO ITALIA - Morti e feriti: da Torino partono i vigili del fuoco. Appelli a donare sangue - immagine 5
TERREMOTO CENTRO ITALIA - Morti e feriti: da Torino partono i vigili del fuoco. Appelli a donare sangue - immagine 6
Cronaca
CASTELLAMONTE - Scuola al freddo: il preside chiude e manda tutti gli alunni a casa - FOTO
CASTELLAMONTE - Scuola al freddo: il preside chiude e manda tutti gli alunni a casa - FOTO
Freddo polare alla scuola elementare di Castellamonte che il preside Federico Morgando questa mattina ha deciso di chiudere per tutelare la salute dei bambini e del personale dipendente. 380 bimbi mandati a casa
IVREA - Al Botta il ritorno dei «talenti» da Russia, Francia e Inghilterra
IVREA - Al Botta il ritorno dei «talenti» da Russia, Francia e Inghilterra
Concluso positivamente il progetto per le tre studentesse e lo studente del liceo Botta vincitori del concorso della Fondazione Crt
PONT - Due iniziative editoriali del Lions Club Alto Canavese
PONT - Due iniziative editoriali del Lions Club Alto Canavese
Michele Nastro, attuale presidente del club, fortemente legato alla cittą dove ha vissuto, ha scelto Pont per presentare i volumi
CUORGNE' - Alla cooperativa Andirivieni i locali dell'ex giudice di pace
CUORGNE
La societą li userą per dare una sede stabile e definitiva al centro diurno
SAN GIORGIO CANAVESE - Nove bambini intossicati dal monossido di carbonio a scuola - FOTO e VIDEO
SAN GIORGIO CANAVESE - Nove bambini intossicati dal monossido di carbonio a scuola - FOTO e VIDEO
Dramma sfiorato oggi pomeriggio alla scuola elementare Carlo Ignazio Giulio. Un malfunzionamento dell'impianto di riscaldamento avrebbe provocato una fuga del pericoloso gas inodore. Una ventina i bambini coinvolti: erano nella palestra
CUORGNE' - I premi dell'ente morale Giusto Morgando
CUORGNE
Gli interventi derivano da interessi sui titoli di Stato acquistati con fondi di disposizioni testamentarie e donazioni di cittadini di Cuorgnč
SAN GIORGIO CANAVESE - Bimbi si sentono male a scuola forse per il monossido di carbonio - FOTO E VIDEO
SAN GIORGIO CANAVESE - Bimbi si sentono male a scuola forse per il monossido di carbonio - FOTO E VIDEO
Attimi di apprensione oggi pomeriggio alla scuola elementare di San Giorgio Canavese, in via Piave. Per cause ancora in fase di accertamento una ventina di bambini si sono sentiti male. Forse si č trattato di una intossicazione da monossido
NOASCA - Troppa neve: il bus Gtt lascia a piedi la passeggera
NOASCA - Troppa neve: il bus Gtt lascia a piedi la passeggera
E' successo lo scorso 2 dicembre sulla linea Rivarolo-Pont-Ceresole Reale. Un'utente ha scritto una lettera di protesta a Gtt
CANAVESE SOTTO LA NEVE - Treni in tilt, autostrada Torino-Aosta chiusa ai mezzi pesanti - FOTO
CANAVESE SOTTO LA NEVE - Treni in tilt, autostrada Torino-Aosta chiusa ai mezzi pesanti - FOTO
Sono stati cancellati quattro treni sulla linea di Rfi: tre di questi in direzione Ivrea e uno in direzione Aosta. Il Comune di Ivrea informa che si potrebbero verificare disagi alla viabilitą a causa del transito dei camion in cittą
CANAVESE SOTTO LA NEVE - Previsioni rispettate: manto bianco ovunque. Fino a 80 centimetri in Valle Orco - FOTO
CANAVESE SOTTO LA NEVE - Previsioni rispettate: manto bianco ovunque. Fino a 80 centimetri in Valle Orco - FOTO
La neve č arrivata anche in pianura dalle 7 di questa mattina. Nevica sulle montagne del Canavese, con una certa insistenza, gią dal tardo pomeriggio di ieri. Record in alta Valle Orco, secondo i dati dell'Arpa, con picchi di 80 centimetri
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore