TERREMOTO CENTRO ITALIA - Tecnici della Città metropolitana in aiuto

| La Città metropolitana di Torino si è resa subito disponibile a rispondere alla richiesta urgente di ieri del coordinamento Dicomac

+ Miei preferiti
TERREMOTO CENTRO ITALIA - Tecnici della Città metropolitana in aiuto
Un esperto in gestione delle emergenze sismiche della protezione civile della Città metropolitana, accompagnato da un tecnico del Csi esperto in Tlc, è partito questa mattina, su richiesta della Commissione speciale della protezione civile nazionale alla volta della sala operativa integrata (Soi) di Macerata. La Città metropolitana di Torino si è resa subito disponibile a rispondere alla richiesta urgente di ieri del coordinamento Dicomac (Direzione comando e controllo) a fornire esperti nella gestione di emergenze sismiche, in stretto coordinamento con la Regione Piemonte a supporto della Regione Marche e dei Comuni interessati dal sisma.
 
La protezione civile della Città metropolitana, ancora come Provincia, ha già operato durante i terremoti all'Aquila e a concordia sulla Secchia nel modenese, sia a supporto degli sfollati che delle amministrazioni coinvolte. Nei prossimi giorni si valuterà, in accordo con il Dipartimento di protezione civile e la Regione Marche, se saranno necessarie anche le strumentazioni tecnologiche mirate che la protezione civile della Città metropolitana ha a disposizione (l'unità mobile).
 
La squadra partita per Macerata è in contatto anche con la Croce rossa di Settimo torinese, di stanza ad Ascoli Piceno, per fornire eventualmente i collegamenti satellitari come già fatto anche nel mese di agosto ad Amatrice.
Dove è successo
Cronaca
TORINO-CERES - 19enne pestato dai bulli sul treno: i carabinieri hanno individuato uno degli aggressori
TORINO-CERES - 19enne pestato dai bulli sul treno: i carabinieri hanno individuato uno degli aggressori
Si tratta di un 18enne di Corio Canavese che è stato denunciato per lesioni. Ora i carabinieri di Mathi sono sulle tracce degli altri due complici che, probabilmente, sono stati altrettanto immortalati dalle telecamere di sicurezza
CASTELLAMONTE - Incidente stradale Filia: donna fuori pericolo
CASTELLAMONTE - Incidente stradale Filia: donna fuori pericolo
Illesi padre e figlio, rispettivamente di 39 e 12 anni, che erano a bordo dell'altra vettura coinvolta nel frontale
RIVAROLO - La chiesa del Gesù è tornata all'antico splendore - FOTO
RIVAROLO - La chiesa del Gesù è tornata all
Domenica la prima Divina Liturgia in rito bizantino celebrata dal Vicario Generale della Diocesi Ortodossa Romena
CUORGNE' - Lunardi nuovo presidente della Pro Loco
CUORGNE
Giovedì scorso presso la sede dell'associazione turistica Pro Loco Cuorgnè si è riunito il nuovo direttivo
IVREA-CASTELLAMONTE - «I colori del sorriso» per la pediatria dell'ospedale
IVREA-CASTELLAMONTE - «I colori del sorriso» per la pediatria dell
Al reparto saranno consegnati cartelloni, matite e pennarelli con cui i volontari dell'Ugi coinvolgeranno i piccoli pazienti
CUORGNE' - Domenica torna una super Fiera di San Martino
CUORGNE
Sarà una grandissima giornata per la cittadina altocanavesana anche grazie a un programma di eventi estremamente ricco
TORINO-CERES - Calci e pugni a uno studente: è caccia ai bulli
TORINO-CERES - Calci e pugni a uno studente: è caccia ai bulli
La vittima, uno studente di 19 anni residente a Lanzo è finito al pronto soccorso di Ciriè. Indagini dei carabinieri in corso
CANAVESE - Studenti a scuola d'impresa con Confindustria - FOTO
CANAVESE - Studenti a scuola d
Al Pmi Day di quest'anno hanno partecipato 47 classi di otto scuole del territorio per un totale di quasi 1000 studenti
GRAN PARADISO - Il Parco compie 95 anni: due giorni di festa a Ceresole Reale
GRAN PARADISO - Il Parco compie 95 anni: due giorni di festa a Ceresole Reale
Il Parco Nazionale Gran Paradiso si prepara a celebrare due importanti traguardi: il primo è il 70ennale di istituzione del Corpo di Sorveglianza, formato dai guardaparco
RAPINA CON SPARATORIA - In prognosi riservata i titolari della stazione di servizio: un uomo di Mappano vivo per miracolo
RAPINA CON SPARATORIA - In prognosi riservata i titolari della stazione di servizio: un uomo di Mappano vivo per miracolo
I feriti, molto gravi, sono il titolare dell'impianto, Ugo Esposito, e la moglie Filomena. 68 anni lui, 65 anni lei. Sono residenti a Leini e da molti anni gestiscono quella stazione di servizio al confine tra Mappano e Torino
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore