TERRORISMO ISLAMICO - Arrestato attivista Isis di Lanzo: caccia agli adepti in Canavese

| Nella mattinata odierna si č svolta una vasta operazione di polizia coordinata dalla Procura della Repubblica di Torino nel cui contesto la Polizia ha eseguito un arresto e tredici perquisizioni domiciliari contro estremisti islamici

+ Miei preferiti
TERRORISMO ISLAMICO - Arrestato attivista Isis di Lanzo: caccia agli adepti in Canavese
Nella mattinata odierna si è svolta una vasta operazione di polizia coordinata dalla Procura della Repubblica di Torino nel cui contesto la Polizia di Stato di Torino - con il supporto degli uffici di polizia di Milano, Napoli, Modena, Bergamo e Reggio Emilia - ha dato esecuzione ad un'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip del capoluogo piemontese e a 13 perquisizioni domiciliari e personali nei confronti di appartenenti agli ambienti dell'estremismo islamico stanziati nel nord Italia.

L'indagine svolta dalla Digos di Torino con il supporto del Servizio per il Contrasto dell'Estremismo e del Terrorismo Esterno dell'Ucigos, ha portato all'arresto per partecipazione all'associazione terroristica dello Stato Islamico di un 23enne marocchino naturalizzato italiano, Elmahdi Halili, residente a Lanzo. Con lui, sono finiti nella rete degli investigatori altri stranieri ed italiani convertiti all'islamismo attivamente impegnati in una campagna di radicalizzazione e proselitismo condotta soprattutto sul web.

Elmahdi Halili, 23 anni, nato in Italia, era già finito nel 2015 nel mirino di un'inchiesta della procura di Brescia per la diffusione di materiale di propaganda a favore dell'Isis. Apprendista operaio in una fabbrica di materie plastiche a Villanova Canavese, era finito nei guai insieme ad un ragazzo di 22 anni di Ciriè, sempre per propaganda web finalizzata ad esaltare il Califfato. Per quell'inchiesta, Elmahdi Halili aveva patteggiato due anni con la condizionale per istigazione a delinquere con finalità di terrorismo. La Digos, però, lo ha sempre tenuto sotto controllo e, in particolare, ha seguito le sue pubblicazioni su internet. Su varie piattaforme il 23enne diffondeva documenti di propaganda inneggianti lo Stato Islamico. Reclutando anche numerosi adepti in tutta la zona.

Quando il 30 agosto del 2016 il capo della propaganda e portavoce dell'Isis Abu Mohammed Al Adnani fu ucciso ad Aleppo, Elmahdi Halili creò una piattaforma social dove pubblicò tre diverse playlist con i messaggi più famosi del braccio destro di Al Baghdadi, compreso quello in cui dava l'ordine ai lupi solitari presenti in Europa di scatenare la campagna di terrore che ha portato alle stragi del 2015.

Nelle immagini del video sotto, fornite dalla polizia di Stato, il primo arresto avvenuto nel 2015.

Video
Cronaca
CANAVESE - Schiaffi e minacce di morte: la bimba di 11 anni si ribella al padre padrone e lo porta in tribunale
CANAVESE - Schiaffi e minacce di morte: la bimba di 11 anni si ribella al padre padrone e lo porta in tribunale
Diciotto anni di insulti, botte ed umiliazioni. Poi la figlia, che ha appena 11 anni, si ribella e la convince a denunciare tutto ai carabinieri. Un padre-padrone di 44 anni č a processo al tribunale di Ivrea per maltrattamenti aggravati
LEINI - I restauri del campanile proseguono a ritmo serrato
LEINI - I restauri del campanile proseguono a ritmo serrato
Ad aggiornare la comunitą sull'andamento dei cantieri č stato, oggi attraverso i social, il parroco don Pierantonio Garbiglia
COLLERETTO C. - Ladri rubano la Panda della protezione civile
COLLERETTO C. - Ladri rubano la Panda della protezione civile
Il mezzo č stato poi rinvenuto, nel corso della giornata odierna, nelle campagne di Castellamonte e sequestrato
CANAVESE - Ad un anno dagli incendi una mostra a Torino - VIDEO
CANAVESE - Ad un anno dagli incendi una mostra a Torino - VIDEO
Nell'ottobre del 2017 devastanti incendi in Piemonte distrussero 10.000 ettari di ambiente naturale, in particolare nel Pinerolese, in Valle di Susa e in Canavese
PONT CANAVESE - Furti nelle case: ladri messi in fuga dai carabinieri. Posti di blocco in tutta la zona
PONT CANAVESE - Furti nelle case: ladri messi in fuga dai carabinieri. Posti di blocco in tutta la zona
Almeno tre malviventi in fuga da ieri sera, dopo un furto in un'abitazione di via Moletti. I carabinieri della compagnia di Ivrea, nella notte, hanno dato vita ad una vera e propria caccia all'uomo nella zona di Pont e dei Comuni limitrofi
RIVAROLO-FELETTO-FAVRIA - Furti nelle case anche di giorno
RIVAROLO-FELETTO-FAVRIA - Furti nelle case anche di giorno
Si moltiplicano le segnalazioni di furti e tentati furti in diversi Comuni. I malviventi agiscono anche in pieno giorno
IVREA - Mostra i genitali a diverse ragazze: condannato a 5 mesi
IVREA - Mostra i genitali a diverse ragazze: condannato a 5 mesi
E' stato riconosciuto, dopo le indagini della polizia, da due donne e anche da alcune ragazzine minorenni della scuola Cena
CUORGNE' - Colto da malore in palestra: un uomo gravissimo
CUORGNE
L'uomo č stato elitrasportato d'urgenza al pronto soccorso di Cirič. Provvidenziale l'intervento del personale del 118
CUORGNE' - 40enne si spacca il menisco: per l'ospedale č «solo» una distorsione. Denunciato il Comune di Castellamonte
CUORGNE
Una donna ha denunciato il Comune di Castellamonte per lesioni colpose: č caduta in una buca dell'asfalto in via Meuta. Poi al pronto soccorso di Cuorgnč č stata dimessa: nessuno si č accorto di quella lesione del menisco
IVREA-STRAMBINO - Prevenzione tumore al seno: weekend di eventi
IVREA-STRAMBINO - Prevenzione tumore al seno: weekend di eventi
L'obiettivo č sensibilizzare la comunitą sui temi di prevenzione oncologica e sull'importanza degli interventi di prevenzione
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore