TERRORISMO - Ucciso a Milano l'attentatore di Berlino: ieri sera ha preso il treno a Torino

| Era arrivato da Parigi in serata e, secondo una prima ricostruzione che la polizia sta verificando, ha atteso a Torino un treno interregionale per raggiungere Milano, via Chivasso

+ Miei preferiti
TERRORISMO - Ucciso a Milano lattentatore di Berlino: ieri sera ha preso il treno a Torino
Fine della fuga per Anis Amri, il tunisino di 24 anni sospettato di essere l'autore della strage di Berlino al mercatino di Natale. Strage terroristica nella quale ha perso la vita anche una ragazza italiana. Amri è stato intercettato da una pattuglia della polizia di Stato per un normale controllo dei documenti a Milano. Era arrivato da Parigi in serata e, secondo una prima ricostruzione che la polizia sta verificando, ha atteso a Torino un treno interregionale per raggiungere Milano, via Chivasso, dove è salito su un treno della metro per Sesto San Giovanni. Resta da chiarire se è salito sul treno a Porta Nuova o a Porta Susa, probabilmente sul convoglio delle 22.54 che si è fermato a Chivasso alle 23.18. Poi il viaggio fino a Sesto. È allora, intorno alle tre del mattino, che è stato intercettato dalla polizia.
 
Amri, ha spiegato il ministro dell'interno Minniti nel corso di una conferenza stampa di questa mattina, "ha estratto una pistola e sparato contro gli agenti prima di essere ucciso". Uno dei due agenti, il capo pattuglia Cristian Movio, 36 anni, è stato ferito alla spalla. L'autista, Luca Scatà, 29 anni, ha preso l'arma di ordinanza e ha sparato uccidendo il terrorista. Nello zaino del giovane sarebbe stato recuperato il biglietto di un treno che fa ipotizzare venisse dalla Francia.
 
Il riconoscimento del cadavere è avvenuto grazie ai dati della misura del volto e al successivo rilievo delle impronte digitali. L’agente ferito non è grave ma dovrà essere operato. Secondo il ministro Minniti, "In Italia esiste un livello elevato di controllo del territorio che consente, nell'imminenza dell'ingresso di un uomo in fuga perchè ricercato, di identificarlo e neutralizzarlo. Questo vuol dire che c'è un sistema di sicurezza che funziona. L'Italia sia orgogliosa".
Cronaca
IVREA - Donna punta da un calabrone finisce in ospedale
IVREA - Donna punta da un calabrone finisce in ospedale
Il pericoloso insetto è uscito dal cassone della tapparella e ha colpito la padrona di casa. Per fortuna non era allergica
FAVRIA - Avvisi di garanzia, indagato anche un ex sindaco di Rivarolo Canavese
FAVRIA - Avvisi di garanzia, indagato anche un ex sindaco di Rivarolo Canavese
C'è anche il nome di Carlo Bollero, ex sindaco di Rivarolo Canavese, tra i 53 indagati nell'ambito dell'operazione «Perseo» dei carabinieri, quella che la scorsa settimana ha portato all'arresto del noto imprenditore Pasquale Motta
CHIVASSO - Si masturba davanti a una 20enne: denunciato
CHIVASSO - Si masturba davanti a una 20enne: denunciato
Nei guai un italiano di 45 anni, residente a Cavagnolo. Dovrà rispondere di atti osceni. L'episodio su un pullman della Gtt
VIALFRE' - Il Canavese ospita il maxi raduno degli scout
VIALFRE
Dal primo al tredici agosto, più di 4000 scout per il Campo 2018 del Corpo Nazionale Giovani Esploratori
IVREA - Marilena Nappa Pola è la presidente dell'Inner Wheel
IVREA - Marilena Nappa Pola è la presidente dell
Nel suo discorso di congedo, Sabina Chiodi Ferraris ha sottolineato come abbia cercato di realizzare il tema dell'anno
MONTI PELATI - Una nuova segnaletica per la riserva naturale - FOTO
MONTI PELATI - Una nuova segnaletica per la riserva naturale - FOTO
Sono stati anche realizzati nuovi interventi di prevenzione e contenimento dell'erosione provocata dalle piogge intense
CHIVASSO - Traslocano gli ambulatori specialistici
CHIVASSO - Traslocano gli ambulatori specialistici
A partire da martedì 17 luglio saranno operativi tre ambulatori specialistici finora dislocati in altre sedi dell'ospedale
FAVRIA - Carabinieri in municipio: sono otto gli ex amministratori indagati - I NOMI
FAVRIA - Carabinieri in municipio: sono otto gli ex amministratori indagati - I NOMI
Sono indagati per reati diversi ma sono finiti tutti nella stessa operazione dei carabinieri che ha portato all'arresto dell'imprenditore Pasquale Motta. In buona parte finiti nell'inchiesta per aver votato o firmato atti del Comune
LOCANA - Iren dona una motoslitta al Soccorso Alpino
LOCANA - Iren dona una motoslitta al Soccorso Alpino
Il mezzo farà il suo esordio sulle montagne della Valle Orco (neve permettendo) nel corso del prossimo inverno
BORGARO - Successo per la Notte Bianca con Cristina Chiabotto
BORGARO - Successo per la Notte Bianca con Cristina Chiabotto
«E' stato un venerdì sera che non dimenticheremo facilmente» dice il sindaco Claudio Gambino che ringrazia tutti i partecipanti
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore