TONENGO DI MAZZE' - Anziana rapinata in casa dal finto tecnico dell'acquedotto: lievemente ferita

| Ancora truffe agli anziani. Solo che a Tonengo di Mazzè, l'altra mattina, la truffa si è trasformata in rapina quando la vittima di turno si è accorta che quel tecnico dell'acquedotto, in realtà, era un malvivente

+ Miei preferiti
TONENGO DI MAZZE - Anziana rapinata in casa dal finto tecnico dellacquedotto: lievemente ferita
Ancora truffe agli anziani. Solo che a Tonengo di Mazzè, l'altra mattina, la truffa si è trasformata in rapina quando la vittima di turno si è accorta che quel tecnico dell'acquedotto, in realtà, era un malvivente. Ore 9.45: solita storia. Il finto tecnico suona al campanello dell'abitazione di una pensionata di 76 anni, sola in casa. «L'acqua è contaminata. Metta in borsa tutto l'oro altrimenti si rovinerà irrimediabilmente». La donna crede al truffatore e raduna monili d'oro e gioielli.

Un dubbio la assale proprio mentre si ritrova faccia a faccia con il finto tecnico dell'acquedotto. A quel punto il balordo capisce di essere stato scoperto dalla pensionata: ne nasce una breve colluttazione, la donna tenta in tutti i modi di non consegnare la borsa con i gioielli ma alla fine viene sbattuta a terra dal rapinatore che prende il malloppo e scappa.

Poco dopo la pensionata, lievemente ferita, riesce a rialzarsi e a chiamare il 112. Il finto tecnico dell'acquedotto si è ormai dileguato. Le indagini sono state affidate ai carabinieri di Caluso. C'era un complice con il malvivente che lo atteneva, nel parcheggio, con un'auto grigia accesa. Il valore della refurtiva è di circa mille euro. La 76enne ha poi rifiutato il ricorso in ospedale per le contusioni subite a seguito della rapina.

Video
Cronaca
CIRIE' - Così il piromane dei bus è stato preso dai carabinieri - VIDEO
CIRIE
L'attenta visione delle telecamere ha permesso ai militari di identificare il 50enne. Lui stesso, una volta in caserma, ha confessato
IVREA - Modificano una pistola: due eporediesi arrestati dalla polizia
IVREA - Modificano una pistola: due eporediesi arrestati dalla polizia
Gli arrestati, a seguito di perquisizione della loro abitazione, sono stati trovati in possesso di una pistola a tamburo alterata
PONT CANAVESE - Nonnina mette in fuga due ladri: «Il paese vive ormai nel terrore»
PONT CANAVESE - Nonnina mette in fuga due ladri: «Il paese vive ormai nel terrore»
Mercoledì una signora ha sorpreso due ladri all'interno della sua abitazione e li ha costretti alla fuga. In paese è raffica di furti. Nonostante l'aumento dei controlli da parte dei carabinieri i malviventi continuano a fuggire
CHIVASSO - Sicurezza: Vigili urbani con le telecamere sulle divise
CHIVASSO - Sicurezza: Vigili urbani con le telecamere sulle divise
Le telecamere in dotazione alla polizia municipale sono 20, una per ogni agente, e sono costate circa 400 euro ciascuna
RONCO CANAVESE - Il Comune si aggiudica 2 fiori al concorso nazionale Comuni fioriti
RONCO CANAVESE - Il Comune si aggiudica 2 fiori al concorso nazionale Comuni fioriti
Domenica 11 novembre a Bologna si è tenuta la cerimonia di premiazione del concorso nazionale “Comuni Fioriti a Ronco sono state assegnate 2 stelle su 4
ISSIGLIO - Giornata nazionale delle forze armate
ISSIGLIO - Giornata nazionale delle forze armate
Sabato 3 e domenica 4 novembre il comune di Issiglio ha voluto rendere omaggio a chi ci permette di vivere liberamente
VALPERGA-CUORGNE' - Vende hashish ai ragazzini dal bancone del bar: arrestato dai carabinieri
VALPERGA-CUORGNE
Nel bar è stato rinvenuto e sequestrato anche vario materiale sospetto, tra cui un machete, 18 paia di occhiali di marca, una borsa di marca e otto bottiglie di profumi. Il 48enne è stato anche denunciato per ricettazione
PONTE PRETI - Crolla un muretto prima del ponte sul Chiusella - FOTO
PONTE PRETI - Crolla un muretto prima del ponte sul Chiusella - FOTO
Intervento dei vigili del fuoco di Ivrea, ieri pomeriggio, per il crollo di un parapetto in muratura nei pressi del Ponte Nuovo
VOLPIANO - «Quel porfido è pericoloso ma nessuno interviene»
VOLPIANO - «Quel porfido è pericoloso ma nessuno interviene»
I residenti della zona hanno segnalato il caso al Comune ma il porfido del passaggio pedonale risulta ancora danneggiato
CIRIÈ - Preso il piromane dei bus: ha appiccato il rogo perché non lo facevano salire senza biglietto
CIRIÈ - Preso il piromane dei bus: ha appiccato il rogo perché non lo facevano salire senza biglietto
Un 50enne italiano senza fissa dimora, Roberto M., ha dato fuoco a sette pullman di proprietà della Gtt nel piazzale della stazione «perché non lo facevano salire a bordo senza il biglietto»
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore