TORINO-CERES - Controlli antidroga dei carabinieri sui treni degli studenti tra Cirič e Lanzo

| Qualche studente alla vista dei carabinieri ha preferito disfarsi dello stupefacente gettandolo sulla massicciata. I ragazzi trovati eventualmente in possesso di piccole dosi di hashish saranno segnalati alla prefettura di Torino

+ Miei preferiti
TORINO-CERES - Controlli antidroga dei carabinieri sui treni degli studenti tra Cirič e Lanzo
Controlli antidroga sui treni degli studenti, questa mattina, lungo la linea ferroviaria Gtt Torino-Ceres. I militari della compagnia di Venaria Reale, insieme ai colleghi nucleo cinofili di Volpiano, hanno passato al setaccio i treni delle 7.36 e delle 8.09, sulla tratta Ciriè-Lanzo. Sono tantissimi gli studenti che, a quell'ora, da Torino ma anche da Borgaro, Caselle, San Maurizio e Ciriè, salgono sui convogli per raggiungere gli istituti superiori della zona. Insieme ai carabinieri sono saliti sui treni anche i controllori Gtt che hanno sanzionato qualche passeggero privo del biglietto.

I carabinieri, invece, hanno controllato diversi studenti. Grazie al fiuto dei cani sono riusciti a recuperare qualche dose di hashish, alcune delle quali gettate dai finestrini del treno. Qualche studente, infatti, alla vista dei carabinieri ha preferito disfarsi dello stupefacente gettandolo sulla massicciata. I ragazzi trovati eventualmente in possesso delle dosi di hashish saranno segnalati alla prefettura di Torino come assuntori di stupefacenti.

Il controllo, operato insieme al personale di Gtt, è stato effettuato per scoraggiare la diffusione delle sostanze stupefacenti tra i giovani. In diverse occasioni, sempre nella zona di Ciriè e Lanzo, i militari hanno anche "visitato" con le unità cinofile, anche le aule di diversi istituto scolastici. I controlli, che questa mattina sono proseguiti anche alla stazione di Lanzo, a campione saranno ripetuti anche nelle prossime settimane (immagine d'archivio).

Cronaca
CANAVESE - Il Ministero dell'Interno chiude i rubinetti: in difficoltą le associazioni che si occupano dei richiedenti asilo
CANAVESE - Il Ministero dell
Tra queste non fa eccezione la Mastropietro, la storica onlus di Cuorgnč che, dal 1984, si occupa di aiutare i pił deboli. Sono circa nove mesi che dalla prefettura e dal consorzio Inrete non arriva il dovuto per i richiedenti asilo ospiti
CALUSO-VISCHE-MAZZE' - Nuova raffica di furti nelle case della zona
CALUSO-VISCHE-MAZZE
I malviventi hanno agito soprattutto di notte ma, in alcuni casi, hanno preferito razziare gli alloggi anche nel tardo pomeriggio
IVREA - Il vescovo in palestra per conoscere i corsi di difesa personale
IVREA - Il vescovo in palestra per conoscere i corsi di difesa personale
Ha voluto conoscere di persona l'attivitą svolta con i giovani, con la boxe utilizzata come strumento di difesa personale
PAVONE-MERCENASCO - Lavori in corso, chiudono due strade provinciali
PAVONE-MERCENASCO - Lavori in corso, chiudono due strade provinciali
Il servizio viabilitą della Cittą metropolitana di Torino informa di alcune limitazioni al traffico sulle strade del Canavese a seguito di due cantieri
OZEGNA - Il commosso addio a nonna Olga: aveva 107 anni
OZEGNA - Il commosso addio a nonna Olga: aveva 107 anni
Nonna Olga, nata in Francia ma originaria del Canavese, iniziņ a lavorare ad appena undici anni nel lanificio di Castellamonte
FAVRIA - L'addio della comunitą a Giovanni Cena
FAVRIA - L
I funerali avranno luogo in Favria venerdģ 22 alle 10 nella chiesa parrocchiale del paese. Veglia di preghiera nella stessa chiesa giovedģ 21 alle 20.30
CHIVASSO - Giovani fidanzati spacciano marijuana: un arresto e una denuncia
CHIVASSO - Giovani fidanzati spacciano marijuana: un arresto e una denuncia
I carabinieri di Castiglione hanno arrestato uno studente 18enne, residente a Chivasso, e denunciato la fidanzata di 17
LOMBARDORE - Minaccia la figlia con un'accetta: 83enne denunciato
LOMBARDORE - Minaccia la figlia con un
Durante il sopralluogo dell'abitazione, i carabinieri hanno recuperato due pistole che l'uomo si era fabbricato artigianalmente
CANAVESE - A scuola con quattro coltelli: ragazzino delle medie «disarmato» dal preside
CANAVESE - A scuola con quattro coltelli: ragazzino delle medie «disarmato» dal preside
Un ragazzino di seconda media, che frequenta una scuola dell'alto Canavese, l'altra mattina si č presentato in classe «armato» con quattro coltelli a serramanico. Li aveva nascosti nel giubbotto forse per impressionare i compagni
CANAVESE - La battaglia delle arance con le palline di spugna
CANAVESE - La battaglia delle arance con le palline di spugna
Iniziativa benefica promossa nell'ambito del progetto per le famiglie e i bambini «Giochiamo Insieme con Mamma e/o Papą»
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore