TORINO-CERES - Gli ambientalisti chiedono di bloccare i lavori

| Pro Natura Piemonte chiede la sospensione dei cantieri in corso Grosseto a Ministeri dell'Ambiente e delle Infrastrutture

+ Miei preferiti
TORINO-CERES - Gli ambientalisti chiedono di bloccare i lavori
Pro Natura Piemonte ha scritto una lettera indirizzata ai Ministeri dell’Ambiente e delle Infrastrutture e Trasporti per chiedere la sospensione dei lavori sulla linea ferroviaria Torino-Ceres, per evitare così un ulteriore sperpero di denaro pubblico. Come si evince fin dall’oggetto, nella missiva il responsabile per le infrastrutture ferroviarie di Pro Natura, avvocato Domenico Accorinti, segnala la “mancata verifica preventiva pubblica di assoggettabilità alla VAS e di apertura di Conferenza dei Servizi” e la “conseguente impossibilità di definire, in termini sistematici, la migliore modalità di perseguimento degli interessi pubblici in ambito trasportistico e ambientale previste dal Codice dell’Ambiente”.

Tutta la documentazioe è stata inviata per conoscenza anche agli assessorati ai Trasporti di Regione Piemonte, Città Metropolitana e Comune di Torino, nonché ai sindaci dei Comuni (e ai presidenti delle circoscrizioni di Torino) interessati dalla linea. «L'associazione - si legge nella missiva - deve purtroppo lamentare che le due Amministrazioni più direttamente interessate, la Regione Piemonte ed il Comune di Torino, comportandosi in modo opposto al modus operandi richiesto dalla lettera e dallo spirito delle leggi vigenti in materia, in quasi quindici anni di sollecitazioni, coprendosi l’una con l’altro, non sono mai venuti incontro alla cittadinanza per rendere comparabile il progetto di allacciamento della Torino-Ceres deciso con scarsa, per non dire nulla, trasparenza tra Regione, Comune di Torino ed RFI, con altre soluzioni progettuali».

Tra le proposte alternative la trasformazione della Torino-Ceres in “metropolitana pesante lunga” con asse totalmente
conurbato, in seguito estensibile sino a 22 chilometri), utilizzando la somma stanziata per il raccordo sotterraneo di Corso Grosseto, della lunghezza di 2700 metri, per adattare la linea esistente e prolungarla in sotterranea sino alla
fermata Regina Margherita, alias “Porta Palatina Duomo”, secondo un itinerario già studiato approfonditamente sul terreno e tradotto sin dal 1987 da ATM Torino (tutte le info sul sito torino.pro-natura.it).

In conclusione, secondo Pro Natura, «la Regione Piemonte e il Comune di Torino, lasciando monca dell’esame dell’aspetto sistematico la conferenza dei servizi, hanno pregiudicato non poco le possibilità di perseguimento ottimale degli interessi pubblici, sia in termini trasportistici sia in termini ambientali. Obiettivo quest’ultimo particolarmente importante per il Torinese, visto che ci troviamo in presenza di una delle aree più inquinate dell’intera Europa».

Dove è successo
Cronaca
BROSSO - Precipita con il parapendio: ora è in prognosi riservata
BROSSO - Precipita con il parapendio: ora è in prognosi riservata
Dramma oggi pomeriggio in Valchiusella: vittima dell'incidente un uomo di 41 anni salvato dal soccorso alpino
MAZZE' - Incidente mortale: il paese piange Roberto Peretto. Aveva solo 36 anni - FOTO
MAZZE
Il 36enne è rimasto vittima di un incidente a Rondissone mentre era in sella alla propria motocicletta Yamaha. La due ruote è andata a sbattere contro un carro attrezzi. L'impatto è stato violentissimo e il centauro è morto sul colpo
TRAGEDIA A RONDISSONE - Motociclista si scontra con un carro attrezzi e muore sul colpo - FOTO
TRAGEDIA A RONDISSONE - Motociclista si scontra con un carro attrezzi e muore sul colpo - FOTO
La dinamica è adesso al vaglio dei carabinieri della compagnia di Chivasso. La provinciale 90 In entrambe le direzioni è stata chiusa. Sul posto hanno operato anche i vigili del fuoco di Chivasso
CUORGNE' - Una lezione speciale per i bimbi di Priacco
CUORGNE
Funzionari dell'Aci di Ivrea e vigili urbani per un'iniziativa che mira a sensibilizzare i bambini sull'uso responsabile della bicicletta sulla strada
IVREA - Nasce il master in telemedicina: lo sostiene anche l'Asl To4
IVREA - Nasce il master in telemedicina: lo sostiene anche l
«Il nostro territorio, molto ampio e disomogeneo dal punto di vista geomorfologico ci orienta verso cure a domicilio»
LEINI - La moglie di Pavarotti visita il teatro dedicato al maestro
LEINI - La moglie di Pavarotti visita il teatro dedicato al maestro
«Nel corso della mia vita ho visto molti teatri, è difficile che resti colpita. Oggi però è successo» ha detto Nicoletta Mantovani
RIVAROLO - Entra nel pub e muore: addio a Giovanni Gallo Balma
RIVAROLO - Entra nel pub e muore: addio a Giovanni Gallo Balma
Lutto ad Obiano per il presidente del gruppo ricreativo. Il funerale giovedì 26, alle 11, nella chiesa parrocchiale di San Giacomo
CUORGNE' - Torneo di Maggio a numero chiuso: tetto massimo di 4000 spettatori in centro
CUORGNE
La Pro loco, con grande impegno, in virtù anche delle nuove norme di sicurezza imposte dalla circolare Gabrielli, ha deciso di riproporre in grande stile la manifestazione storica che caratterizza Cuorgnè
CUORGNE' - Dal 25 Aprile una richiesta di supporto al territorio
CUORGNE
La scuola sta organizzando un evento rivolto a 35 allievi che hanno deciso di partecipare al progetto «Scuola e territorio»
MAPPANO - Gli zingari prendono a sassate l'ambulanza della Cri
MAPPANO - Gli zingari prendono a sassate l
L'episodio al campo nomadi di via Germagnano a Torino. «Per fortuna non ci sono stati ingenti danni o feriti», fanno sapere dalla Cri
Le news del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese
Le notizie del Canavese le trovi su QuotidianoCanavese.it
Cronaca, politica, sport, musica e tempo libero: il Canavese in tempo reale!
Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Ivrea, registrazione 1/2015

Chi siamo - Contatti - Per la tua pubblicità
Main Sponsor


Editore